Home / Posts Tagged "fiore"

Il Calicantus è uno dei primi arbusti che fiorisce all’inizio dell’anno, malgrado le temperature rigide che caratterizzano il periodo. Il nome deriva dal greco e significa “fiore d’inverno”.​ Tuttavia è una pianta appartenente alla famiglia delle Calycanthaceae, originarie dell’Asia, e infatti il suo areale d’origine sono i monti nel Sud-Ovest della Cina, dove la troviamo fino a 3.000 metri.

 

Nonostante la sua crescita sia piuttosto lenta, è un arbusto che può raggiungere belle dimensioni; in giro se ne vedono esemplari alti anche 4 metri.

 

Il Calicantus è una pianta particolarmente apprezzata per i suoi fiori e il profumo, che si avverte anche a metri di distanza. Tra gennaio e febbraio infatti sfoggia una fioritura spettacolare (benché durante il resto dell’anno rimanga un cespuglio piuttosto anonimo).

 

Sul Calicantus esistono alcune leggende che sottolineano la natura straordinaria di questa pianta. Di seguito ve ne raccontiamo una.
Si narra che in un freddo giorno d’inverno, un piccolo pettirosso, stanco e infreddolito, vagava in cerca di riparo su un ramo per riposarsi e proteggersi dal freddo. Tutti gli alberi che incontrava in volo si rifiutavano di dargli ospitalità. Stremato, il pettirosso giunse nei pressi di un Calicantus che alla vista dell’uccellino decise di prestargli riparo e provò a scaldarlo con le sue ultime foglie ingiallite.
Il Signore, che aveva osservato il lodevole gesto, decide di ricompensare la pianta di calicanto, facendo cadere sull’albero una pioggia di stelle brillanti e profumate. Fu così che da quel momento il Calicantus fiorì in inverno.

“Non è l’immigrazione a tutti i costi che aiuta certi popoli, l’Europa non è il paradiso e i soldi non crescono sugli alberi”. Parola del cardinale Arinze al Catholic Herald appoggiate in pieno da Roberto Fiore, leader di Forza Nuova: “Sono sempre più forti le voci di coloro che capiscono che il ruolo dell’Europa non è quello di dissanguare l’Africa – incalza il numero uno forzanovista – ma di aiutare i popoli a costruire una vita decente per gli africani lì in Africa. Forza Nuova lo dice da 22 anni. Ora se a dirlo è un cardinale di colore, un esponente importante della Chiesa, significa che il tema non può essere riconducibile a una questione di mero “razzismo” come molti vogliono far credere ma è una questione sociale reale che va risolta affinché interi popoli o Paesi non scompaiano”.

Parte dal Sud ma si allargherà a tutta Italia la grande campagna demografica di Forza Nuova che, a partire
dal suo leader Roberto Fiore, è fortemente convinta della imprescindibile importanza di uno slancio pro vita
in tutto il Paese, confermato anche dai dati sconfortanti di città quali Reggio Calabria che fino al 2013 era
addirittura la 17° d’Italia per popolazione. “Le statistiche certificano il crollo demografico di città così
importanti. Un calo netto, disperante che non trova nessuna risposta politica”.

 

Fiore annuncia: “È per questo che Forza Nuova, nell'ambito del riscatto della città già previsto nella
conferenza del 14 luglio, lancerà una grande campagna demografica per Reggio, la Calabria e l’Italia intera. I
giovani, oggi "eroi”, che si uniscono per creare una famiglia devono avere l'apporto entusiastico di Chiesa
società e business community. La politica deve rispondere con un grande piano altrimenti scomparirà nella
vergogna: è per questo che Forza Nuova farà di tutto per creare questa importante spinta alla vita”.

In tutta Italia, a Verona come altrove, si stanno preparando e sono annunciate altre manifestazioni e iniziative “patriottiche” per denunciare lo scandalo di Bibbiano troppo “silenziato” dai media a detta di Roberto Fiore, leader di Forza Nuova. 

 

Una scelta che secondo il massimo esponente forzanovista non ha lasciato indifferenti la maggioranza degli italiani bravi a non cascare nella “trappola di certa stampa” che ha provato a spostare il focus altrove: “La denuncia  Bibbiano e Hotel Metropol di Mosca sono il principale terreno di scontro estivo. I golpisti che imposero il governo Monti, assieme ai magistrati e al gruppo Espresso, puntano all’impeachment del vicepremier con la scusa di fondi mai arrivati. Gli italiani non sono ingenui, non ci cascano e si mobilitano contro il PD per lo scandalo (già denunciato da FN fin dai tempi del Forteto) dei bambini affidati e abusati dalle lobby antiumane legate alla sinistra. Chiedono verità e giustizia: perché i bambini, nella fattispecie oggetto di mercimonio e sottratti a padre e madre, sono infinitamente più importanti dei soldi di qualche presunto gioco politico”.

 

Intanto stasera a Treviso avrà luogo una fiaccolata in nome dei bambini strappati alle famiglie.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni