Home / Posts Tagged "Follina"

Il Comitato Festeggiamenti Farrò, organizzatore del mercatino di Natale di Follina, si prepara a inaugurare la sedicesima edizione di “Colori d’inverno” nella splendida cornice di uno dei borghi più belli d’Italia.

 

Follina si colloca al centro del territorio Conegliano-Valdobbiadene, che recentemente è stato riconosciuto parte del Patrimonio Unesco. Gode di una posizione strategica; oltre a essere un crocevia per turisti e viaggiatori, amanti dell’arte e della storia, risulta particolarmente attraente nel periodo natalizio. Luci, profumi, suoni e colori si respirano in ogni angolo del paese, rendendo piacevole e suggestiva l’attesa della festa più amata da grandi e piccini.

 

I visitatori resteranno incantati dai prodotti artigianali proposti dagli oltre 100 espositori, fra artigiani e hobbisti e probabilmente ammaliati dal Grande Albero di Natale, collocato ai piedi dell’Abbazia cistercense. 

Per tutta la durata della manifestazione saranno proposte attività di intrattenimento con artisti di strada, musici e azioni ludico-ricreative per i più piccoli.

 

La madonnara Stefania “sporcherà” il suolo follinese con le sue opere, Josef con il tradizionale organetto di Barberia, MENCHO SOSA E CRONOPIA CONTORSIONES, un calciatore prestato alle arene circensi. Mescola il Freestyle del calcio alla giocoleria. Cronopia la contorsionista e il suo spettacolo “Maromas”.

 

Claudia Murachelli e la sua “arpetta “Un piccolo elfo e la sua arpa daranno il via a uno spettacolo musicale dedicato alle più belle carole natalizie di tutto il mondo”. ARISTIDE IL FOLLETTO PERDUTO. Animazione itinerante con giocoleria, magia e l’antica arte indiana del fuoco per scaldare le fredde notti invernali.

 

 

Numerosi gli eventi collaterali

• “La mia collezione di Fisarmoniche” di Adelio Corti 

• “La Bancarella del Libro” di Francesco Michelin 

• Mostra “I Santini della collezione Mario Tasca”  

• Mostra “Easy Rider” dell’artista Fabio Nardin, Mostra “Patrimonio di chi? Vedute del mio Territorio” dell’artista Oscar Securo – A cura di Gianni mascia Palazzo Barberis 

• Laboratori di lettura e animazione a cura di Alessandra e Michela

• 1° e 8 dicembre – Palazzo Barberis dalle ore 10.30

• “Un Natale a fiori”. “L’acchiappasogni”. “La ghirlanda di Natale”

• 30 novembre e 8 dicembre – JIM JAM QUARTET

Quartetto gipsy jazz di recente formazione che si sta ritagliando uno spazio nella scena locale per un sound unico d’altri tempi.

• Tour di Natale in bicicletta a cura di Italian Cycling Toru

• 8 dicembre Giro della zona del Prosecco Superiore DOCG Conegliano Valdobbiadene.

 

Il 1° dicembre i visitatori saranno allietati dalle voci del Coro ANA di Vittorio Veneto, mentre l’8 dicembre per le vie di Follina suonerà la Filarmonica di Belluno.

 

L’ufficio turistico di Follina propone inoltre Slow Trekking, un percorso tra le antiche vie e gli angoli sconosciuti, le osterie e i racconti paesani di Follina. Il 30 novembre e 7-8 dicembre, invece, visita guidata all’Abbazia: scrigno di cristianità tra simboli religiosi, astrali e misteriosi.

 

Saranno presenti stand e punti di ritrovo enogastronomici con tutte le pietanze della tradizione veneta proposte dalle associazioni di volontariato. In via Pallade sarà inoltre presente lo speciale ristoro Senza Glutine si può.

Zanoni (PD): “Zaia fermi i finanziamenti a pioggia e si preoccupi della salute dei cittadini e dell’ambiente”

 

 

“Nel comune di Follina altri 17 ettari e mezzo destinati a vigneto, grazie anche ai generosi finanziamenti della Regione. Al di là delle frasi di circostanza, Zaia quando passerà finalmente all’azione per salvaguardare l’ambiente e la salute dei cittadini?”. A chiederlo è Andrea Zanoni, consigliere del Partito Democratico che attacca duramente questa proliferazione indiscriminata: “La biodiversità del territorio rischia di essere distrutta dalla monocoltura vitivinicola che ha già modificato in maniera pesante il paesaggio. I vigneti ormai spuntano ovunque, nei pressi di case, campi sportivi e scuole: si tratta di una coltura impattante, che fa abbondante uso di pesticidi, con pericoli sia per la salute che per l’inquinamento delle acque. A ciò aggiungiamo la sovrapproduzione dell’ultima vendemmia con tonnellate di uva gettate, uno spreco alimentare inaccettabile. Eppure la folle corsa al Prosecco non si arresta, anche perché la Regione continua a dare contributi a pioggia”.

 

 

Tornando al caso specifico di Follina, su cui Andrea Zanoni ha presentato un’interrogazione, sono due le richieste per la piantumazione di nuovi vigneti, “uno dei quali – spiega il consigliere democratico – in un’area gravata da vincolo paesaggistico e considerata come esondabile o a periodico ristagno idrico dal Piano degli interventi. In una zona simile, in caso di esondazioni, i pesticidi andrebbero a finire nei fiumi e poi in falda, da dove i consorzi acquedottistici attingono le acque che scorrono nei rubinetti di casa. Il Comune, sulla base del Regolamento di Polizia rurale ha in un primo tempo respinto questa richiesta, che è stata poi riproposta. A sostegno del ‘no’, invece, si sono schierati i residenti e il Comitato ‘Per i nostri Bambini’ che hanno a loro volta acquisito un parere giuridico-amministrativo, trasmesso a Zaia. Proprio il governatore – evidenzia il consigliere democratico trevigiano – ha dichiarato in più di un’occasione la necessità di sospendere nuove autorizzazioni di vigneti di Prosecco. Peccato però che i fatti raccontino una storia ben diversa: il 15 gennaio è stato pubblicato un bando con finanziamento complessivo di 9 milioni rivolto alle imprese agricole e agroindustriali del settore vitivinicolo, lo scorso settembre ne erano stati destinati 12,5 milioni per la promozione all’estero della viticoltura veneta, a maggio 2018 ulteriori 16,2 per la ‘ristrutturazione e riconversione dei vigneti’, integrati da altri 2,4 a fine ottobre Tutti soldi dei contribuenti. È un modo davvero singolare per disincentivare un settore ormai saturo e molto problematico. I numeri, in realtà, dicono che la Regione sta ancora spingendo al massimo su questo settore”.

Nei weekend del 1°-2 e dell’8-9 dicembre si terrà laXV edizione di “Colori d’Inverno”, lungo i vicoli del centro storico di Follina, uno dei borghi più belli d’Italia, che per l’occasione sarà ricco di luci, profumi e colori della tradizione locale.

 

Ad accompagnare il tutto, musiche natalizie, arpisti, giullari, artisti di strada e oltre 100 espositori, mentre simpatici elfi faranno capolino qua e là, rendendo ancor più magica la permanenza dei visitatori.

 

 

 

Anche l’associazione Nova Era vuole esprimere solidarietà alle popolazioni colpite dal maltempo che si è abbattuto nel Bellunese e in particolare al Comune di Rocca Pietore, annoverato anch’esso tra uno dei più bei borghi d’Italia.

 

 

Quest’anno, infatti, l’intero ricavato dalla vendita del vischio sarà devoluto per la ricostruzione dei Serrai di Sottoguda, una meravigliosa opera della natura che non è sfuggita all’ondata di maltempo di fine ottobre.

 

 

Le danze si apriranno alle 15 di domani, 1° dicembre, con la banda di Follina, alla presenza del sindaco di Rocca Pietore, di Bernardin Severino Andrea e dell’assessore regionale alla Protezione civile Bottacin.

 

 

 

Il programma di “Colori d’Inverno, i Mercatini di Natale a Follina è molto vario e prevede l’alternanza di eventi culturali, come le visite guidate al territorio circostante, l’intrattenimento per bambini, le mostre, gli appuntamenti musicali dal vivo, che comprendono anche le melodie del Natale, gli spettacoli per famiglie con i giocolieri e i suonatori di strada oltre ai ricchi stand gastronomici con specialità tipiche del Natale.
Qui sarà possibile trovare anche la tradizionale tazza in ceramica “Colori d’Inverno” da richiedere per sorseggiare le bevande calde.

 

L’Abbazia: scrigno di cristianità tra simboli religiosi, astrali e misteriosi

Organizzato da Ufficio Turistico Follina
Sabato 1° dicembre, ore 16.00, visita guidata con esperto all’antica Abbazia Cistercense di Santa Maria di Follina.

Ritrovo: Ufficio Turistico di Follina

Info e prenotazioni: 0438.970350 – 0438.971666 – 339.1329568

 

Trekking urbano alla scoperta di Follina “Borgo d’Italia”

Organizzato da Ufficio Turistico Follina
Domenica 9 dicembre, ore 9.30

Ritrovo: Ufficio Turistico di Follina
Info e prenotazioni: 0438.970350 – 0438.971666 – 339.1329568

 

Mostra personale “Frammenti”, con i disegni di Sara Teo – Palazzo Barberis

 

Mostra fotografica “Follina… sguardi sul passato”
Abbazia di Follina, dal 1° al 20 dicembre, dalle 10.00 alle 18.00

Inaugurazione 1° dicembre alle ore 17.00

 

Presentazione del libro L’altra storia di Pietro De Luca – Eroe del Paterno

a cura di Gino De Mari, in collaborazione con Carlo De Poi del Collettivo di ricerca Teatrale
Sabato 1° dicembre, ore 18.00
Salone spazi espositivi presso Municipio

 

Presentazione del libro Dolci Montagne di Danilo Stramare

letture a cura di Monica Stella
Coordinamento immagini di Carlo Stramare
Sabato 8 dicembre, ore 16.30, presso la biblioteca di Follina

 

Mostra “I Santini della collezione Mario Tasca” – via Pallade 7

 

Laboratori di lettura e animazione

La natura dentro un libro. Letture e laboratorio di manipolazione della creta.
La notte dell’attesa. Letture e laboratorio a tema.
Letture sotto l’albero. Racconti di natale e laboratorio manuale per costruire una lanterna da accendere la
notte della vigilia.
1°-2 dicembre, 8-9 dicembre – Palazzo Barberis, dalle ore 10.30

 

Intrattenimento

8 dicembre, dalle ore 16.30 – via Pallade
Musica Live con I FINGERS the music of Sting&Police, presso lo stand del Comitato Festeggiamenti FBP

 

 

 

 

EAST 1
Collettivo di 5 giovani musicisti dai 17 ai 19 anni, gli Eastone si stanno ritagliando uno spazio nella scena locale, distinguendosi per il sound unico e inimitabile creato dalla coesistenza di tre chitarristi, un batterista di formazione jazz classica e una cantante solista dalla voce espressiva

 

IL NATALE ARRIVA ARPEGGIANDO
“Spettacolo itinerante dedicato alla magia del Natale, con le più belle carole interpretate dalla voce di Claudia Murachelli e la sua “arpetta”
Versione “fantasiosa”
Claudia Murachelli soprano e arpa celtica
“Un piccolo elfo e la sua arpa vi aspettano per uno spettacolo musicale dedicato alle più belle carole natalizie di tutto il mondo”

 

PRESTIGE!!
Fantasista eccentrico presenta lo spettacolo “Prestige!”; fresco ed esuberante, sempre pronto a coinvolgere con simpatiche gags, l’artista porterà “il pubblico” nel colorato mondo del teatro di strada, della giocoleria e dell’equilibrismo fino a farlo diventare parte integrante e fondamentale dello spettacolo

 

IL RIMATTORE
Un’esilirante Giullarata contemporanea in rima estemporanea dove il pubblico è artista protagonista, dove lo spettatore inventa e diventa copione

 

JOSEF
Suonatore ambulante con tradizionale organetto di Barberia (a rulli di carta perforata) e teatrino meccanico con figure in movimento

 

STAND GASTRONOMICI 

– Caldarroste
– Cheeseburger

– Cioccolata Calda
– The, Infusi e Vin Brulè
– Dolci di Casa
– Gnocchi di Patate
– Formaggio Cotto
– Hamburger
– Panini: Formaggio, Porchetta, Salsiccia, Soppressa
– Minestra di Fagioli
– Spiedo
– Trippe
– Trippe in scodella di pane
– Würstel
– Waffel

 

In via Pallade è presente uno speciale ristoro senza glutine.

 

Il comitato Festeggiamenti di Farrò, La Bella e Pedeguarda organizza a Farrò di Follina per domenica 7 ottobre 2018 l’evento “Il bosco parla e suona”, una manifestazione che porta con sé natura, teatro e spettacoli.

 

La location di questa manifestazione è proprio il bosco e ogni evento si terrà in mezzo a faggi e castagni, al fine di avvicinare i bambini alla natura e insegnare loro ad amarla, conoscerla e rispettarla.

 

In questa era così digitale, infatti, sarebbe bello che i giovani eredi conoscessero di più la natura che li circonda.

 

Il sito degli spettacoli è accessibile anche ai passeggini e ai disabili. Si consiglia inoltre di indossare abbigliamento adeguato, scarpe da trekking o ginnastica, e di portarsi una coperta o un telo per stendersi a terra.
L’ingresso unico per tutti gli eventi costa € 5,00 (gratuito fino ai 10 anni).

 

Il programma della giornata sarà il seguente:

– ore 9.30: Passeggiata in Natura, “Alla scoperta degli abitanti del bosco”, una passeggiata adatta a tutti nei dintorni di Farrò con l’esperto Giuliano, che illustrerà gli animali che si potranno trovare lungo il cammino (anche quelli che non vogliono farsi vedere)

– dalle ore 10.30 alle 18.00: l’associazione Giocosamente allestirà un spazio con 30 giochi di legno e darà vita a Ludus in tabula – Animazione costituita da giochi di legno prodotti artigianalmente dal Antonio M. Barile. Novità assoluta sarà PIXIE RACE GARA DI BIGLIE PERCORSO A OSTACOLI

– dalle ore 10.30: per tutto il giorno Clown Molletta presenta laboratori di circo, dove bambini e adulti potranno provare le varie discipline circensi (giocoleria, equilibrismi, spettacolo di magia)

– ore 12:30: pranzo con lasagne vegetariane, lasagne tradizionali e spiedo (quest’ultimo da prenotare entro il 5 ottobre al tel. 338.8835488).

 

Tutto il giorno sarà possibile gustare panini con soppressa, porchetta e formaggio, vino & birra e castagne.

 

 

INFORMAZIONI

338.8835488

339.8954331

www.comitato-feste.it

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni