Home / Posts Tagged "numeri"

Il Million Day è il più giovane tra i giochi a sorteggio legati a vario titolo al noto tabellone dei 90 numeri, lo stesso usato per il Lotto e il Super Enalotto, per intenderci. Nato nel febbraio 2018, compie giusto 3 anni, si differenzia dagli altri giochi perché il più alto numero giocabile è il 55. Condivide con il Lotto, invece, il totale dei numeri (5) che possono essere estratti in modo da comporre la sequenza vincente. Di seguito la cinquina appena estratta:

20 – 6 – 15 – 25 – 7

 

Per verificare se e in che misura si è vinto controlla l’estrazione Million Day di oggi alle 19 o di qualsiasi altro giorno a scelta dal momento che l’estrazione avviene alle 19 di ogni giorno. Ovviamente il giorno dell’estrazione deve coincidere con quello della giocata. Altra caratteristica interessante del Million Day è che si può vincere col 5 ma non solo, a partire da 2 numeri centrati tra quelli sorteggiati si viene premiati con una vincita. Gli importi disponibili sono fissi e non legati al montepremi. Ecco la tabella riassuntiva dei premi disponibili.

 

NUMERI ESTRATTI PREMI IN EURO
2 2,00
3 50,00
4 1.000,00
5 1.000.000,00

 

È possibile giocare al Million Day presso le ricevitorie autorizzate oppure online nei portali che rendono disponibile questo gioco e che siano inclusi tra quelli autorizzati per il gioco a distanza. La lista, puntualmente aggiornata, è disponibile nell’apposita sezione del website dell’Agenzia Dogane e Monopoli. La riscossione delle vincite dipende dall’importo vinto. Fino a 1.000,00 € è possibile ritirare l’importo direttamente presso la ricevitoria in cui si è giocato oppure farselo accreditare sul proprio conto di gioco se si è partecipato online. La vincita più importante deve essere riscossa necessariamente presso una filiale della Banca Intesa oppure presso il concessionario che ha raccolto la giocata, previa esibizione scontrino vincente.

Trattandosi di un’estrazione giornaliera i ritardi delle uscite dei numeri sono più contenuti rispetto al Lotto, ma per sempre ragguardevoli. Attualmente sono assenti da 40 estrazioni i numeri 34 e 18. Secondo la smorfia napoletana il numero 18 rappresenta il sangue, mentre il 34 rappresenta la testa (capa).

La grande kermesse trevigiana che unisce tutte le arti si prepara a partire. Ma prima, ecco qualche curiosità

 

La nona edizione di Home Festival, che si celebrerà a Treviso in zona ex Dogana da mercoledì 29 agosto a domenica 2 settembre 2018, è un evento totalizzante che unisce la musica alle molteplici forme d’arte e declinazioni letterarie fino ai suggestivi show d’intrattenimento.

 

 

Home Festival è il miglior esempio a livello nazionale di Festival inteso come punto di aggregazione culturale e relazione tra persone, un evento che genera indotto economico in molti settori e che è polo di attrazione turistica internazionale grazie alla vicinanza con Venezia. Una macchina composta da innumerevoli ingranaggi e migliaia di ore di lavoro, oltre che da tanta passione e da un’energia contagiosa.

 

 

Ecco una stima delle passate edizioni per farvi capire la grandiosità (e i sacrifici) di questo evento immenso.

 

0: il costo (in euro) per l’ingresso dell’ “Aperol Spritz @ Home”, data zero del Festival

 

1: Venere degli stracci di Michelangelo Pistoletto esposta nell’edizione 2017

 

2: i megaschermi a lato del mainstage

 

3: megawatt: l’elettricità che nutre Hf

 

3: le location del festival: l’area in ex Dogana, il camping e il Pop Up Store in Piazza Borsa a Treviso

 

5: i giorni del festival dall’edizione 2016 ad oggi

 

8: i modi per arrivare all’Home Festival: a piedi, in bici, in bus pubblico, in moto, in auto, in taxi, in treno, in aereo

 

9: come le edizioni di Home Festival

 

22: le nazioni di provenienza dei partecipanti nell’edizione 2017

 

23: gli eventi di “road to Home Festival”

 

28: le associazioni attive per organizzare l’attuale edizione del Festival

 

35: i fotografi specializzati accreditati, decine gli amatori

 

45: i punti food and beverage nell’area: dai food truck ai mega spazi degli sponsor

 

48: i metri di larghezza del mainstage dell’HF18

 

51,5: la media delle ore di intrattenimento (live e show) durante ogni giorno di Festival

 

60: i metri di altezza da cui ci si è lanciati lo scorso anno dal bunjee jumping

 

62: le bancarelle in esposizione tra commerciali e associazioni

 

82: gli artisti (esclusi i musicisti) e gli scrittori protagonisti dell’Hf 2017

 

98: le aziende che hanno lavorato nell’area, dalla logistica al food, nella passata edizione

 

187: i principali show live all’Home Festival 2017

 

412: le richieste di accredito per fotografi e giornalisti professionali giunte nell’edizione 2017: persino da Slovenia, Croazia, Gran Bretagna, Canarie, Messico e Brasile

 

506: le tende disponibili del campeggio

 

586: i volontari che saranno attivi nei cinque giorni dell’edizione 2018

 

823: i pasti in media forniti ogni giorno in backstage ad artisti e lavoratori

 

1055: le band e gli artisti che si sono esibiti sui palchi di HF nelle ultime otto edizioni

 

3.428: gli accreditati al festival tra staff, artisti e loro accompagnatori, sponsor, lavoratori, volontari nella passata edizione

 

16.437: stima delle macchine parcheggiate nell’edizione 2016

 

27.000: le copie del magazine ufficiale distribuite durante l’edizione 2017

 

36.986: i metri di fili che illuminano il festival

 

88.000: le persone presenti nel 2016, poco meno nel 2017 con una data annullata per pioggia

 

102.300: i metri quadri dell’intera area interna del festival edizione 2017

 

190.000: gli “amici” sui principali social network (quasi centocinquanta mila su Facebook, trentamila su Instagram e oltre cinquemila su Twitter)

 

375.000: i volantini stampati (e distribuiti) e le locandine affisse

 

512.000: gli spettatori totali delle prime sei edizioni: 27.000 nel 2010, 55.000 nel 2011, 85.000 nel 2012, 107.000 nel 2013 (ultimo anno nel quale il festival è stato gratuito), 70.000 nel 2014 (ingresso 5 euro), 80.000 nel 2015 (ingresso 15 euro), 88.000 (ingresso 22 euro).

 

4.755.189: le pagine visualizzate sul sito www.homefestival.eu nell’ultimo anno

 

Milioni: le ore di sonno perse

 

Infinito: il Terzo Paradiso di Pistoletto ospite costante del Festival

Un successo che ha superato tutte le più rosee aspettative quello dell’ultima giornata della XIII edizione di Fiera4passi. Migliaia le persone che hanno seguito i numerosi spettacoli, i laboratori e che hanno avuto la possibilità di degustare le diverse proposte dei numerosi street food.

 

Per la prima volta nella storia di Fiera4passi il parcheggio del Palaverde ha registrato il tutto esaurito, segno non solo della massiccia presenza di visitatori ma anche della buona pratica di raggiungere la manifestazione con il bus-navetta, in maniera sostenibile e in linea con i principi della Fiera.

 

 

Una giornata record che ha confermato il successo della formula e del tema scelto per questa edizione, Generazioni in Viaggio – afferma Alessandro Francheschini coordinatore di Fiera4passi – Mai come quest’anno tanti giovani sono stati protagonisti e partecipi in fiera, dai ragazzi in alternanza scuola lavoro, agli studenti del Forum  ASL, ai cori della prima domenica fino alle band delle sale prova e della scuola di Artface di oggi. Tanti anche i giovani volontari, tra gli oltre 300 che rendono possibile questa fiera.  Speriamo di aver trasmesso a queste giovani generazioni la filosofia e i valori che da sempre ispirano il nostro agire e le buone pratiche che portiamo in Fiera da 15 anni.”

 

 

Alberta Basaglia, figlia di Franco, protagonista della rivoluzione nel mondo psichiatrico e autore della Legge 180 di cui in questi giorni si celebrano i 40 anni, è stata ospite in Fiera4passi per visitare l’evento sulla sostenibilità e il commercio equo ma soprattutto per ritornare in quello che un tempo era un ospedale psichiatrico, ora luogo restituito alla comunità e sede di eventi culturali di rilievo nazionale come la Fiera stessa, e di istituzioni come la Provincia di Treviso, l’ANCI Treviso e l’Ufficio Scolastico provinciale.

 

Alberta è intervenuta ai microfoni di Radio4passi per ricordare il ruolo che hanno avuto i genitori in questa grande trasformazione e per complimentarsi con la cooperativa Pace e Sviluppo per l’organizzazione di un evento così coinvolgente e significativo per la comunità e il territorio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I giovani protagonisti anche in questa giornata di Fiera, dopo il grande FORUM dedicato all’Alternanza Scuola Lavoro che ieri ha coinvolto 150 studenti delle scuole superiori.

 

Sul palco dell’area spettacoli si sono alternate le band musicali degli allievi di Gianluca Mosole della scuola Art Face di cui facevano parte anche i musicisti solisti che si sono esibiti all’auditorium.

Il Prefetto di Treviso, Laura Lega, ha fornito il numero delle presenze dei richiedenti asilo nella Provincia di Treviso.

Oggi sono 1802, mentre al 19 aprile 2017 erano 2208, cioè 406 richiedenti in più.

Esaminando i numeri degli anni precedenti, si rileva che il numero dei richiedenti asilo è sempre andato diminuendo; nel 2015 erano infatti 2471, numero sensibilmente superiore a quanto rilevato oggi.

Gli espulsi sono stati 178 nel 2016 e 162 nel 2017.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni