Home / Posts Tagged "donna"

Mentre le prestazioni del calcio in rosa ai mondiali di Francia fanno innamorare gli italiani, a Treviso sette atlete professioniste, provenienti dalle più diverse discipline, si raccontano per quella che è un’esigenza comune a tutte le donne atlete: come conciliare la cura della bellezza con la pratica quotidiana dell’attività sportiva?

 

Sono le sette donne protagoniste di “Io sono bella”, originale stage formativo organizzato ieri a Treviso dalle comunità acconciatori ed estetiste di Confartigianato Imprese Marca Trevigiana. Tra le sportive protagoniste dell’iniziativa,  Barbara Pozzobon, atleta delle Fiamme Oro campionessa mondiale di nuoto di fondo, Luna Mendy, pluricampionessa italiana e argento europeo di kick-boxing, Nicole D’Agostin, ciclista del team femminile Bizkaia-Durango, Micol Cavina, mediano d’apertura delle neo-campionesse d’Italia Iniziative Villorba Rugby, Tania Ferrazzo, campionessa europea di snow volley, la pallavolista Valentina Fiorin e infine Silvia Marangoni, atleta della Polizia Penitenziaria, 11 volte campionessa mondiale di pattinaggio artistico.

Lasciati per un giorno gli impegni sportivi, le ragazze si sono prestate al ruolo di modelle per una dimostrazione tecnica di acconciatura e trucco, eseguita dall’hair stylist castellano Diego Santi e da Carlotta Meo, regional make-up artist de La Truccheria, che hanno illustrato a una platea di professionisti del settore alcune soluzioni estetiche, pratiche e veloci, utili a far convivere sport e bellezza nella vita di tutti i giorni.

Ideato da Giannantonio Papa e Nicla Marcolongo, presidenti delle comunità acconciatori ed estetica di Confartigianato Imprese Marca Trevigiana, “Io sono bella” è la risposta «al numero crescente di donne che pratica sport – spiegano i due organizzatori – e che sempre più spesso impegna i professionisti del nostro settore ad affrontare problemi di gestione della bellezza legati all’acconciatura, che non deve essere eccessivamente elaborata, al capello sfruttato, alla pelle sciupata: i nostri stilisti hanno offerto oggi idee interessanti su come costruire acconciature e trucchi in grado di evidenziare la bellezza senza togliere praticità».

Idee e soluzioni apprezzate dalle stesse atlete, che attraverso “Io sono bella” hanno potuto non solo «imparare pratici consigli di bellezza», ma anche affermare una volta di più il messaggio che «lo sport è donna – commenta, tra le altre, la kickboxer Luna Mendy – In questi giorni il calcio lo sta dimostrando con grande evidenza mediatica, ma sono tanti gli sport tradizionalmente maschili che oggi hanno una folta rappresentanza femminile, come la stessa kickboxing, il ciclismo, il rugby». «”Io sono bella” per noi significa che la bellezza è parte integrante dell’attività sportiva e non solo nelle discipline più femminili come il pattinaggio o la pallavolo», sostengono le “esperte” Silvia Marangoni e Valentina Fiorin. «Piacersi, sentirsi belle e curare il proprio aspetto è un diritto delle atlete – aggiunge Fiorin – specialmente al giorno d’oggi, che l’immagine di ognuna di noi viene amplificata dai social network».

L’iniziativa è finanziata dall’Ente Bilaterale dell’Artigianato Veneto.

 

 

Photo Credits: Stefano Cusumano

A Cimadolmo è atterrata Space Girls Space Women, un’originale mostra che promuove il ruolo della donna nel settore spaziale, dove oggi è ancora una piccola protagonista.

 

Il progetto proposto, reso possibile grazie al contributo dell’Agenzia Spaziale Europea e dello IEST (Istituto europeo per lo sviluppo tecnologico), è stato inaugurato domenica 5 maggio alla presenza della vicesindaco Chiara Lovat, nella biblioteca comunale cittadina, dove ora rimarrà per le prossime due settimane.

 

In un affascinante percorso tra le meraviglie e i misteri dell’universo, l’esposizione si propone l’obiettivo di raccontare lo spirito di conquista spaziale delle donne e di avvicinare sempre più persone – in particolare le giovani generazioni – a questa realtà.

 

 

L’insieme di fotografie realizzate in luoghi di tutto il mondo, da Nairobi a Mosca, da Bangalore a Monaco, da Milano a Colonia, fino al deserto dell’Atacama e ai sobborghi di Smirne, ritrae scienziate, ricercatrici, astronaute, studentesse e appassionate della volta celeste. Tra queste non poteva mancare l’italiana Samantha Cristoforetti, immortalata nello scatto mentre si prepara al lancio verso la stazione spaziale.

 

 

 

Accompagnati da un’APP multimediale per smartphone con quiz, testimonianze e giochi educativi, gli scatti mostrano la varietà dei mestieri nel settore spaziale e promuovono i progetti spaziali italiani ed europei, con un invito a interrogarsi su cosa ci riserverà il futuro delle esplorazioni.

 

La mostra, a ingresso libero, sarà aperta fino al 17 maggio, dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 18.30.

 

           

Si allarga, in Veneto, la platea di donne affette da alopecia che potranno accedere a un contributo della Regione per l’acquisto di una parrucca.

 

Lo ha deciso la Giunta regionale, su proposta dell’assessore alla Sanità, stanziando per questo una somma complessiva di 200mila euro.

 

“Tali contributi sono attivi già dal 2016 – fa notare l’Assessore – ma, facendo tesoro degli esiti del primo triennio di applicazione, abbiamo rivisto e allargato le modalità e i criteri di erogazione per rispondere di più e meglio alle esigenze manifestate dalle donne o rilevate dai distretti Sanitari. È una scelta di civiltà – tiene a sottolineare l’Assessore – perché la perdita dei capelli a causa di una patologia, o di cure oncologiche, è un grande e grave elemento di fragilità, non solo nell’elaborazione personale della malattia, ma anche negli aspetti relazionali e interpersonali”.

 

La domanda di contributo, fissato fino a un massimo di 300 euro, andrà presentata entro il 31 dicembre dell’anno dell’acquisto al Distretto Sociosanitario della propria Ullss di residenza.

 

Rispetto alle modalità degli anni scorsi ci sono importanti novità: alle donne oncologiche che soffrono degli effetti di chemio o radio terapia, si aggiungono anche quelle colpite da alopecia areata, una malattia che può far perdere i capelli a diversi livelli di gravità, a qualsiasi età, e in persone di qualsiasi gruppo etnico.

 

Al contributo possono accedere anche donne non in possesso dei requisiti a suo tempo individuati per il rilascio delle esenzioni per reddito. Questo, in considerazione del fatto che il tumore colpisce purtroppo anche donne in età sempre più giovane e ancora integrate nel contesto lavorativo.

 

Una serie di incendi sta colpendo Venezia. Ricordiamo quanto successo a Murano alcuni giorni fa, quando a causa di un rogo in una abitazione sono deceduti due anziani coniugi.

 

Ieri pomeriggio a Cannaregio, al civico 4803, l’appartamento di una palazzina a tre piani ha preso fuoco, provocando il ferimento di una anziana signora e di ben cinque poliziotti intossicati dal fumo.

 

I primi a soccorrere l’anziana rimasta imprigionata nell’appartamento in fiamme sono stati alcuni vicini e i poliziotti. Sfidando il denso fumo, gli agenti sono entrati nell’abitazione e hanno tratto in salvo la donna, trasportata poi d’urgenza all’ospedale dell’Angelo.

 

I poliziotti sono stati curati al Civile per aver inalato fumi tossici.

Sono intervenuti anche i Vigili del fuoco, che hanno circoscritto e spento l’incendio.

Continuano gli eventi delleCittà in Festa, il ricco programma che coinvolge, con svariate iniziative, Venezia, le isole e la terraferma.

 

Questi gli eventi di oggi, domenica 10 marzo:


VENEZIA MURANO BURANO

Street Workout art, percorso di storia e fitness dedicato alle donne. Stazione Santa Lucia
– Rassegna Teatrale: la Barca dei comici di Carlo Goldoni Teatro ai Frari, ore 16
– Il cuore di Murano – 5^ edizione ” Capodanno Veneziano” Murano, palazzo Da Mula
– Musica barocca stravagante – Donne in Musica Chiesa Anglicana di San Giorgio, campo San Vio

MESTRE CARPENEDO
– Marzo Donna, Corsa Rosa con partenza e arrivo in Piazza Ferretto

FAVARO
– Marzo Donna, Concerto del coro Voci d’Argento “Festa della Donna” Favaro Veneto, Auditorium L. Sbrogiò, via Gobbi 19/A ore 17.

 

 

Fonte foto: Facebook @streetworkout23

Torna anche per l’edizione 2019 Marzo Donna, manifestazione promossa dal Centro Donna del Comune di Venezia, che propone un mese di musica, arte, poesia, letteratura, teatro, storia, sport, attualità delle donne, con le donne, per le donne. Il Teatro Momo partecipa all’iniziativa ospitando tre spettacoli teatrali, anch’essi fortemente incentrati su temi “al femminile”.

 

Dopo il primo appuntamento di ieri, venerdì 8 marzo, in occasione della Festa della Donna, con Io, Gabriella – La donna che voleva volare, seguiranno gli spettacoli del 19 e 29 marzo.

 

Quello di martedì 19 marzo (alle 19.30) sarà ancora una volta uno spettacolo biografico: con Mia Martini. Ultima notte Mia. Mia Martini, una vita, l’attrice veneziana Erika Urban, attraverso il testo di Aldo Nove, indagherà la vita di un’artista straordinaria che ha lasciato un grosso vuoto nel cuore della canzone italiana.

 

Ultimo evento in cartellone, venerdì 29 marzo (alle 19.30), quando la compagnia Manimotò con Tomato Soap porterà in scena il tema della violenza di genere raccontando la storia di un uomo e una donna che pensano di darsi amore e si danno morte.

 

Tutti gli spettacoli sono a ingresso libero.

 

Per informazioni: www.culturavenezia.it/momo

Continuano gli eventi delleCittà in Festa, il ricco programma che coinvolge, con svariate iniziative, Venezia, le isole e la terraferma.

 

Questi gli eventi di oggi, sabato 9  marzo:


VENEZIA MURANO BURANO

– Marzo Donna, I “nizioleti” raccontano le donne a Venezia. Itinerario a Venezia dedicato alla storia e alla presenza delle donne in città. Campo Santa Margherita, ore 15

MESTRE CARPENEDO
– Espressione Donna Galleria di via Capuccina

FAVARO
– “Fiera Nautica Laguna Nord Venezia”, Ca’ Noghera, presso il Cantiere Nautico Beraldo.

La tradizione di donare la mimosa l’8 marzo, giornata in cui ricorre la Festa della Donna, fu introdotta nel 1946 da tre partigiane, Teresa Noce, Rita Montagnana e Teresa Mattei.

 

Fu scelta perché la mimosa è uno dei primi fiori a fiorire, è poco costosa ed è festosa.
Il giallo inoltre è simbolo di energia e rappresenta il passaggio dalla morte alla vita.
Così la mimosa vuole essere un simbolo per ricordare le donne che si sono battute per l’uguaglianza dei diritti.

 

Fonte: TGCOM 24 Donne

Una serie di iniziative venerdì 8 marzo, con il coinvolgimento degli studenti della scuola media “M. Hack” e in collaborazione con CoopCulture al Mogart. Prosegue fino a domenica 31 marzo un articolato programma di eventi che mette al centro dell’attenzione la donna, attraverso momenti di intrattenimento, di riflessione e di omaggio a personaggi femminili che hanno lasciato il segno nella storia del territorio

 

Oggi, venerdì 8 marzola Giornata Internazionale della Donna avrà inizio alle ore 10.30 con “Donna”, una rappresentazione delle  classi 1° scuola media “M. Hack” in Piazza Caduti, per proseguire alle ore 15.00 agli Spazi Brolo del Mogart con la visita guidata speciale sul “Ritratto femminile” nella storia dell’arte e nella collezione Alessandra, a cura di CoopCulture. Alle ore 20.00 concluderà la Giornata “Essere donna”, la serata all’Auditorium Scala della scuola media “M. Hack”.

 

“È consuetudine di questa Amministrazione guardare al di là delle singole ricorrenze. Nella celebrazione della Giornata Internazionale della Donna, proseguiamo nell’indirizzo di dare voce alle donne, quelle di ieri e quelle di oggi, e di farlo con il consistente aiuto di un sempre maggior numero di associazioni e realtà del territorio. Il nostro obiettivo è che una sempre più ampia rete di scambio di conoscenze ed esperienze possa dare forza anche a quelle donne ancora oggi vittime di violenza. Siamo convinti che dalla coesione del tessuto sociale, dalla diffusione dei valori di solidarietà e impegno civile, possa trovare impulso quella crescita culturale che sia di aiuto a chi è in difficoltà per trovare la forza e il coraggio necessari a far sentire la propria voce,” hanno evidenziato il sindaco, Carola Arena e l’assessore alle Pari Opportunità, Daniele Ceschin.

 

La creatività al femminile, il peculiare contributo che le donne hanno portato, e continuano a portare, nel mondo della cultura e delle arti, l’analisi del ruolo di quelle figure femminili che nel territorio hanno lasciato segni importanti e un’eredità al mondo di oggi che continua ad arricchire il nostro quotidiano: questi gli elementi distintivi alla base del programma di iniziative per l’edizione 2019 di Marzo Donna.

 

La rassegna è promossa dal Comune di Mogliano Veneto, Assessorato alle Pari Opportunità, con Consulta Comunale per le Pari Opportunità e Pari Opportunità Intercomunali, ed in collaborazione con Associazione Culturale Museo Toni Benetton, Biblioteca Comunale, Cinema Teatro Busan, Circolo Filatelico Numismatico Noale, Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi, Coop Alleanza 3.0, Cooperativa Agricola Insieme, Gruppo L’8sempre Donne Mogliano, Gruppo Ronzinella, Istituto Comprensivo “Nelson Mandela”, Liceo Statale “G. Berto”, Mogart Spazi Brolo–CoopCulture e Quarantaduelinee Circolazione Culturale.

 

Domenica 10 marzo, la rassegna prosegue con il calendario degli appuntamenti in collaborazione con l’Associazione Culturale Museo Toni Benetton, per la realizzazione di una serie di iniziative culturali che si svolgeranno alle ore 16.00 tutte le domeniche di marzo a Villa Benetton. Gli incontri saranno dedicati a diverse figure femminili, alcune già note, altre tutte da riscoprire; donne che si sono distinte nel proprio ambito professionale, ma anche attraverso l’attivismo politico, l’impegno sociale, o che sono diventate, grazie al proprio coraggio e allo spirito d’iniziativa, protagoniste del proprio tempo. Domenica 10 marzo l’incontro dedicato alla pittrice Gina Roma, figura di rilievo dell’avanguardia del Novecento. Le domeniche successive un “Omaggio a Franca Rame”, con l’intervento di Marina De Juli intervistata da Cristiana Sparvoli, un focus sulle donne della fotografia dall’800 a oggi a cura di Christian Mattarollo e un ritratto di Idania Cocco Bettio, insegnante, e pioniera di un nuovo modo di fare scuola e diffondere cultura, a cura di Anna Sandri. Gli eventi sono tutti ad ingresso libero e gratuito.

 

È aperta fino al 12 marzo “Donne affrancate”, una mostra filatelica a cura del  Circolo Filatelico Numismatico di Noale e del Gruppo L’8 sempre Donne Mogliano, ospitata nell’atrio del Municipio.  Seguirà venerdì 15 marzo l’inaugurazione alle ore 11.30 della mostra di pittura “La donna nella quotidianità”, a cura del Gruppo Ronzinella, che rimarrà aperta fino al 31 marzo. Entrambe le esposizioni saranno visitabili negli orari di apertura degli uffici comunali.

 

La rassegna “Eventi Marzo Donna 2019” prosegue sabato 16, 23 e 30 marzo dalle ore 15.00 alle 16.00 al Mogart Spazi Brolo con “Favole in valigia”, letture animate per bambini, a cura di CoopCulture e in collaborazione con la Biblioteca Comunale.

 

Protagonista dell’incontro a cura dell’Associazione Quarantaduelinee Circolazione Culturale di mercoledì 20 marzo alle ore 20.45 presso Level 1, in piazza Duca D’Aosta, Elena Dak, scrittrice, antropologa e guida sahariana, la quale racconterà dei suoi viaggi attraverso i suoi libri.

 

Gli eventi sono tutti aperti alla cittadinanza e a ingresso gratuito, ad eccezione delle proiezioni al Cinema Teatro Busan e dei laboratori al Mogart.

 

Calendario eventi

VENERDÌ 8 MARZO

ore 10.30 – Piazza Caduti

DONNA*

Performance classi 1° scuola media “M. Hack”

Istituto Comprensivo “N. Mandela”

*In caso di maltempo l’evento è posticipato a venerdì 15 marzo

 

ore 15.00 – Mogart Spazi Brolo

IL MOGART SI TINGE DI ROSA

Visita guidata speciale sul RITRATTO FEMMINILE nella storia dell’arte e nella collezione Alessandra

CoopCulture

durata 1 h – dalle 15.00 alle 16.00 – Ingresso euro 5,00

 

ore 20.00 – Auditorium Scala, scuola media “M. Hack”

ESSERE DONNA

Serata dedicata alla donna

Istituto comprensivo “N. Mandela”

 

DOMENICA 10 MARZO

ore 16.00 – Museo Toni Benetton

Creatività al femminile

GINA ROMA

Il coraggio di essere artista

Relatrice: Lorena Gava

A seguire visita guidata del Museo Toni Benetton

Associazione Culturale Museo Toni Benetton

 

VENERDÌ 15 MARZO

ore 11.30 – Atrio Sede Municipale

Inaugurazione Mostra di Pittura

LA DONNA NELLA QUOTIDIANITÀ

Gruppo Ronzinella

La mostra è aperta fino al 31/03/2019

 

SABATO 16-23-30 MARZO

ore 15.00 – Mogart Spazi Brolo

FAVOLE IN VALIGIA

Letture animate per bambini

CoopCulture – Biblioteca Comunale

Durata 1 h – dalle 15 alle 16 – Ingresso 5,00

 

DOMENICA 17 MARZO

ore 16.00 – Museo Toni Benetton

Creatività al femminile

OMAGGIO A FRANCA RAME  

Marina De Juli intervistata dalla giornalista Cristiana Sparvoli, a seguire Marina De Juli in

“Tutta casa, letto e chiesa” di Franca Rame

Associazione Culturale Museo Toni Benetton

 

MERCOLEDÌ 20 MARZO

ore 20.45 – Level 1, piazza Duca D’Aosta

INCONTRO CON ELENA DAK

Scrittrice, antropologa e guida sahariana, racconterà dei suoi viaggi attraverso i suoi libri

Quarantaduelinee Circolazione Culturale

 

DOMENICA 24 MARZO

ore 16.00 – Museo Toni Benetton

Creatività al femminile

FOTOGRAFIA

Relatore: Christian Mattarollo

Le donne della fotografia – Dall’800 ad oggi

Tra fotografia e politica: Tina Modotti e Letizia Battaglia

In accompagnamento Attori per Caso

Mostra Fotografica Associazione Culturale La Filanda Fotoclub

Associazione Culturale Museo Toni Benetton

 

DOMENICA 31 MARZO

ore 16.00 – Museo Toni Benetton

Creatività al femminile

IDANIA

EDUCATRICE PASIONARIA: LE VIRTÙ DELLA CONOSCENZA

Relatrice: Anna Sandri

A seguire Motorcycle Mama

Associazione Culturale Museo Toni Benetton

Il mese di marzo prevede un articolato programma di eventi che mette al centro dell’attenzione la donna.

Gli eventi sono tutti aperti alla cittadinanza e a ingresso gratuito, a eccezione delle proiezioni al Cinema Teatro Busan e dei laboratori al Mogart

 

La creatività al femminile, il peculiare contributo che le donne hanno portato, e continuano a portare, nel mondo della cultura e delle arti, l’analisi del ruolo di quelle figure femminili che nel territorio hanno lasciato segni importanti e un’eredità al mondo di oggi che continua ad arricchire il nostro quotidiano: questi gli elementi distintivi alla base del programma di iniziative per l’edizione 2019 di Marzo Donna.

 

La rassegna si è aperta venerdì 1° marzo con l’inaugurazione di “Donne affrancate”, una mostra filatelica a cura del Circolo Filatelico Numismatico di Noale e del Gruppo L’8 sempre Donne Mogliano. La serie, conosciuta come “La donna nell’arte”, fu emessa per la prima volta nel1998 e ritrae donne tratte da opere d’arte immortali. Le opere cui i francobolli si ispirano conducono nei secoli attraverso splendide figure, rassicuranti. Uscendo dallo stereotipo che rende omaggio alle donne per il loro fascino, è possibile conoscere cosa ci sia al di là dell’immagine favolosa di queste protagoniste, forse affrancate da se stesse per se stesse dalla forza delle loro doti, insieme causa e fonte della loro sottomissione e affrancatura. La mostra sarà aperta fino al 12 marzo, per essere poi seguita venerdì 15 marzo dall’inaugurazione alle ore 11.30 della mostra di pittura “La donna nella quotidianità”, a cura del Gruppo Ronzinella, che rimarrà aperta fino al 31 marzo. Entrambe le esposizioni saranno visitabili negli orari di apertura degli uffici comunali.

 

Rientrano in una più ampia collaborazione avviata dall’amministrazione comunale con l’associazione culturale Museo Toni Benetton, per la realizzazione di iniziative culturali, i cinque appuntamenti dedicati al coraggio, all’intraprendenza e alle varie forme della creatività femminile, che si svolgeranno alle ore 16.00 tutte le domeniche di marzo a Villa Benetton. Gli incontri si terranno la domenica pomeriggio e saranno dedicati a diverse figure femminili, alcune già note, altre tutte da riscoprire; donne che si sono distinte nel proprio ambito professionale, ma anche attraverso l’attivismo politico, l’impegno sociale, o che sono diventate, grazie al proprio coraggio e allo spirito d’iniziativa, protagoniste del proprio tempo. Ad aprire il ciclo “Donne in Musica”, che avrà come relatrice la pianista veneziana Luisa Salvagno Neve, per proseguire con un incontro dedicato alla pittrice Gina Roma, figura di rilievo dell’avanguardia del Novecento, un “Omaggio a Franca Rame”, con l’intervento di Marina De Juli intervistata da Cristiana Sparvoli, un focus sulle donne della fotografia dall’800 a oggi a cura di Christian Mattarollo e un ritratto di Idania Cocco Bettio, insegnante, e pioniera di un nuovo modo di fare scuola e diffondere cultura, a cura di Anna Sandri. Gli eventi sono tutti a ingresso libero e gratuito.

 

Mercoledì 6 e giovedì 7 marzo appuntamento al Cinema Teatro Busan con le proiezioni di La favorita, film diretto da Yorgos Lanthimos, è ambientato nell’Inghilterra d’inizio 1700 che ha ricevuto il Gran premio della giuria e Miglior interpretazione femminile al Festival di Venezia. Il regista sfodera un’inconsueta ironia per denunciare la condizione della donna in un mondo rigidamente patriarcale.

 

Segue giovedì 7 marzo prima presso il Liceo Berto e poi presso l’Auditorium Scala della Scuola media “M.Hack”, l’incontro  con Radmila Zarkovic dal titolo “Dalle donne la rinascita con i frutti della pace”, a cura di Cooperativa Agricola Insieme, Coop Alleanza 3.0, Gruppo L’8sempre donne Mogliano, Liceo Berto e Consiglio Comunale dei Ragazzi.

 

Venerdì 8 marzola Giornata Internazionale della Donna ha inizio alle ore 10.30 con “Donna”, una rappresentazione delle classi prime della scuola media “M. Hack” in Piazza Caduti, per proseguire alle ore 15.00 agli Spazi Brolo del Mogart con la visita guidata speciale sul “Ritratto femminile” nella storia dell’arte e nella collezione Alessandra, a cura di CoopCulture. Alle ore 20.00 concluderà la Giornata “Essere donna”, la serata all’Auditorium Scala della scuola media “M. Hack”.

 

Il calendario prosegue sabato 16, 23 e 30 marzo, dalle ore 15.00 alle 16.00, al Mogart Spazi Brolo con “Favole in valigia”, letture animate per bambini, a cura di CoopCulture e in collaborazione con la Biblioteca Comunale.

 

Protagonista dell’incontro a cura dell’associazione Quarantaduelinee Circolazione Culturale di mercoledì 20 marzo alle ore 20.45 presso Level 1, in piazza Duca D’Aosta, Elena Dak, scrittrice, antropologa e guida sahariana, la quale racconterà dei suoi viaggi attraverso i suoi libri.

 

Un commento del sindaco Carola arena e dell’assessore alle Pari Opportunità, Daniele Ceschin

“È consuetudine di questa amministrazione guardare al di là delle singole ricorrenze. Nella celebrazione della Giornata Internazionale della Donna, proseguiamo nell’indirizzo di dare voce alle donne, quelle di ieri e quelle di oggi, e di farlo con il consistente aiuto di un sempre maggior numero di associazioni e realtà del territorio. Questo percorso nel tempo è molto cresciuto, tramite un gran lavoro di rete e di volontariato, e si espande proprio grazie alla forza di un progetto che contribuisce al progresso umano e civile della nostra Città. Eventi Marzo Donna 2019 racchiude un mese fitto di momenti di intrattenimento, di riflessione e di omaggio a personaggi femminili di rilievo per l’eredità che ci hanno lasciato. Il nostro obiettivo è che una sempre più ampia rete di scambio di conoscenze ed esperienze possa dare forza anche a quelle donne ancora oggi vittime di violenza. Siamo convinti che dalla coesione del tessuto sociale, dalla diffusione dei valori di solidarietà e impegno civile, possa trovare impulso quella crescita culturale che sia di aiuto a chi è in difficoltà per trovare la forza e il coraggio necessari a far sentire la propria voce,” hanno evidenziato il sindaco, Carola Arena e l’assessore alle Pari Opportunità, Daniele Ceschin.

 

La rassegna è promossa dal Comune di Mogliano Veneto, Assessorato alle Pari Opportunità, con Consulta Comunale per le Pari Opportunità e Pari Opportunità Intercomunali, ed in collaborazione con Associazione Culturale Museo Toni Benetton, Biblioteca Comunale, Cinema Teatro Busan, Circolo Filatelico Numismatico Noale, Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi, Coop Alleanza 3.0, Cooperativa Agricola Insieme, Gruppo L’8sempre Donne Mogliano, Gruppo Ronzinella, Istituto Comprensivo “Nelson Mandela”, Liceo Statale “G. Berto”, Mogart Spazi Brolo–CoopCulture e Quarantaduelinee Circolazione Culturale.

 

 

EVENTI MARZO DONNA 2019 – PROGRAMMA

 

DOMENICA 3 MARZO

ore 16.00 – Museo Toni Benetton

Creatività al femminile

DONNE IN MUSICA

Problematiche e pregiudizi

Relatrice: Luisa Salvagno Neve

Concerto “Sul punto di essere altrove”

Quartetto “Opus Sectile”

Associazione Culturale Museo Toni Benetton

 

MERCOLEDÌ 6 e GIOVEDÌ 7 MARZO

ore 17.30 e 21.00 – Cinema Teatro Busan

Rassegna Cinema d’Autore

“LA FAVORITA”

Regia di Yorgos Lanthimos, Biografico, Storico, Grecia 2018

Busan Cinema Teatro

Biglietto unico euro 5,50

 

GIOVEDÌ 7 MARZO

ore 15.00 – Aula Magna “Liceo Berto”

ore 17.00 – Auditorium Scala, scuola media “M. Hack”

DALLE DONNE LA RINASCITA CON I FRUTTI DELLA PACE

Incontro con Radmila Zarkovic

Coop Alleanza 3.0

Cooperativa Agricola Insieme

Gruppo L’8sempre Donne Mogliano

CCR – Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi

Liceo Statale “G. Berto”

 

VENERDÌ 8 MARZO

ore 10.30 – Piazza Caduti

DONNA*

Performance classi 1° scuola media “M. Hack”

Istituto Comprensivo “N. Mandela”

*In caso di maltempo l’evento è posticipato a venerdì 15 marzo

 

ore 15.00 – Mogart Spazi Brolo

IL MOGART SI TINGE DI ROSA

Visita guidata speciale sul RITRATTO FEMMINILE nella storia dell’arte e nella collezione Alessandra

CoopCulture

durata 1 h – dalle 15.00 alle 16.00 – Ingresso euro 5,00

 

ore 20.00 – Auditorium Scala, scuola media “M. Hack”

ESSERE DONNA

Serata dedicata alla donna

Istituto comprensivo “N. Mandela”

 

DOMENICA 10 MARZO

ore 16.00 – Museo Toni Benetton

Creatività al femminile

GINA ROMA

Il coraggio di essere artista

Relatrice: Lorena Gava

A seguire visita guidata del Museo Toni Benetton

Associazione Culturale Museo Toni Benetton

 

VENERDÌ 15 MARZO

ore 11.30 – Atrio Sede Municipale

Inaugurazione Mostra di Pittura

LA DONNA NELLA QUOTIDIANITÀ

Gruppo Ronzinella

La mostra è aperta fino al 31/03/2019

 

SABATO 16-23-30 MARZO

ore 15.00 – Mogart Spazi Brolo

FAVOLE IN VALIGIA

Letture animate per bambini

CoopCulture – Biblioteca Comunale

Durata 1 h – dalle 15 alle 16 – Ingresso 5,00

 

DOMENICA 17 MARZO

ore 16.00 – Museo Toni Benetton

Creatività al femminile

OMAGGIO A FRANCA RAME  

Marina De Juli intervistata dalla giornalista Cristiana Sparvoli, a seguire Marina De Juli in

“Tutta casa, letto e chiesa”di Franca Rame

Associazione Culturale Museo Toni Benetton

 

MERCOLEDÌ 20 MARZO

ore 20.45 – Level 1, piazza Duca D’Aosta

INCONTRO CON ELENA DAK

Scrittrice, antropologa e guida sahariana, racconterà dei suoi viaggi attraverso i suoi libri

Quarantaduelinee Circolazione Culturale

 

DOMENICA 24 MARZO

ore 16.00 – Museo Toni Benetton

Creatività al femminile

FOTOGRAFIA

Relatore: Christian Mattarollo

Le donne della fotografia – Dall’800 ad oggi

Tra fotografia e politica: Tina Modotti e Letizia Battaglia

In accompagnamento Attori per Caso

Mostra Fotografica Associazione Culturale La Filanda Fotoclub

Associazione Culturale Museo Toni Benetton

 

DOMENICA 31 MARZO

ore 16.00 – Museo Toni Benetton

Creatività al femminile

IDANIA

EDUCATRICE PASIONARIA: LE VIRTÙ DELLA CONOSCENZA

Relatrice: Anna Sandri

A seguire Motorcycle Mama

Associazione Culturale Museo Toni Benetton

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni