Città Metropolitana di VeneziaVenezia

A volte ritornano…

2 minuti di lettura

Storie di oggetti smarriti a Venezia: ritrovamenti grazie all’impegno di AVM e ACTV

VENEZIA. Gli oggetti smarriti a Venezia non sono solo oggetti; sono racconti, memorie, emozioni. Nel corso del 2023, quasi 3000 oggetti ritrovati testimoniano storie uniche grazie all’instancabile impegno del personale di AVM e Actv.

Il 62% di essi è stato restituito direttamente ai proprietari, narrando episodi commoventi di ritrovamenti a lieto fine.

Zaini, valigie, portafogli, cellulari, monopattini, passeggini, persino radiografie – oggetti che variano ma condividono una caratteristica: sono portatori di storie. L’ufficio che li custodisce diventa un crocevia, dove si mescolano mille narrazioni di chi ha perduto non solo qualcosa di materiale ma anche qualcosa di affettivamente importante.

La classifica degli oggetti più dimenticati evidenzia i trolley e le valigie al primo posto, con 631 casi, seguiti da cellulari, portafogli, chiavi, passaporti e documenti, occhiali da sole e da vista. Dietro ad ogni oggetto, c’è una storia da raccontare. Uno zaino nero, dimenticato in battello da una coppia brasiliana, racchiudeva indumenti, notebook e, soprattutto, i passaporti della coppia pronta a ritornare a casa. La prontezza del personale AVM ha consentito loro di recuperare tutto in tempo per prendere l’aereo.

Nella tratta Venezia-Padova, un’autobus diventa custode di una cartellina scolastica con disegni cruciali per un compito in classe. I disegni, ritrovati e recuperati dai genitori, hanno fatto sì che il compito venisse consegnato pochi minuti prima dell’inizio dell’ora di lezione.

Il pianto liberatorio di una turista tedesca, che ha dimenticato la sua borsa in battello contenente le foto dei figli, è una delle testimonianze più toccanti. L’operatore dell’ufficio sportello unico di AVM l’ha chiamata per avvisarla del ritrovamento, regalandole un momento di gioia e rassicurazione uniche. Queste esperienze dimostrano che ritrovare qualcosa di smarrito non è solo un recupero materiale ma significa anche riscoprire emozioni e ricordi preziosi.

Le statistiche, che evidenziano il 62% di oggetti restituiti direttamente ai proprietari, riflettono la gratitudine di residenti, pendolari e turisti italiani o stranieri. La rapidità dei ritrovamenti, a volte sorprendente, genera stupore e apprezzamento nei confronti del personale AVM e Actv.

L’assessore ai Servizi al cittadino, Laura Besio, sottolinea il valore intrinseco dei ritrovamenti. Ritornare in possesso di qualcosa che si è smarrito non è solo riavere un oggetto, ma significa recuperare storie e ricordi. La tecnologia e l’impegno del personale si combinano per offrire un servizio che va oltre la mera restituzione materiale.

L’Ufficio gestione oggetti smarriti si occupa della ricezione, registrazione e custodia degli oggetti smarriti nel territorio comunale, con l’obiettivo di procedere alla consegna al legittimo proprietario ed è rivolto a chiunque abbia smarrito o ritrovato oggetti nel territorio comunale. Per conoscere l’eventuale rinvenimento di oggetti smarriti o procedere alla riconsegna di oggetti rinvenuti, è necessario collegarsi all’applicativo FINDMYLOST tramite il link: https://comune-venezia.findmylost.it. Dopo un anno di giacenza l’Ufficio Oggetti rinvenuti del Comune di Venezia procede, tramite avviso, alla vendita degli stessi attraverso un’asta. 

Gli oggetti rinvenuti nei mezzi in servizio di trasporto pubblico urbano del Comune di Venezia e extraurbano dell’ambito centro meridionale della Città metropolitana di Venezia (unità navali Actv, autobus Actv e La Linea, tram e people mover) o nelle pertinenze aziendali (punti vendita Venezia Unica, fermate e imbarcaderi, parcheggi in struttura gestiti da AVM), se presi in carico dal personale aziendale, vengono raccolti presso la sede Actv di Mestre – Via Martiri della Libertà, 396, 30173 Venezia VE – dove restano per 30 giorni disponibili per il ritiro. Per contattare l’Ufficio Oggetti Rinvenuti è necessario compilare il form online pubblicato alla sezione servizi al cliente dei siti www.avmspa.it e www.actv.it indicando le informazioni utili relative allo smarrimento, la descrizione dell’oggetto, info di contatto. In caso di corrispondenza sarà cura dell’ufficio contattare il cliente per comunicare le modalità di restituzione. Il ritiro potrà avvenire solo presentando allo sportello la mail di conferma giacenza. In alternativa è possibile consultare l’elenco degli oggetti anche sull’applicativo FINDMYLOST.

Articoli correlati
Città Metropolitana di VeneziaMarca TrevigianaMogliano VenetoSlide-main

Confindustria Veneto Est: il Consiglio generale elegge Mirco Viotto e Loredano Grande Vicepresidenti

1 minuti di lettura
Subentrano a Vincenzo Marinese, eletto Vicepresidente di Confindustria, e a Silvia Bolla, candidata alle elezioni europee MOGLIANO VENETO (TV). Il Consiglio Generale…
Slide-mainSportVenezia

Reyer cede al supplementare in Gara 1

4 minuti di lettura
In una gara 1 in cui è stata anche sotto di 20, l’Umana Reyer Venezia, dopo una grandissima rimonta, cede a Bologna…
MestreSlide-mainTutela del CittadinoVenezia

Samuel attraversa i binari e viene travolto

1 minuti di lettura
Il ragazzo ha attraversato nonostante le sbarre abbassate ed è stato investito dal treno in transito nella stazione di Carpenedo. Il cordoglio…