Home / Posts Tagged "Vigili del Fuoco"

Questa mattina i Vigili del Fuoco di Conegliano sono intervenuti a Fontanelle, dove da una cisterna di una cantina si sono sversati nel vicino fiumiciattolo centinaia di litri di vino.

A causare il danno la rottura di una valvola. Il vino ha provocato una densa schiuma sull’acqua e una grande allegria in tutti i pesci del piccolo corso d’acqua.

 

Alle ore 8 circa, i Vigili del fuoco sono intervenuti lungo la strada SP7 in via Rebosola a Chioggia, per un incidente tra tre auto: una persona deceduta e tre ferite in maniera grave. I pompieri accorsi con due automezzi dal locale distaccamento, hanno messo in sicurezza i veicoli ed estratto i feriti: due donne e un uomo, che sono stati stabilizzati dal personale del Suem 118 per essere trasferiti in ospedale. Niente da fare purtroppo nonostante i soccorsi per un uomo, dichiarato morto dal personale medico del suem 118. I carabinieri hanno deviato il traffico ed eseguito i rilievi dell’incidente. Le operazioni di soccorso dei vigili del fuoco sono tuttora in atto.

Dalle 15.30, i Vigili del fuoco stanno operando in via Cardinale Massaia a Mestre per una fuga di gas. I pompieri sono sul posto con tre squadre, tra cui il nucleo NBCR (nucleare biologico chimico radiologico). A scopo cautelativo sono stati evacuati tre condomini. Sul posto anche i tecnici della rete gas per individuare la perdita. Le operazioni di soccorso sono tuttora in corso.

 

 

AGGIORNAMENTO DELLE 19.14 DEL 14/01/2019

La perdita è stata individuata sotto il manto stradale. Sono già iniziate le operazioni di scavo, per procedere alla riparazione.

Circa 30 le persone fuori dalle case. L’illuminazione pubblica nella zona interessata è stata interrotta. I Vigili del fuoco sono presenti in zona con tre squadre e sono impegnati a garantire la sicurezza del personale coinvolto nei lavori.

 

 

AGGIORNAMENTO DELLE 09.32 DEL 15/01/2019

Sono ancora in corso le operazioni di riparazione della tubazione di gas in via Cardinale Massaia. Dopo l’individuazione di una prima perdita, sono state appurate altre perdite lungo il tratto di tubazione. Al momento sono in corso le operazioni di scavo che interessano circa un centinaio di metri di strada. I Vigili del fuoco sono impegnati a garantire la sicurezza degli operai e dei tecnici coinvolti nei lavori. Le persone evacuate ieri pomeriggio dai condomini, dopo un’attenta valutazione e verifica delle condizioni ambientali, sono state fatte rientrare negli alloggi.

Dopo 36 anni di servizio è andato in pensione l’Ispettore antincendi Roberto Faotto del Comando provinciale dei vigili del fuoco di Treviso.
Faotto ha svolto interamente la sua attività all’interno della Sede Centrale di Treviso, prima da turnista, poi dal febbraio del 2001 è transitato a servizio giornaliero nell’Ufficio di Polizia giudiziaria e Investigazione antincendi, riscoprendo poi il ruolo di responsabile dell’Ufficio stesso.

 

Nel corso della sua carriera ha ricevuto numerosi riconoscimenti ed elogi formali per l’attività di soccorso svolta e per quella investigativa, nonché attestati di pubblica benemerenza per attività di protezione civile, avendo partecipato alle operazioni di soccorso nel sisma Marche-Umbria nel 1997, L’aquila nel 2009, Emilia Romagna nel 2012 e Italia Centrale 2016.

 

Il suo impegno negli ultimi 16 anni nel settore della polizia giudiziaria e dell’investigazione sulle cause di incendio ha consentito di sviluppare corrette relazioni istituzionali con gli Uffici Giudiziari e con le altre Forze di polizia di questa provincia.
Una professionalità riconosciuta anche al di fuori del Comando, se è vero che spesso Roberto Faotto e i suoi colleghi di Ufficio sono stati chiamati a svolgere attività formativa a beneficio di altri Comandi dei Vigili del fuoco, anche per raccontare l’esperienza di Treviso.

 

Fino al riconoscimento, nel 2016, del Nucleo Investigativo Antincendio Territoriale: se oggi il N.I.A.T. dei Vigili del fuoco ha sede a Treviso con competenza su tutto il territorio regionale, questo è merito del lavoro fatto in tutti questi anni dall’Ufficio di Polizia giudiziaria del Comando dei vigili del fuoco di Treviso, coordinato da Roberto Faotto.
Riconoscimenti che sono arrivati anche dal mondo esterno ai vigili del fuoco: Faotto è stato più volte relatore in diversi convegni e seminari qualificati sull’investigazione antincendio.

 

La nostra redazione saluta Roberto e gli fa i migliori auguri per un futuro sereno!

Alle 16.50 di ieri, i Vigili del fuoco sono stati allertati da alcune imbarcazioni in transito lungo il canale Salso nella zona di Forte Marghera a Venezia, per un’imbarcazione da voga veneta capovolta. Scattato l’allarme, i Vigili del fuoco si sono portati sul posto con un’autopompa lagunare e il nucleo sommozzatori. Nel frattempo è stato contattato il circolo di voga, il quale confermava che un settantasettenne era uscito alle 15.20 per vogare.

 

Mentre erano in corso le ricerche, il circolo nautico ha contattato la sala operativa, dichiarando che il disperso era stato soccorso da altre imbarcazioni in transito, che l’hanno trasportato fino al circolo. L’uomo era in stato di ipotermia, è stato soccorso dal personale del Suem 118 e portato in ospedale. Al vaglio delle forze dell’ordine sono le cause che hanno portato al rovesciamento dell’imbarcazione.

A chiusura dell’anno sociale, il giorno 15 dicembre 2018 presso la sede del Comando Provinciale dei Vigili del fuoco di Treviso, la sezione di Treviso dell’Associazione Nazionale Vigili del fuoco del Corpo Nazionale ha consegnato una somma complessiva pari a € 2.850, suddividendola fra cinque Associazioni che prestano la loro opera sul territorio a favore delle disabilità e assistenza alle persone svantaggiate e devolvendo, inoltre, una quota ai familiari dei Vigili del Fuoco deceduti in servizio a Catania.

 

L’Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco del Corpo Nazionale è prevalentemente costituita da personale vigile del fuoco in quiescenza, ma possono aderirvi tutti i cittadini che lo desiderano. Essa svolge attività mirate a promuovere e consolidare i vincoli di amicizia e di solidarietà tra i Vigili del Fuoco in congedo ed in servizio, collaborando alle iniziative con altre Associazioni di volontariato. Svolge inoltre nei limiti statutari ogni forma di assistenza morale, culturale, ricreativa e sportiva a favore di chi richieda l’opera, promuovendo tutte le iniziative a tale scopo necessarie. È impegnata a diffondere la cultura della sicurezza antincendio, di difesa e di Protezione Civile in favore di cittadini, Enti e Associazioni, con gli obiettivi principali che ispirano la professione dei vigili del Fuoco che sono l’altruismo e la solidarietà.

 

La sezione di Treviso dell’Associazione, che ha sede all’interno del Comando, nasce nel 1996 e opera in supporto al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco nelle attività logistiche delle calamità e con il Comando di Treviso nelle manifestazioni organizzate a favore della cittadinanza. È presente nelle scuole per diffondere la cultura della sicurezza e nelle piazze con un percorso ludico formativo per ragazzi, denominato Pompieropoli. Queste attività nel 2018 hanno visto impegnati più di 40 soci dell’Associazione, per un totale di oltre 2500 ore prestate a titolo di volontariato. Grazie al loro impegno, sono state reperite le risorse che oggi sono state redistribuite ad Associazioni che operano nel campo del sociale.

 

Orgogliosi dei risultati di questo impegno e con la speranza che possa continuare anche in futuro, il Comando Provinciale dei Vigili del fuoco di Treviso augura a tutti buone feste.

Alle 6.15 circa di ieri, domenica 16 dicembre, i vigili del fuoco sono intervenuti in via Cesare Battisti, a Concordia Sagittaria, su segnalazione di un incendio all’interno di un’abitazione: i tentativi di spegnimento e i successivi rilievi del caso portano alla scoperta di una donna, deceduta a causa del rogo.

Le figlie della donna sono riuscite a mettersi in salvo uscendo in tempo dall’abitazione.

 

Le squadre dei vigili del fuoco sono entrate nell’abitazione, rinvenendo il corpo della donna priva di vita come accertato dal Suem 118, mentre altri operatori spegnevano  l’incendio, divampato  nel locale cucina. Il fumo prodotto dalla combustione ha invaso tutta l’abitazione.

 

Sono stati effettuati sopralluoghi tecnici per stabilire le cause che hanno innescato il rogo. Sul posto anche il personale del NIAT (Nucleo Investigativo Antincendio Territoriale).

Pauroso incidente questa mattina dopo le 10 quando, per cause al vaglio delle forze dell’ordine, tre auto si sono scontrate in Via Carducci a Mestre.  Alle 10.50 sono intervenuti i vigili del fuoco per mettere in sicurezza i mezzi bloccando la perdita di gpl di una delle vetture coinvolte nel sinistro.

 

Nell’impatto un’auto si è addirittura capovolta, lasciando leggermente ferito il conducente; illesi gli altri due. Sul posto è intervenuta anche la polizia locale per consentire i rilievi del sinistro, la messa in sicurezza della zona e deviando temporaneamente il traffico.

 

Le operazioni di soccorso dei vigili del fuoco sono terminate dopo circa un’ora e mezza.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni