Home / Posts Tagged "Vigili del Fuoco"

Alle ore 11.30 i Vigili del fuoco hanno recuperato un animale a Susegana nei pressi della strada del Collalto. L’animale, un vitello, è caduto accidentalmente a sei metri di profondità in un buco naturale, rimanendo illeso.
Per il recupero è intervenuto il personale del SAF (soccorso alpino fluviale) di Treviso e la squadra V.V.F di Conegliano, coadiuvata dal Capo servizio.

Poco dopo le ore 15.00, i Vigili del fuoco sono intervenuti in zona Brussa a Dosetto di Caorle per un pescatore rimasto probabilmente folgorato dopo aver toccato con una canna da pesca i fili della media tensione.

 

Nonostante i soccorsi, per il pescatore non c’è stato nulla da fare per il pescatore, che è stato dichiarato morto dal personale medico del Suem 118.

Dalle 14.30 circa, i Vigili del fuoco stanno operando in via Trento a Martellago per l’incendio di due container contenenti materiale per la manutenzione degli impianti sportivi. I pompieri, intervenuti con due squadre hanno spento le fiamme, evitando il coinvolgimento di altre vicine casette e strutture. Il rogo ha danneggiato un trattore, un trattorino tagliaerba e annesse attrezzature adibite alla manutenzione del manto erboso dei campi da calcio, custodite nei due depositi e sotto una tettoia attigua.

 

Sono ora in corso le operazioni di completo raffreddamento e spegnimento di tutti i focolai. Le cause dell’incendio sono al vaglio di accertamenti da parte del personale dei vigili del fuoco. Sul posto anche la Polizia locale e i Carabinieri.

 

 

Negli ultimi anni si è registrato un costante aumento degli incendi che coinvolgono depositi o impianti di trattamento rifiuti. I rischi determinati a questi eventi sono legati a problematiche di rilascio prodotti potenzialmente pericolosi nelle matrici aria, acqua e suolo. Inoltre, lo sviluppo di questi eventi è tale da determinare grande apprensione nelle popolazioni che vivono nelle aree limitrofe all’impianto. Alcuni accaduti sono risultati palesemente dolosi, sebbene non manchino scenari generati da criticità nello stoccaggi e nella lavorazione. La necessità di limitare tali eventi ha portato la Regione Veneto, nel 2018, a istituire un gruppo di lavoro per rivedere l’adeguatezza degli attuali standard di prevenzione incendi.

 

Il Decreto Sicurezza ha recentemente introdotto per questi impianti la predisposizione di piani di emergenza da parte della Prefetture, per la corretta gestione delle emergenze nelle aree di ricaduta dei possibili eventi. Nell’ambito di questo scenario il seminario intende dare un aggiornamento sullo stato dei fatti e indicare i possibili sviluppi delle varie problematiche connesse.

La Prefettura, i Vigili del fuoco e Arpav organizzano un seminario rivolto alle autorità pubbliche, ai gestori d’impianto, ai gestori emergenza, ai tecnici di prevenzione incendi per depositi / impianti di trattamento rifiuti, dal titolo “Le problematiche connesse con la gestione da  incendio in deposito / impianti trattamento rifiuti”.
Il seminario si svolgerà mercoledì 13 febbraio presso l’aula magna della sede dei Vigili del fuoco in Strada della Motorizzazione Civile 6, a Mestre.

Programma

• Registrazione dei partecipanti

8.30 – 9.00

• Saluti delle Autorità

9.00 – 9.20 (Prefetto, Assessore Regione Veneto Gianpaolo Bottacin)

• Introduzione: la situazione degli incendi nei depositi di rifiuti in Veneto

9.20 – 9.40 – Relatore: Ing. Leonardo Rubello (Vigili del fuoco, Direzione interregionale)

• Necessità di una attività migliorativa da implementare in fase di autorizzazione

9.40 – 10.00 – Relatore: Dott. Paolo Campaci Regione Veneto

• Problematiche di prevenzione incendi per i depositi di rifiuti: le nuove linee giuda della Regione Veneto

10.00 – 10.20 – Relatore: Ing. Francesco Pilo (Vigili del fuoco, Comando di Venezia)

• Le problematiche ambientali nell’incendio di deposito rifiuti (matrice aria e acqua)

10.20 – 10.40 – Relatore: Ing Marco Ziron (ARPAV)

pausa

• La modellizzazione e le aree di ricaduta dei fumi

10.40 – 11.00 – Relatore: Prof. Giuseppe Maschio (Università di Padova)

• I piani di emergenza esterni: stato dell’arte con il decreto Sicurezza del 2018

11.00 – 11.20 – Relatore: Prefettura

• Polizia giudiziaria: casi affrontati dal NIAT Veneto

11.20 – 11.40 – Relatore: Ing. Marco Minozzi (Vigili del Fuoco, Nucleo Investigativo Antincendio Territoriale Veneto)

• Problematiche di indagine

11.40 – 12.00 – Relatore: Magistrato della Procura della Repubblica di Venezia

• 12.00 – 12.30 – Quesiti

Dalle 11.30 i vigili del fuoco sono impegnati in un incendio scoppiato al secondo piano di uno stabile in sestiere Santa Croce a Venezia: una persona è deceduta due sono rimaste intossicate.

 

Le squadre sono intervenute con due autopompe lagunari e hanno soccorso le due persone all’interno dell’appartamento, che sono state prese in cura dal personale della Suem 118.

 

Niente da fare purtroppo per una terza persona deceduta, come constatato dal personale medico.

 

Un vigile del fuoco è rimasto leggermente ferito nelle prime fasi di soccorso e spegnimento del rogo. Le operazioni di soccorso sono tuttora in atto.

Nella tarda serata di ieri, i vigili del fuoco di Treviso sono accorsi in via Rossi, in località Biancade (Roncade), per un incendio che ha coinvolto una tettoia e parte dell’abitazione adiacente. Diverse le segnalazioni dei vicinanti, che hanno notato la presenza di fiamme attorno alle due casette adibite a deposito attrezzi, situate nei pressi dell’abitazione.

La situazione è stata messa sotto controllo. Nessun ferito.

Nella notte i vigili del fuoco sono intervenuti con sei squadre in via Stuparich, a Treviso, per l’incendio scoppiato in un appartamento del 2° piano.

Il condominio, che ospita in totale 9 alloggi, è stato fatto evacuare. Tutte le persone sono state fatte scendere in strada e dieci di loro sono state condotte al Pronto soccorso per inalazione di fumo. Sul posto anche il 118 e la questura.

Questa mattina i Vigili del Fuoco di Conegliano sono intervenuti a Fontanelle, dove da una cisterna di una cantina si sono sversati nel vicino fiumiciattolo centinaia di litri di vino.

A causare il danno la rottura di una valvola. Il vino ha provocato una densa schiuma sull’acqua e una grande allegria in tutti i pesci del piccolo corso d’acqua.

 

Alle ore 8 circa, i Vigili del fuoco sono intervenuti lungo la strada SP7 in via Rebosola a Chioggia, per un incidente tra tre auto: una persona deceduta e tre ferite in maniera grave. I pompieri accorsi con due automezzi dal locale distaccamento, hanno messo in sicurezza i veicoli ed estratto i feriti: due donne e un uomo, che sono stati stabilizzati dal personale del Suem 118 per essere trasferiti in ospedale. Niente da fare purtroppo nonostante i soccorsi per un uomo, dichiarato morto dal personale medico del suem 118. I carabinieri hanno deviato il traffico ed eseguito i rilievi dell’incidente. Le operazioni di soccorso dei vigili del fuoco sono tuttora in atto.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni