MargheraSlide-mainVenetoVenezia

Il Gioco dell'Oca di Venezia per il "Veneto in ginocchio"

1 minuti di lettura

Il Gioco dell’Oca di Venezia è un gioco in scatola (il classico gioco dell’oca) che ha la peculiarità di avere come “caselle” alcuni luoghi particolari / caratteristici di Venezia, le immagini sono del fotografo veneziano Riccardo Roiter Rigoni; il gioco è completo di una guida che ha lo scopo di spiegare ogni “tappa” ed eventuali aneddoti. In questo modo quando le persone giocano, hanno la possibilità di conoscere la città a “colpi di dadi”.
Il Gioco dell’Oca di Venezia è da considerarsi adatto a bambini e adulti, per i Veneziani oltre che per i turisti (il gioco è in lingua italiana che inglese).
 
L’idea è nata nell’ambito del Progetto Ricrearti (ricreare attraverso l’arte), iniziativa ideata dall’artista coneglianese Debora Basei con l’idea di promuovere la conoscenza attraverso il gioco coinvolgendo, come desidera fare il progetto, persone nel disagio sociale. Nella fattispecie, il gioco è costituito da un tabellone, dadi, guida storica e tappi in sughero che diventano i “segnaposto” per i giocatori. Ogni tappo firmato Amorim Cork Italia, ha la caratteristica di essere dipinto a mano dagli utenti della Piccola Comunità Onlus di Conegliano, ente morale che aiuta persone con problemi di dipendenza.
 
Sembrava giusto poter condividere con questi ragazzi per certi aspetti ancora in parte abili facendo leva sulla loro responsabilità: anche dipingere un tappo che è un’azione semplice, può essere utile. Inoltre, altro aspetto importante è la conoscenza: attraverso la conoscenza le persone si avvicinano alla bellezza e anche questo è un modo per contribuire ad una società e ad un futuro migliore.
 
 

Il coinvolgimento delle istituzioni 

Il progetto che risponde ai requisiti di responsabilità sociale d’impresa (CSR) rilasciato dalla Camera di Commercio di Treviso e Belluno, è patrocinato da Unioncamere Veneto, con il supporto della Regione Veneto e dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale.
La presentazione ufficiale avverrà lunedì 17 dicembre 2018, alle ore 16, presso la sede di Unioncamere Veneto – Parco Scientifico Tecnologico VEGA a Marghera-Venezia.
 
Parte del ricavato delle vendite online dal sito sarà devoluta al fondo della Regione Veneto “VENETO IN GINOCCHIO” per aiutare le popolazioni colpite dal maltempo.
 
Il Gioco dell’Oca di Venezia è il secondo della collezione Gioco dell’Oca delle città, il primo è stato quello di Conegliano (TV); sono entrambi prodotti e distribuiti da Grafiche Battivelli, storica azienda di Conegliano (TV) giunta ormai alla 4° generazione”.
 
Info 
Facebook  
E-mail: [email protected]

Articoli correlati
ArteItalia MondoSlide-main

Natura morta di Morandi venduta all'asta per 3,4 milioni: è record assoluto per un'opera italiana

2 minuti di lettura
Per aggiudicarsi il dipinto 15 minuti di rilanci via telefono partiti dalla cifra di 700mila euro. La Contemporary Art Evening Auction di…
CryptoDigitalSlide-main

L'sola di Tuvalu si sta ricreando nel Metaverso mentre il cambiamento climatico rischia di cancellarla dalla mappa

2 minuti di lettura
La nazione insulare del Pacifico di Tuvalu è stata a lungo una causa celebre per i rischi sul cambiamento climatico. Situata quasi…
AttualitàItalia MondoSlide-main

Frana a Ischia. Morta una donna, 11 dispersi

3 minuti di lettura
“Al momento c’è un decesso accertato”, quello di una donna, “i dispersi sono 11. Gli sfollati circa 130. Entro stasera saranno sistemati…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio