Home / Posts Tagged "conferenza"

Il “Chiostro Tintorettiano” è una associazione culturale che opera a Venezia, dove è nata cinque
anni fa e organizza una serie di eventi, quali conferenze e concerti gratuiti e aperti al pubblico, e visite guidate per i soci.

 

Tra gli eventi culturali di gennaio, la conferenza del prossimo venerdì 24 gennaio alle ore 17.00 a Venezia, presso la Scuola dei Mercanti a Cannaregio – Madonna dell’Orto, dove il prof. Marco Zanetto ci parlerà della prima femminista veneziana del seicento: Suor Arcangela Tarabotti.

Il “Chiostro Tintorettiano” è una associazione culturale che opera a Venezia, dove è nata cinque
anni fa e organizza una serie di eventi, quali conferenze e concerti gratuiti e aperti al pubblico, e visite guidate per i soci.

 

Tra gli eventi culturali di gennaio, la conferenza del prossimo venerdì 17 gennaio alle ore 17.00 a Venezia, presso la Scuola dei Mercanti a Cannaregio – Madonna dell’Orto, dal titolo “Architettura a Venezia“, con relatore il dr. Giorgio Fazzin.

AVeSS, l’associazione di volontariato e solidarietà sociale e il coordinamento provinciale Anteas di Treviso organizzano una conferenza pubblica sulla liberalizzazione del mercato dell’energia.

 

L’appuntamento è per domani, venerdì 18 ottobre, alle 15.30 nel salone “A. Moro” della sede Cisl di Treviso, in via Cacciatori del Sile 23. La partecipazione è libera e gratuita.

 

 

Valter Rigobon, presidente regionale di Adiconsum, fornirà informazioni utili sulla legge della concorrenza approvata nel 2017 che prevede la fine del mercato di tutela per l’energia elettrica e il gas dal 1° luglio 2020. Da quella data i consumatori potranno scegliere a quale azienda affidarsi per i contratti della luce e del gas, in un mercato libero nel quale gli operatori lavoreranno in regime di piena concorrenzialità.

 

Le imprese hanno già iniziato la campagna pubblicitaria per conquistare una fetta di mercato importante. Ma come scegliere il nuovo operatore a cui affidarsi, su cosa basarsi per valutare le numerose offerte, evitando di sottoscrivere contratti capestro o di effettuare scelte non conformi alle proprie esigenze? Saranno questi i temi trattati da Adiconsum. Inoltre, se richiesto, saranno approfonditi i contenuti delle fatture dell’energia elettrica e del gas.

Il Coordinamento nazionale dei docenti della disciplina dei diritti umani esprime profonda apprensione e amarezza in merito agli incendi devastanti che stanno intaccando irrimediabilmente il polmone verde della Terra: l’Amazzonia. Com’è possibile pensare di profanare uno dei luoghi più simbolici, sacri e “salvifici” dell’intero pineta? Davvero la cecità umana non consce limiti.
Pare proprio che la distruzione progressiva del mondo ad opera dell’uomo non abbia alcuna logica; eppure la ragione dovrebbe suggerire che devastare, inquinare, consumare in modo scriteriato le risorse naturali comporta a breve termine il nostro annientamento. Invece assistiamo all’ennesima follia criminale perpetrata ai danni della Natura, in funzione del Dio denaro. Ai potenti della Terra il compito di invertire la rotta, perché se è vero che i primi a subire gli effetti di un pianeta malato saranno i più poveri, prima o poi le conseguenze di una cattiva condotta ecologica riguarderanno tutti. Per chi opera nella scuola, la responsabilità di sensibilizzare i giovani è fortemente sentita da tanti colleghi.

 

 

Il Coordinamento invita il MIUR ad organizzare una conferenza internazionale nel mondo della scuola sulla difesa dell’ambiente che coinvolga tutti gli istituti di ogni ordine e grado; gli attivisti, le associazioni, le fondazioni e le aziende interessate in modo da avviare un macro progetto di salvaguardia / buone pratiche ambientali, avvalendosi anche di network e piattaforme digitali.

 

“La lotta per salvare l’ambiente globale è molto più difficile che la lotta per sconfiggere Hitler, perché questa volta la guerra è con noi stessi. Noi siamo il nostro nemico, così come abbiamo solo noi stessi come alleato.”
(Al Gore)

Martedì 19 febbraio al Rotary Club Treviso

Riapre le porte al pubblico, il Rotary Club Treviso, che martedì 19 febbraio (ore 20) invita tutti gli interessati a partecipare alla conferenza-conviviale con Carlo Carraro al Ristorante Al Migò di Treviso, secondo appuntamento dedicato alle tematiche ambientali realizzato dal Rotary trevigiano intitolato “I cambiamenti climatici: scenari, impatti, soluzioni, opportunità”.

 

Carlo Carraro, direttore scientifico della Fondazione Nord Est e presidente della European Association of Environmental and Resource Economists (EAERE), già rettore dell’Università Ca’ Foscari dove ora è ordinario di Economia Ambientale, illustrerà le principali conseguenze, presenti e future, dei cambiamenti climatici. Analizzerà anche le loro ricadute economiche e le opportunità che i rischi da cambiamenti climatici stanno offrendo alle imprese più innovative e a quelle che stanno lavorando o per contenere il problema, limitando le emissioni di gas serra, o per facilitare l’adattamento dei nostri sistemi socio-economici al clima che cambia.

 

Per partecipare alla serata (costo euro 30, cena inclusa), è necessaria la prenotazione al 348.0437010 (Laura).

 

Evento di approfondimento storico intorno alla mostra “Da Tiziano a Van Dyck. Il volto del ‘500”

 

Sabato 19 gennaio alle ore 16.30, Casa dei Carraresi (Treviso) ospiterà la conferenza “Sangue e gloria. Storie di condottieri nel Rinascimento”: un evento di approfondimento storico all’interno della mostra “Da Tiziano a Van Dyck. Il volto del ‘500”.

 

Relatori saranno Gabriele Campagnano e Francesco Saverio Ferrara, rispettivamente fondatore e art director del Centro Studi Zhistorica, introdotti da Daniel Buso, direttore artistico di Artika e organizzatore della mostra.

 

I temi verteranno sulla situazione geopolitica, su aspetti di guerra e sui condottieri della Repubblica di Venezia nel quadro storico tra XV e XVI secolo. Un excursus in linea con i ritratti di uomini d’arme presenti in mostra e con le sezioni tematiche che rimandano all’espansionismo veneziano in terraferma e all’influenza culturale della Serenissima in quel periodo.

 

Un’occasione per riscoprire e valorizzare la storia della Repubblica veneziana sotto i molteplici aspetti culturali e militari che caratterizzavano gli uomini di potere dell’epoca: ricerca del bello artistico da una parte, esaltazione della guerra dall’altra.

 

L’ingresso è gratuito, previa registrazione su Eventbrite. Dopo la conferenza i partecipanti potranno visitare la mostra con biglietto ridotto e, solo per l’occasione, con audioguida gratuita.

 

“Da Tiziano a Van Dyck. Il volto del ‘500” è la mostra sulla pittura veneta del Rinascimento con opere della collezione Alessandra. Visto il grande successo di visitatori, oltre 18.000 mila nei primi tre mesi, Daniel Buso di ARTIKA e Fondazione Cassamarca hanno deciso di prorogare l’apertura fino al 24 marzo, estendendo il periodo di visita per scuole, associazioni e gruppi in genere.

 

Zhistorica

Zhistorica è progetto di ricerca e divulgazione storica, fondato a Roma nel 2017 da Gabriele Campagnano, dopo una lunga produzione di articoli accademici e contenuti per appassionati di storia medioevale e tecniche militari. Sempre nel 2017 la pubblicazione de “I padroni dell’Acciaio” con le illustrazioni di Francesco Saverio Ferrara, successo editoriale con oltre 700 copie vendute. Recentemente l’uscita de “Nicolas Federmann: Diario di un Mercenario Tedesco nel Nuovo Mondo”.

La “Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole”, intende promuovere, valorizzare e condividere le attività e le iniziative realizzate dalle scuole sui temi della sicurezza e della prevenzione dei rischi.

 

La Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole è stata istituita per ricordare tutte le vittime della scuola e, in particolare, il tragico evento avvenuto nella Città di Rivoli presso il liceo scientifico statale Darwin il 22 novembre 2008 e quelli della Scuola “Jovine” di San Giuliano di Puglia e della “Casa dello Studente” de L’Aquila e per far riflettere tutti sull’importanza di iniziative e momenti di formazione e informazione sul fondamentale valore della sicurezza.

 

Per raggiungere obiettivi ambiziosi, come quello della sicurezza, è necessario, infatti, lavorare tutti insieme nella stessa direzione ed è necessario uno sforzo congiunto di tutti i soggetti istituzionali coinvolti nonché una partecipazione attiva delle comunità scolastiche per diffondere informazioni corrette, azioni e buone pratiche per la promozione della cultura della sicurezza e per la gestione dei rischi all’interno delle scuole, anche attraverso momenti formativi e incontri con dirigenti scolastici, docenti, studentesse, studenti e genitori.

 

È, quindi, fondamentale che si parta proprio dalle scuole per promuovere in positivo iniziative per la condivisione della conoscenza dei rischi legati al proprio territorio e alla propria scuola, diffondendo un messaggio concreto di come la sicurezza debba essere un diritto di tutti e di come si possa essere e diventare cittadini attivi e consapevoli.

 

Ufficio Scolastico Regionale, INAIL Direzione regionale Veneto, la rete regionale delle scuole SIRVESS, il comando interregionale dei Vigili del Fuoco, l’Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco organizzano una conferenza stampa per giovedì 22 novembre, alle ore 10.30, presso l’Istituto d’Istruzione Superiore 8 Marzo – K. Lorenz Via Matteotti, 42A/3 30035 Mirano (VE).

 

Nel corso della conferenza stampa verrà illustrato il progetto ISSA (Informazione, sensibilizzazione alla sicurezza antincendio), giunto alla terza edizione e che ha consentito agli studenti di ottenere il patentino per addetto antincendio e al personale scolastico e ad alcuni insegnanti di confrontarsi con i vigili del Fuoco su tematiche relative alla sicurezza delle persone e degli ambienti scolastici.

 

Parteciperanno all’incontro il direttore Regionale dell’INAIL Daniela Petrucci, il Vicedirettore Generale dell’USR per il Veneto Mirella Nappa, il comandante dei vigili del fuoco di Venezia Ennio Aquilino, il dirigente scolastico dell’Istituto 8 marzo K.Lorenz Roberta Gasparini, il coordinatore regionale dell’Associazione dei vigili del Fuoco Fabrizio Zanaga.

 

Per ulteriori informazioni:

Elena Pisoni – [email protected] – 041.2729381

Giuliana Domestici – [email protected] – 041.2729359

Si è tenuta sabato a Mogliano l’attesa conferenza di Forza Italia “Politica e Social Media: correlazione e prospettive future”.

La bella sala conferenze Level 1, in Piazza Duca D’Aosta, è stata riempita da circa cento convenuti, tra i quali molti i giovani.

 

 

I lavori sono stati aperti da Consigliere Regionale Diego Cancian, moderatore della serata, che ha passato la parola prima a Fabio Chies, Sindaco di Conegliano e Coordinatore provinciale F.I., e poi a Raffaele Baratto, Deputato di F.I.

 

Interessante l’intervento di Fabio Pezzella, Social Media Manager e Vicecoordinatore F.I. Roma Capitale che ha messo in risalto la forza del nutrito gruppo giovani.

 

 

Hanno chiuso i lavori gli interventi di Gianluca Longo, gestore del gruppo Facebook “Sei di Mogliano Veneto Se…” che conta più di 8.000 iscritti, e di Valentina Nespolo, Digital Marketing Manager WTN Digital Partner, che con bravura e competenza ha spiegato come “Creare un’identità digitale e trend futuri”.

 

A grandi passi Mogliano si avvicina all’appuntamento elettorale della primavera 2019 e tutte le forze politiche si stanno proponendo all’attenzione degli elettori con incontri, convegni e proposte.

 

Anche Forza Italia vuole essere presente e propone una conferenza dal titolo molto attuale “Politica e Social Media: correlazione e prospettive future”.

 

L’incontro è fissato per il 3 novembre prossimo alle 16.30, nella Sala Conferenze Level 1 in Piazza Duca D’Aosta 4 Mogliano Veneto.

 

Prenderanno parte ai lavori l’On. Elisabetta Gardini, Capogruppo Forza Italia al Parlamento Europeo, l’Ing. Fabio Chies, Coordinatore Provinciale di Forza Italia, l’On. Raffaele Baratto, Camera dei Deputati, e il Sen. Andrea Causin, Senato della Repubblica.

 

Al termine del convegno sarà servito un rinfresco.

 

Giovedì 5 luglio incontro pubblico con il consigliere regionale Andrea Zanoni

 

“Più di trentacinque anni di anarchia per arrivare a un provvedimento impugnato dal Governo per incostituzionalità. Un altro successo della Giunta Zaia”. La nuova legge sulle cave, attesa dal 1982, e il Prac (Piano regionale delle attività di cava), entrambi approvati lo scorso marzo, saranno l’argomento al centro della conferenza pubblica in programma per domani, giovedì 5 luglio, alle 20.45, al Bhr Hotel di Quinto di Treviso (via Postumia Castellana, nei pressi della tangenziale di Treviso in direzione Paese). A condurre l’incontro sarà il consigliere regionale del Partito Democratico Andrea Zanoni, vicepresidente della commissione Ambiente a Palazzo Ferro Fini e relatore di minoranza dei due provvedimenti, mentre a introdurre la serata ci penserà la giornalista Elena Mattiuzzo.

 

“Abbiamo in cantiere diversi incontri per discutere delle modifiche introdotte nel settore dopo 36 anni di anarchia, così come degli effetti dell’impugnazione davanti alla Consulta da parte del Governo, che coinvolge ben sei articoli con cinque motivi di incostituzionalità. È il colmo attendere tutto questo tempo per una legge e riuscire comunque a farla male anche per la solita arroganza di non voler ascoltare le perplessità dell’opposizione e le relative proposte, soprattutto per quanto riguarda la tutela ambientale. Adesso andrà perso almeno un altro anno, con il corollario di spese per ricorsi e controricorsi. E a pagare, come al solito, saranno i cittadini”.

 

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni