Home / Posts Tagged "gioco dell’oca"

Assessore De Martin: “Un progetto positivo per scoprire la città in modo divertente”

 

Conoscere Venezia, giocando. Nasce con questo spirito “Il Gioco dell’Oca di Venezia”, presentato ieri pomeriggio nella sede di UnionCamere Veneto, che ha la peculiarità di avere come “caselle” alcuni luoghi caratteristici della città. L’iniziativa, nata nell’ambito del Progetto Ricrearti (ricreare attraverso l’arte) è stata presentata alla presenza dell’assessore comunale all’Urbanistica e all’Ambiente Massimiliano De Martin, e dell’ideatrice, l’artista coneglianese Debora Basei.

 

Come da tradizione il gioco in scatola si compone di tabellone con le classiche caselle che raffigurano immagini del fotografo veneziano Riccardo Roiter Rigoni, dadi e segnaposto, costituiti da tappi di sughero dipinti a mano dagli utenti della Piccola Comunità Onlus di Conegliano, ente morale che aiuta persone con problemi di dipendenza. Della confezione fa inoltre parte una guida che ha lo scopo di spiegare ogni tappa su cui il giocatore può capitare.

 

Il progetto, che risponde ai requisiti di responsabilità sociale d’impresa (CSR) rilasciato dalla Camera di Commercio di Treviso e Belluno, è patrocinato da Unioncamere Veneto, con il supporto della Regione Veneto e dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale.

 

Parte del ricavato delle vendite online sarà devoluta al fondo della Regione Veneto “Veneto in ginocchio” per aiutare le popolazioni colpite dal maltempo.

 

“È un progetto molto positivo – ha commentato l’assessore De Martin nel corso della presentazione -, non solo per le finalità solidali con cui nasce, ma anche perché arricchisce culturalmente, permettendo di scoprire curiosità, opere d’arte, monumenti, luoghi della nostra città”.

Il Gioco dell’Oca di Venezia è un gioco in scatola (il classico gioco dell’oca) che ha la peculiarità di avere come “caselle” alcuni luoghi particolari / caratteristici di Venezia, le immagini sono del fotografo veneziano Riccardo Roiter Rigoni; il gioco è completo di una guida che ha lo scopo di spiegare ogni “tappa” ed eventuali aneddoti. In questo modo quando le persone giocano, hanno la possibilità di conoscere la città a “colpi di dadi”.

Il Gioco dell’Oca di Venezia è da considerarsi adatto a bambini e adulti, per i Veneziani oltre che per i turisti (il gioco è in lingua italiana che inglese).

 

L’idea è nata nell’ambito del Progetto Ricrearti (ricreare attraverso l’arte), iniziativa ideata dall’artista coneglianese Debora Basei con l’idea di promuovere la conoscenza attraverso il gioco coinvolgendo, come desidera fare il progetto, persone nel disagio sociale. Nella fattispecie, il gioco è costituito da un tabellone, dadi, guida storica e tappi in sughero che diventano i “segnaposto” per i giocatori. Ogni tappo firmato Amorim Cork Italia, ha la caratteristica di essere dipinto a mano dagli utenti della Piccola Comunità Onlus di Conegliano, ente morale che aiuta persone con problemi di dipendenza.

 

Sembrava giusto poter condividere con questi ragazzi per certi aspetti ancora in parte abili facendo leva sulla loro responsabilità: anche dipingere un tappo che è un’azione semplice, può essere utile. Inoltre, altro aspetto importante è la conoscenza: attraverso la conoscenza le persone si avvicinano alla bellezza e anche questo è un modo per contribuire ad una società e ad un futuro migliore.

 

 

Il coinvolgimento delle istituzioni 

Il progetto che risponde ai requisiti di responsabilità sociale d’impresa (CSR) rilasciato dalla Camera di Commercio di Treviso e Belluno, è patrocinato da Unioncamere Veneto, con il supporto della Regione Veneto e dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale.

La presentazione ufficiale avverrà lunedì 17 dicembre 2018, alle ore 16, presso la sede di Unioncamere Veneto – Parco Scientifico Tecnologico VEGA a Marghera-Venezia.

 

Parte del ricavato delle vendite online dal sito sarà devoluta al fondo della Regione Veneto “VENETO IN GINOCCHIO” per aiutare le popolazioni colpite dal maltempo.

 

Il Gioco dell’Oca di Venezia è il secondo della collezione Gioco dell’Oca delle città, il primo è stato quello di Conegliano (TV); sono entrambi prodotti e distribuiti da Grafiche Battivelli, storica azienda di Conegliano (TV) giunta ormai alla 4° generazione”.

 

Info 

Facebook  

E-mail: [email protected]

Verso il tutto esaurito per le date già in programma (18-19-20-21 luglio) del celebre “Gioco dell’Oca” con tutti i personaggi del duo comico

 

E così saranno cinque gli appuntamenti con Così per gioco di Carlo & Giorgio, il duo comico che ha deciso di andare in scena con la quinta replica domenica 22 luglio (ore 21.30) in Piazzetta del Teatro a Mogliano Veneto.

 

Le prevendite per la nuova data sono aperte, mentre rimangono ancora pochi biglietti disponibili per le prime quattro date in programma (18-19-20-21 luglio).

 

Anche quest’anno, Carlo & Giorgio dedicano l’estate al loro pubblico, con uno spettacolo che riporta in scena il repertorio storico e i personaggi più amati.

Le date di Mogliano Veneto fanno seguito ai cinque giorni di tutto esaurito al Lido di Venezia.

 

Così per gioco è una personalissima rivisitazione del gioco dell’oca che, così come nella vita reale, richiede di vincere prove, superare ostacoli, guadagnare premi o subire punizioni, nel tentativo di arrivare alla meta finale.

 

In scena ci sarà un grande tabellone numerato, dei dadi e… il gioco è fatto: Carlo & Giorgio sfideranno il pubblico e innescheranno una gara a colpi di dadi verso la casella della vittoria n. 63. Ad ogni casella del tabellone, così come nel vero gioco dell’oca, corrisponderà un premio, una penalità e soprattutto uno sketch che vedrà protagonisti i personaggi più noti di Carlo & Giorgio: torneranno così in scena la signora Giancarla con il marito Sergio, i tossici Denis e Fabietto, Batman e Robin e tanti altri personaggi che li hanno resi celebri.

 

La vera novità è che lo spettacolo sarà diverso e imprevedibile ogni sera, perché saranno i dadi e quindi la casualità e la sorte a determinare l’uscita di questo o quel personaggio e l’andamento del gioco: il filo conduttore sarà dunque affidato al caso.

 

 

Per informazioni, costi, prevendite e modalità di acquisto:

www.carloegiorgio.it

333 2573806

In caso di maltempo lo spettacolo avrà luogo al Teatro Busan.

Carlo & Giorgio anche quest’anno dedicano l’estate al loro pubblico, con uno spettacolo che riporta in scena il repertorio storico e i personaggi più amati. E lo fa rispolverando un titolo che per il duo comico ha avuto un grande successo: Così per gioco, ovvero il Gioco dell’Oca di Carlo & Giorgio.

 

Lo spettacolo verrà proposto al Lido di Venezia, a Palazzo del Cinema – Teatro Perla, il 29 e 30 giugno e il 1 luglio (ore 21.00). Viste le numerose richieste, è stata aggiunta una quarta data, lunedì 2 luglio, sempre alle 21.00 (prevendite aperte da venerdì 15 giugno).

 

Così per gioco si sposterà poi a Mogliano Veneto, dove andrà in scena in Piazzetta del Teatro il 18, 19, 20, 21 luglio alle 21.30 (in caso di maltempo si sposterà al Teatro Busan).

 

 

Così per gioco, personalissima rivisitazione del gioco dell’oca

 

Il gioco dell’oca, così come nella vita, richiede di vincere prove, superare ostacoli, guadagnare premi o subire punizioni, nel tentativo di arrivare alla meta finale.

 

In scena ecco un grande tabellone numerato, dei dadi e… il gioco è fatto: Carlo & Giorgio sfidano il pubblico ed innescano una gara a colpi di dadi verso la casella della vittoria n. 63. Ad ogni casella del tabellone, così come nel vero gioco dell’oca, corrisponde un premio, una penalità e soprattutto uno sketch che vede protagonisti i personaggi più noti di Carlo & Giorgio: torneranno così in scena la signora Giancarla con il marito Sergio, i tossici Denis e Fabietto, Batman e Robin e tanti altri personaggi che li hanno resi celebri.

 

La vera novità è che lo spettacolo sarà diverso ed imprevedibile ogni sera, perché saranno i dadi e quindi la casualità e la sorte a determinare l’uscita di questo o quel personaggio e l’andamento del gioco: il filo conduttore sarà dunque affidato al caso.

 

 

Così per gioco, un successo che si rinnova

 

Comicità, improvvisazione, musica, ironia: gli elementi che da sempre caratterizzano lo stile di Carlo & Giorgio trovano in questo spettacolo un perfetto incastro nella struttura essenziale del gioco dell’oca. È questo il segreto della longevità di COSÌ PER GIOCO che, con l’inserimento di nuovi sketch o la riproposta dei classici più amati dal pubblico, viene riproposto con grande freschezza lasciando, oltre al sorriso, un pizzico di riflessione, come i mille significati nascosti nella simbologia del gioco, dei suoi singoli elementi, delle mete che più o meno consapevolmente ci affanniamo ad inseguire per poi magari scoprire che erano solo “un’oca”.

 

 

Per informazioni, costi, prevendite e modalità di acquisto:

www.carloegiorgio.it oppure 333 2573806

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni