Home / Posts Tagged "info"

L’associazione sportiva Strada facendo – Nordic Walking Treviso ha in programma nuove date di partenza del corso base rivolto ai principianti e a chi non conosce il Nordic Walking e vuole impararne la tecnica.

Info utili

Località: Villa Margherita – Parcheggio al bivio di via Ghirlanda
Durata: 3 lezioni di 90 minuti ciascuna
Costo: euro 50 (iscrizione a Strada Facendo esclusa)
Date eventi: sabato 6 luglio (ore 17) – domenica 7 luglio (ore 9) – sabato 13 luglio (ore 17)
Posti disponibili: 8

Continuano le iniziative dell’associazione Sogni Onlus di Volpago del Montello. Il ricavato aiuterà i bambini oncologici
Con il periodo estivo sono in arrivo le “Settimane Verdi”: intense giornate, rivolte a bambini dai 7 agli 11, da vivere sul Montello, a contatto con la natura, dove giocare e divertirsi.
“I bambini avranno la possibilità di sperimentare il contatto diretto con la natura e con gli animali, tra i quali i nostri amici cavalli, presenti nella sede di Sogni situata nel podere adiacente all’Agriturismo Prato Fiorito, luogo dove si svolgeranno le Settimane Verdi. Un bel modo a nostro avviso di far conoscere a tutti i primi frutti del nostro lavoro, volto un giorno, speriamo presto, a creare una fattoria didattica che aiuti, attraverso svariate attività e laboratori, tutti i bambini e ragazzi speciali seguiti da sogni”, fa sapere il presidente dell’associazione Sogni Rudi Zanatta.
Il tema scelto, per questi innovativi campi estivi, è rappresentato dalla scoperta per i bambini dei quattro elementi: il cielo, la terra, le acque, il fuoco, che assieme compongono il nostro Pianeta Terra. Attraverso attività, giochi e danze i bimbi potranno divertirsi riscoprendo così l’ancestrale legame con la natura, da loro spesso non apprezzato appieno nel mondo ipertecnologico di oggi in cui vivono, fatto di PC e smartphone. I piccoli partecipanti ai campi estivi Sogni potranno:

• conoscere i rapaci da vicino
• impastare, cucinare e mangiare la pizza
• fare emozionanti escursioni nella natura con una Guida naturalistico-ambientale.

        
“Per nostra grande soddisfazione infatti – prosegue Rudi Zanatta -, proprio in questi giorni, delle persone eccezionali hanno dato la loro disponibilità a partecipare ai campi estivi, rendendoli ancora più interessanti per tutti i bimbi che vi parteciperanno. Dei nostri sarà infatti Enrico Tirindelli, guida naturalistico ambientale iscritto al Collegio delle Guide Alpine, che farà passare intense giornate avventurose ai vostri bimbi portandoli a scoprire le bellezze naturalistiche che circondano il Montello. Ai campi estivi Sogni sarà presente anche Pasquale Lozito, il noto pizzaiolo della pizzeria Al Portico di Giavera del Montello, con il quale i bambini potranno impastare, cucinare e poi mangiare la pizza fatta da loro in un forno a legna. Infine anche il mitico Ivano Bettiol di Giavera del Montello ha aderito al progetto e farà apprezzare l’arte della falconeria a tutti i piccoli partecipanti”

Disponibilità di posti

Ad ora ancora disponibili posti per 2 settimane verdi:
• 29 luglio – 2 agosto
• 5 – 9 agosto
• (dalle 8.00 alle 16.30)
Inoltre tutte le attività e i laboratori saranno gestiti da operatrici didattiche qualificate.
“Vogliamo infine segnalare che il ricavato dalle iscrizioni alle settimane verdi contribuirà a realizzare il sogno di un bambino malato oncologico seguito dalla nostra Associazione. I nostri campi estivi sono divertenti, pieni di attività ludiche e formative ed in più fanno anche del bene!”, conclude Rudi Zanatta.

Contatti e iscrizioni

Per informazioni ci si può rivolgere direttamente all’associazione al numero 389.9125712 o via mail a [email protected]it.

Parte il progetto SPI CGIL – Auser contro la ludopatia

 

Il 13 marzo scorso, nella sede Auser di Campalto in Piazzale Zendrini 22, è iniziato il percorso del Progetto Ludopatia, frutto di incontri tra lo SPI CGIL Lega Laguna, il dottor Silvano Felisati – ex sociologo del Servizio Dipendenze Droga Alcol e Gioco (SERD) Ulss 3 Serenissima – e l’Auser, al fine di fornire specifiche informazioni e delucidazioni a chi è coinvolto direttamente o indirettamente nel crescente fenomeno della ludopatia – ormai vera e propria patologia – presente con notevole incidenza nel territorio metropolitano  di Venezia.

 

 

Si potrà quindi telefonare – per una prima informazione – al numero 041.5491445 ed essere richiamati dal dottor Felisati,  che riceverà chi necessita di informazioni e delucidazioni inerenti alla patologia, nella sede Auser di Campalto, il mercoledì pomeriggio dalle 15 alle 18.

 

 

Il Progetto Ludopatia appena inaugurato, è stato concordato e perfezionato – per la sua attuazione – nell’incontro dell’11 marzo scorso, alla presenza di Roberto Giacomini e Bruna Busso dello SPI CGIL Lega Laguna, del dottor Felisati, dei presidenti Auser di Campalto, Quarto d’Altino e Marcon, rispettivamente Giuseppe Varagnolo, Maria Grazia Coletti e Giancarlo Boschin. Il Progetto Ludopatia appena avviato è l’inizio di un percorso di massima – che vede altresì  l’interessamento di alcuni Medici di Base – sarà via via corretto e aggiornato in base alle necessità, con la prospettiva di aggiungere eventuali altri recapiti, ove l’organizzazione sindacale metropolitana lo riterrà opportuno, non ultimo nei territori di Marcon e Quarto d’Altino, comuni che vedono una sempre maggior incidenza del fenomeno.

“Dall’inizio di giugno la Direzione regionale Prevenzione ha posto un’attenzione particolare alla sorveglianza e al controllo delle malattie trasmesse da vettori attivando tutti i soggetti interessati, in primis le Aziende Ulss. Con una nota inviata il 30 luglio dalla stessa Direzione, l’attenzione al verificarsi di casi di infezione umana da West Nile è stata elevata ai massimi livelli e il Piano regionale Vettori 2018 è attuato in ogni sua parte.

 

L’ultimo Bollettino sulla sorveglianza delle arbovirosi che i nostri bravi tecnici realizzano, alla data del 31 luglio, indicava la conferma di 19 casi, ai quali, purtroppo, si è aggiunto il decesso di un anziano di 79 anni residente in provincia di
Verona, colpito dalla forma neuroinvasiva del virus.”

Ne dà notizia l’assessore alla Sanità della Regione del Veneto, Luca Coletto, in relazione alla situazione legata al contagio del virus West Nile trasmesso attraverso la puntura di zanzare infette del genere Culex.

 

“Sono addolorato per la morte di questa persona e rivolgo le condoglianze ai famigliari – aggiunge Coletto – ma corre l’obbligo di ricordare, per non accendere timori ingiustificati, che gli esperti indicano che un evento così grave si verifica nello 0,1% dei casi di infezione”.

 

La nota inviata dalla Direzione Prevenzione regionale alle Aziende Ulss raccomanda di “rafforzare ulteriormente la vigilanza e la valutazione dell’efficacia degli interventi di disinfestazione effettuati dai Comuni”.
”Le misure di controllo del vettore sono al massimo – garantisce Coletto – e, al verificarsi di ciascun caso umano, sono prontamente attivati interventi di disinfestazione supplementari come indicato dal Piano Vettori 2018. Ogni Pronto
soccorso e ogni ospedale del Veneto – aggiunge l’Assessore – tiene la guardia alta ed è in grado di diagnosticare e curare velocemente i casi che dovessero presentarsi”.

 

“Alla gente – è questo l’appello di Coletto – chiediamo non paura ma attenzione e collaborazione, perché anche semplici comportamenti singoli sono importantissimi, come proteggersi con uno dei tanti efficaci repellenti disponibili ed evitare accumuli d’acqua stagnante nei giardini e nei sottovasi di fiori, dove le zanzare depongono le uova e proliferano.”

 

La nota della Regione alle Aziende Ulss contiene numerosi altri consigli:
– all’aperto, dal crepuscolo in poi, indossare indumenti di colore chiaro che coprano la maggior parte possibile del corpo, come pantaloni lunghi ed abiti a manica lunga;
– usare repellenti cutanei per uso topico prestando alle indicazioni per l’uso riportate;
– cercare, nei limiti del possibile, di alloggiare in ambienti climatizzati o comunque dotati di zanzariere alle finestre; in caso di presenza di zanzare all’interno dei locali, utilizzare spray a base di Piretro o altri insetticidi per uso domestico, oppure diffusori di insetticida elettrici, aerando bene i locali prima di soggiornarvi.

 

Al seguente link è scaricabile il Piano Regionale Vettori 2018.
Inoltre sul sito regionale è possibile trovare l’ultimo aggiornamento del Bollettino di sorveglianza arbovirosi e del materiale informativo sul corretto uso dei repellenti.

Straordinario successo di pubblico nazionale e internazionale per la mostra “Van Gogh – Multimedia Experience”, che propone un percorso espositivo unico, coinvolgente e immersivo. Un vero e proprio boom di residenti, studenti, appassionati visitatori e soprattutto gruppi di turisti che giunti a Venezia sentono il forte richiamo dell’arte di Vincent Van Gogh. Il pubblico si lascia trasportare fin dentro le opere del genio olandese, che sa parlare un linguaggio universale. Una mostra unica nel suo genere prodotta da Navigare s.r.l. con il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali, della Regione Veneto e del Comune di Venezia.

 

Tra gli obiettivi dell’evento espositivo, quello di riuscire in un solo colpo d’occhio a offrire per intero i grandi capolavori del Maestro, divisi e ordinati per grandi temi come i celebri ritratti, gli autoritratti, le nature morte e i paesaggi, tutte riprodotte con altissima qualità.
I visitatori si muovono all’interno di Palazzo Cà Faccanon Mercerie San Salvador (5016 Palazzo delle Poste), in un percorso in cui le nuove tecnologie riescono a sposarsi perfettamente con quello che è a tutti gli effetti un modo nuovo di fruire la grande Storia dell’Arte. Tra schermi, totem e soprattutto grazie all’utilizzo dell’esclusiva tecnologia oculus, è di straordinaria suggestione trovarsi immersi tra i densi colori di Vincent Van Gogh.

 

All’interno della mostra una sezione speciale è stata inoltre dedicata alla stilista Gisella Scibona che, ispirata dalle tele del grande artista ha prodotto una originalissima collezione di haute couture per la prima volta in mostra a Venezia. Continua per tutto il mese di luglio la convenzione stipulata con Trenitalia, che permette a tutti coloro i quali si presenteranno in biglietteria muniti di biglietto “Frecciarossa” o “Frecciargento” per Venezia, di ottenere subito uno speciale sconto sul costo del ticket d’ingresso. Sconti speciali sono inoltre previsti per le scolaresche e i gruppi numerosi.

 

L’arte di Van Gogh in grado di arrivare al cuore di tutti, tanto da essere stato consacrato il più grande artista di tutti i tempi.

 

 

INFORMAZIONI

Durata della mostra: 2 giugno – 30 settembre 2018

Orario della mostra: Giorni feriali da lunedì a giovedì e domenica, dalle 10.00 alle 21.00 / venerdì e sabato dalle 10.00 alle 22.30. Orario continuato (ultimo ingresso mezz’ora prima della chiusura)

Indirizzo: Palazzo Giustinian Faccanon (sede anche della Posta Centrale, Mercerie di San Salvador) San Marco- Calle delle Acque

Sito web: www.vangoghmultimediaexperience.it

Biglietteria della mostra: Palazzo Giustinian Cà Faccanon

Telefono: + 39 371 1704794 | +39 345 2750787

Prezzo: intero € 15

ridotto € 12 (invalidi, over 65, studenti, insegnanti e residenti a Venezia (previa presentazione carta di riconoscimento alla cassa)

bambini fino ai 6 anni, ingresso gratuito

gruppi Scuole € 10 (minimo 10 persone)

gruppi (minimo 20 persone)

Info gruppi: per la richiesta di informazioni o la prenotazione di gruppi organizzati e scuole è possibile scrivere a [email protected] o telefonare ai numeri 328 0593427 o 345 2750787.

 

Il Comune di Venezia pubblicherà i seguenti due bandi di concorso speciale, validi per l’assegnazione di 32 alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica complessivi, ubicati in località Altobello di Mestre, a due specifiche categorie sociali deboli:

– persone anziane fragili, n. 26 alloggi;
– persone con disabilità, n. 6 alloggi.

 

I bandi sono stati autorizzati dalla Regione del Veneto con deliberazione di G. R. n. 701 del 21/05/2018, trasmessa con nota prot. n. 210999 del 05/06/2018 (prot. del Comune di Venezia 276316 del 06/06/2018), in applicazione dell’art. 51 comma 1 della Legge regionale Veneto n. 39 del 3/11/2017, che prevede di poter procedere ai sensi della previgente normativa regionale.

 

I bandi saranno aperti da domani, giovedì 5 luglio, alle ore 13 di sabato 4 agosto 2018.

La domanda dovrà essere redatta utilizzando unicamente la procedura online, collegandosi a: https://portale.comune.venezia.it/bandi/accedi – previa registrazione – e seguendo le apposite istruzioni per la compilazione della dichiarazione, che dovrà essere intestata alla persona che poi beneficerà dell’assegnazione.

 

Il modulo potrà essere anche compilato rivolgendosi allo sportello istituito presso gli uffici del Settore Servizi per la Residenza del Comune di Venezia, S. Croce 353 – Venezia. Lo sportello sarà attivo, dal 5 luglio al 4 agosto, nelle giornate di martedì e venerdì mattina, dalle ore 9 alle 11, e mercoledì pomeriggio dalle ore 15 alle 16.30. In questo caso il richiedente dovrà presentarsi, previo appuntamento, munito di valido documento d’identità e codice fiscale. In caso di persona delegata dovrà presentarsi con delega scritta, munito di proprio valido documento d’identità, una fotocopia non autenticata del documento di identità e del codice fiscale della persona interessata.

 

Per appuntamenti e/o informazioni, durante il periodo di apertura del bando saranno attivi nei giorni di lunedì e giovedì, dalle ore 9 alle 11, i seguenti numeri telefonici:

041 2201351 – 041 2201311 (Servizi per la Residenza).

 

Ulteriori informazioni saranno reperibili sul sito del Settore: http://www.comune.venezia.it/it/node/14784 (attiva da domani).

Anche quest’anno si terrà la rassegna di teatro e musica all’aperto “Il Parco sale in Palco”, organizzata dall’Associazione di Quartiere Ovest-Ghetto, che giunge così alla sua 13esima edizione.

 

Da giovedì 12 a lunedì 16 luglio, al Parco del Sole di via Sabbioni avranno luogo cinque serate di festa da trascorrere in compagnia compagnia, come sempre a ingresso gratuito.

 

 

Questo il programma dell’evento:

 

giovedì 12 luglio, alle 21, Il bosco incantato presenta Orti in cassetta, per la regia di Daniela Bosco.

Una divertente riflessione sull’ecologia e sul problema della fame Con Marco Rampello mimo e clown e Marta Tabacco attrice e danzatrice Valeriana è una ‘vegetable designer’ che coltiva bio-orti in cassetta. I suoi preziosi ortaggi fanno sfoggio tra profumi di erbe aromatiche e fiori, una vera passione! Un giorno purtroppo arriverà  a farle visita il suo amico Lupini, quint essenza della fame compulsiva. Lui infatti ha una sola cosa in mente: divorare tutto quello che trova. Tra colpi di scena e divertenti evoluzioni di frutta e verdura, vedremo se Valeriana riuscirà a salvare qualcosa dei suoi cari orti in cassetta.
Spettacolo di clownerie per bambini e adulti.

 

venerdì 13 luglio, alle 21, la compagnia teatrale Treviso Teatro presenta la commedia in due atti El moroso dela nona di Giacinto Gallina.

Venezia, fine ottocento, sullo sfondo la famosa regata sul Canal Grande, una povera famiglia di barcaroli è alle prese con una serie di avvenimenti imprevisti, in bilico fra disfatta e riscatto economico, grandi sogni e incombenze quotidiane, amori impossibili e convenienze sociali. A sorpresa nonna Rosa, vera anima e riferimento della famiglia, reincontra il suo primo, contrastato e mai dimenticato moroso. E così, in un crescendo di emozioni, l’onestà e l’impegno vinceranno sulla sfortuna, per un lieto fine garantito.

 

sabato 14 luglio, alle 21, Clessidra Pirata presenta Soundtracks & Greatest Hits.

 

domenica 15 luglio, alle 21, la compagnia teatrale I commedianti di Marca presenta la commedia in tre atti di Stefano Palmucci La Badante, per la regia di Stefano Gasparini e Roberto Zannoli.

Per aiutare Pasquale Garloni, contadino rimasto vedovo e caduto in depressione viene assunta una badante russa che in breve tempo lo riporta alla vita, e anche oltre… Ma figli, nuore, cognata, sorella della defunta… non accettano la nuova stagione “d’amore” dell’uomo e soprattutto di dover spartire con altri il patrimonio di famiglia. Da qui i tentativi di dissuasione, gli imbrogli e persino una causa che giunge in tribunale. Un inaspettato colpo di scena rovescerà però gli scenari e mostrerà la vera natura non sempre edificante – dei vari personaggi. La Badante è una commedia brillante, con tratti farseschi, che accosta a momenti di esplicita comicità un delicato rispetto per i sentimenti umani, non rinunciando a posare uno sguardo sulla società contemporanea, ricca di benessere ma talvolta povera di umanità.

 

lunedì 16 luglio, alle 21, l’associazione Chromatica di Zero Branco presenta lo spettacolo in due atti a cura di Gianpietro J Puleo In cerca de fortuna agra.

L’America, terra di abbondanza, sogno di benessere e libertà. Tra il 1876 e il 1925 in cinquant’anni di riassestamenti politici, avventure coloniali, industrializzazione pesante, guerre in Europa e in Africa, se ne andranno 15 milioni di italiani. Sfuggivano la mortificazione della miseria, la pellagra sempre in agguato, il vivere alla giornata senza dover contare sul pollaio, sul maiale, sull’orto, su quel po’ di legna che davano le piante lungo i fossi, su un tetto magari malandato, ma sicuro. In molti seguirono questo sogno di andare a vivere in un “paese pien de grassie del Signor…”. Lo spettacolo, scritto ed elaborato da Albarosa Artico, narra alcuni momenti di questa grande migrazione, con testimonianze vere, canti popolari e atmosfere dei tempi passati. In scena saranno presenti attrici, attori e musicisti del laboratorio teatrale dell’associazione Chromatica di Zero Branco.

Il 12 giugno scorso il sistema regionale di sorveglianza integrata di malattie trasmesse da vettori, con l’Istituto Zooprofilattico delle Venezie ha rilevato la prima positività per virus West Nile (WNV) in un pool di zanzare catturate in una trappola posizionata nel comune di Villa Bartolomea (Verona). Nei giorni successivi sono state rilevate positività anche in altre trappole delle province di Treviso e Venezia. Alle positività per WNV nelle zanzare è seguito nella giornata del 26 giugno la conferma di laboratorio del primo caso di malattia neuro-invasiva da virus West Nile del 2018 in una persona residente a Polesella, in provincia di Rovigo.

 

Il virus West Nile, comparso in Veneto nel 2008, è trasmesso all’uomo dalle zanzare del genere Culex infette, che pungono prevalentemente nelle ore crepuscolari e notturne.

 

L’infezione da virus West Nile nella maggior parte dei casi decorre nell’uomo in modo asintomatico. Nel 20% dei casi possono verificarsi sintomi di lieve natura come febbricola, mal di testa, nausea, vomito, eruzioni cutanee (febbre West Nile, WNF). In una piccola percentuale di casi, in particolare nelle persone anziane e debilitate, si possono presentare febbre alta, debolezza muscolare e complicanze neurologiche come encefalite (Malattia neuroinvasinva – WNND). Si sottolinea che l’infezione non si trasmette per contagio diretto da uomo a uomo, ma solamente attraverso la puntura di zanzara infetta, o attraverso le donazioni di sangue ed emocomponenti, organi e tessuti di persone con infezione.  

 

“Conosciamo bene questa realtà – sottolinea l’assessore alla Sanità Luca Coletto – e anche quest’anno, dal 1° giugno abbiamo attivato un capillare sistema di sorveglianza, abbinato ad azioni di contrasto il più incisive possibile. Il contagio umano nella forma neuro-invasiva – aggiunge l’Assessore – non è fortunatamente frequente ma, quando si presenta, il sistema sanitario, già allertato, è in grado di riconoscere prontamente la malattia ed erogare cure efficaci, quando un paziente si presenta con determinati sintomi di interessamento neurologico”.

 

Nel nostro territorio, inoltre, da alcuni anni è presente anche la zanzara Aedes albopictus (zanzara tigre), che può trasmettere le infezioni da virus Dengue, Chikungunya e Zika. Questo tipo di zanzara punge preferibilmente nelle ore diurne, con un massimo di attività nelle ore successive all’alba e nelle ore che precedono il tramonto.

 

Raccomanda la Direzione Prevenzione della Regione che i cittadini possono svolgere un ruolo importante per evitare la proliferazione delle zanzare attraverso l’adozione di semplici comportamenti come:

– non abbandonare oggetti e contenitori di qualsiasi natura e dimensioni dove possa raccogliersi l’acqua piovana come barattoli, bidoni, bacinelle, annaffiatoi copertoni, etc;

– svuotare giornalmente qualsiasi contenitore di uso comune con presenza di acqua e, ove possibile,  capovolgerli;

– coprire ermeticamente (anche attraverso reti a maglie strette) i contenitori d’acqua inamovibili (bidoni, cisterne).

 

Per una scelta informata sui repellenti è disponibile una guida “Scelta e corretto utilizzo dei repellenti cutanei per zanzare” consultabile al seguente link al sito regionale: https://www.regione.veneto.it/web/sanita/zanzara-tigre.

Infine nella Regione Veneto, a seguito del riscontro della recente positività del virus West Nile nelle zanzare in sequenza ravvicinata in diverse province e della notifica di un caso umano di encefalite, sono state attivate le misure di controllo sulle donazioni di sangue ed emocomponenti, di organi e tessuti per evitare la diffusione dell’infezione. Ulteriori informazioni su: https://www.regione.veneto.it/web/sanita/west-nile.

 

Torna per il quindicesimo anno consecutivo “Tai Chi Chuan nei parchi della città”, che quest’anno si svolgerà dal 1° luglio al 15 settembre nei parchi della città lagunare. L’iniziativa propone diversi incontri per praticare insieme all’aria aperta il Tai Chi Chuan sia per chi già lo conosce sia per chi voglia provarlo.

 

A inaugurare il ciclo di appuntamenti, domenica 1 luglio, saranno parco Savorgnan (Marinaressa), parco Piraghetto (Mestre) e parco Albanese (Forte Carpenedo), nell’ambito degli eventi delle Città in Festa.

 

Gli incontri, aperti alle persone di ogni età, si ripeteranno per tutta l’estate, fino al 15 settembre.

 

Per info:

340 2276891

[email protected][email protected]

Dopo gli stanziamenti destinati alle Scuole paritarie, Roncade si attiva di nuovo per facilitare anche direttamente le famiglie con bambini iscritti a nidi, nidi integrati e scuole d’infanzia.

 

I residenti con figli che hanno frequentato nel 2017 asili nidi o scuole d’infanzia e con un “ISEE Minori” non superiore ai 18.000 euro potranno infatti richiedere l’erogazione di uno specifico contributo.

 

“Le risorse comunali – sottolinea il sindaco Pieranna Zottarelli – vanno a integrare un contributo regionale che premia l’iniziativa intercomunale ‘Alleanze per la famiglia’ di cui Roncade è capofila e testimoniano la costante attenzione dell’Amministrazione verso maternità e sostegno alle giovani famiglie, consentendo anche a chi non può contare sulla sempre preziosa collaborazione dei nonni di ricevere un aiuto economico per la frequenza nelle strutture presenti sul territorio.”

 

L’Assessore alle politiche familiari, Viviane Moro, ricorda poi come “la scelta di destinare il contributo a chi potrebbe avere maggiori difficoltà economiche è inserita in un programma di più ampio respiro a cui l’Amministrazione sta lavorando da tempo” e che una parte del contributo è destinata all’associazione Scarabocchio 2.0 appena costituita per le attività dello Spazio Giovani dedicato alle famiglie con bambini fino ai 6 anni.

 

Il termine perentorio di presentazione delle domande è fissato per venerdì 20 luglio 2018, ore 12.30 e allo scopo il Comune mette a disposizione un modulo da compilare e presentare brevi manu, con raccomandata AR o con Pec all’Ufficio protocollo.

 

Il contributo verrà erogato fino a esaurimento dei fondi, previsti in complessivi 10.500 euro, con ammissione a partire dai richiedenti appartenenti alla fascia ISEE più bassa.

 

I criteri per l’erogazione dei contributi, così come la domanda di contributo, sono pubblicati sul sito del Comune di Roncade.

 

Info:
Ufficio Istruzione
Tel. 0422 846204
[email protected]

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni