Home / Posts Tagged "libreria"

Un appello urgente per il recupero dei libri che domani andranno al macero viene lanciato in queste ore dalla libreria Bertoni in Rio terrà degli Assassini, vicino a calle della Mandola a Venezia. Si tratta di libri che sono andati sott’acqua e che sarebbe troppo lungo e costoso cercare di asciugare uno ad uno. Così saranno buttati! Chi volesse in queste ore andare a prenderli potrà farlo e portarli a casa gratuitamente, anche se si consiglia una piccola offerta.

 

Lo stesso sta facendo la libreria Acqua Alta in Calle Longa S. Maria Formosa. La storica libreria vende libri usati e allora a Mogliano si è già pensato di provvedere al… riordino!

 

Un gruppo si sta infatti attivando per la raccolta e chi volesse donare dei libri, esclusi testi scolastici ed enciclopedie, può portarli al negozio TecnoAudio di via C. Gris n. 29 a Mogliano. La raccolta si protrarrà fino a venerdì 22 e poi i libri rimarranno in un deposito fino a quando la libreria non sarà pronta per accoglierli. Nel frattempo i libri bagnati sono a disposizione di chi volesse andare a prenderli e magari asciugarli, curarne le ferite pur di salvarli.

I libri della solidarietà viaggiano dunque a doppio binario.

 

 

Silvia Moscati

Venerdì 10 maggio 2019, alla libreria La Feltrinelli di Treviso, il filosofo politico Giuseppe Goisis racconterà le testimonianze, le idee e i suggerimenti di Edipo, Antigone e Creonte, a commento del libro Giustizia & Mito (edizione Il Mulino). Un interessante libro che indaga nei dilemmi del diritto e della giustizia nei vari periodi storici.

 

 

Lo hanno fatto la professoressa Marta Cartabia, oggi vice presidente della Corte Costituzionale e l’onorevole Luciano Violente, che oltre a essere un magistrato è stato Presidente della Camera dei Deputati e della Commissione Parlamente Antimafia.
Alla storia e l’etica di ieri si collegheranno le problematiche di oggi.

 

 

Punto di partenza delle riflessioni saranno le considerazioni sulla XXIV° assemblea nazionale di Libera, in memoria e ricordo delle vittime innocenti delle mafie, svoltasi a Padova il 21 marzo 2019. Riflessioni e testimonianze di Bruno Pigozzi, vice presidente del Consiglio Regionale Veneto, Giancarlo Brunello di Cittadinanzattiva e Umberto Tronchin Presidente di AUSER: due associazioni impegnate nel tema della legalità.

 

Il 15 febbraio 2019 uscirà in libreria “l’Atlante dell’Arte Contemporanea”: un interessante “viaggio” nell’arte italiana dal 1950 ad oggi

 

L’arte nostrana tornerà ad acquisire una posizione di rilievo nel quadro globalizzato grazie all’Atlante dell’Arte Contemporanea, pubblicazione che fornisce un indispensabile strumento di consultazione ad artisti, collezionisti, galleristi, case d’asta, istituzioni e a tutti gli appassionati. Il merito di questo importante lavoro spetta al coordinamento editoriale di Daniele Radini Tedeschi e Stefania Pieralice, noti curatori da anni alla guida di padiglioni esteri presenti alla Biennale di Venezia.

 

Il volume è tra le opere più complete dal Dopoguerra ad oggi per quanto riguarda il periodo trattato che va dagli artisti del 1950 sino ai giorni nostri. Oltre ottocento nominativi provenienti da tutta Italia sono raccolti in un dettagliato e affascinante itinerario culturale riservato sia ai talenti storicizzati che alle nuove tendenze. Inoltre per essere al passo con i cosiddetti “artisti da record” è prevista un’ampia sezione dedicata agli indici di mercato che ha considerato 160.000 risultati battuti dalle opere nelle aste internazionali- espressi in diversi valori monetari esteri- e convertiti in euro generando, assieme ai valori registrati dalle gallerie, la più ricca banca dati per il periodo in esame.

 

“Tra gli 800 nominativi trattati – afferma Stefania Pieralice – si va dai grandi nomi del Novecento quali Balla, Campigli, De Chirico, sino ai tre artisti più ricercati all’estero quali Fontana, Burri e Manzoni, passando per l’Arte Povera, Bonalumi, Castellani, sino a Cattelan, Stingel e alle nuove generazioni”.
Tra le diverse presentazioni del volume in programma ricordiamo la prima presso l’Aula Magna dell’Università di Roma “La Sapienza” e l’Auditorium dell’Ara Pacis, in data15 febbraio 2019.

 

L’Atlante dell’Arte Contemporanea è quindi una guida tra opere bizzarre e divertenti alla scoperta del ricchissimo patrimonio artistico italiano che non trascura tuttavia quei collezionisti attenti alla ricerca dell’investimento d’arte.

 

Piazza dei Signori perde una sua tradizionale attività commerciale, che ha aperto i battenti da ormai 21 anni.

Infatti a luglio chiuderà la libreria “Giunti”, dove si potevano acquistare non solo libri, ma anche articoli da regalo.

La “Giunti” era una delle poche attività commerciali che tenevano le luci accese anche la sera per illuminare la piazza.

 

Fonte: La Tribuna

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni