Home / Posts Tagged "centri estivi"

Bambini e “nonni” di Villa delle Magnolie, dopo un mese di attività congiunte e attimi di condivisione, si sono salutati con momenti di commozione

 

60 bambini dei Centri Estivi di Monastier e gli ospiti del centro servizi “Villa delle Magnolie”, purtroppo, devono salutarsi: ma questo non sarà un addio, soltanto un arrivederci.

 

Sono state 7 settimane intense, un meraviglioso “Viaggio intorno al mondo” partito il 17 giugno e chiuso venerdì sera con una grande festa tra bambini, genitori e nonni. Anche per questa edizione, il centro estivo ha avuto come obiettivo principale il contatto tra generazioni diverse, raggiungendo ottimi risultati. Sono stati gli stessi genitori a complimentarsi con le educatrici, per la forte relazione tra i loro figli e gli ospiti di Villa Delle Magnolie: molti dei bambini hanno voluto portare dei regalini ai loro “nonni”, in modo che possano ricordarsi di loro durante l’anno.

 

Anche i genitori hanno avuto modo di legare con gli ospiti: alcuni hanno chiesto di poter passare durante le festività per salutarli. Durante la festa di chiusura del centro estivo, alcuni anziani si sono emozionati nel rivedersi nel filmato riassuntivo di questo fantastico percorso.

 

“Sono arrivata da poco in questa struttura – ha commentato una delle “nonne”, Annamaria Santini – non mi aspettavo di poter vivere un’esperienza affettiva così importante, così forte da voler bene a questi bambini come fossero dei veri nipotini”. Ed è stato proprio questo l’obiettivo cardine dell’associazione Germogli organizzatrice dei centri estivi: uno scambio intergenerazionale e la condivisione di momenti ludici, ricreativi, formativi e didattici fra l’infanzia e la terza-quarta età.

 

Dai balli popolari, ai laboratori creativi, a quelli di cucina o ancora di scrittura e lettura, in cui le persone anziane hanno fatto da cantastorie, raccontando ai piccoli alcuni eventi del passato e le leggende locali. Per non parlare delle esperienze nell’orto, o delle attività in cui i cittadini più anziani hanno coinvolto i bambini in giochi di una volta, ormai poco diffusi, raccontando della propria infanzia.

 

Il prossimo passo sarà l’inizio dei centri estivi dedicati ai ragazzi delle scuole medie, al via il prossimo settembre: il contenitore delle attività prevede delle interessanti novità, come i laboratori di giornalismo, di narrazione, multimediale, di fotografia e molto altro.

 

Continuano le iniziative dell’associazione Sogni Onlus di Volpago del Montello. Il ricavato aiuterà i bambini oncologici
Con il periodo estivo sono in arrivo le “Settimane Verdi”: intense giornate, rivolte a bambini dai 7 agli 11, da vivere sul Montello, a contatto con la natura, dove giocare e divertirsi.
“I bambini avranno la possibilità di sperimentare il contatto diretto con la natura e con gli animali, tra i quali i nostri amici cavalli, presenti nella sede di Sogni situata nel podere adiacente all’Agriturismo Prato Fiorito, luogo dove si svolgeranno le Settimane Verdi. Un bel modo a nostro avviso di far conoscere a tutti i primi frutti del nostro lavoro, volto un giorno, speriamo presto, a creare una fattoria didattica che aiuti, attraverso svariate attività e laboratori, tutti i bambini e ragazzi speciali seguiti da sogni”, fa sapere il presidente dell’associazione Sogni Rudi Zanatta.
Il tema scelto, per questi innovativi campi estivi, è rappresentato dalla scoperta per i bambini dei quattro elementi: il cielo, la terra, le acque, il fuoco, che assieme compongono il nostro Pianeta Terra. Attraverso attività, giochi e danze i bimbi potranno divertirsi riscoprendo così l’ancestrale legame con la natura, da loro spesso non apprezzato appieno nel mondo ipertecnologico di oggi in cui vivono, fatto di PC e smartphone. I piccoli partecipanti ai campi estivi Sogni potranno:

• conoscere i rapaci da vicino
• impastare, cucinare e mangiare la pizza
• fare emozionanti escursioni nella natura con una Guida naturalistico-ambientale.

        
“Per nostra grande soddisfazione infatti – prosegue Rudi Zanatta -, proprio in questi giorni, delle persone eccezionali hanno dato la loro disponibilità a partecipare ai campi estivi, rendendoli ancora più interessanti per tutti i bimbi che vi parteciperanno. Dei nostri sarà infatti Enrico Tirindelli, guida naturalistico ambientale iscritto al Collegio delle Guide Alpine, che farà passare intense giornate avventurose ai vostri bimbi portandoli a scoprire le bellezze naturalistiche che circondano il Montello. Ai campi estivi Sogni sarà presente anche Pasquale Lozito, il noto pizzaiolo della pizzeria Al Portico di Giavera del Montello, con il quale i bambini potranno impastare, cucinare e poi mangiare la pizza fatta da loro in un forno a legna. Infine anche il mitico Ivano Bettiol di Giavera del Montello ha aderito al progetto e farà apprezzare l’arte della falconeria a tutti i piccoli partecipanti”

Disponibilità di posti

Ad ora ancora disponibili posti per 2 settimane verdi:
• 29 luglio – 2 agosto
• 5 – 9 agosto
• (dalle 8.00 alle 16.30)
Inoltre tutte le attività e i laboratori saranno gestiti da operatrici didattiche qualificate.
“Vogliamo infine segnalare che il ricavato dalle iscrizioni alle settimane verdi contribuirà a realizzare il sogno di un bambino malato oncologico seguito dalla nostra Associazione. I nostri campi estivi sono divertenti, pieni di attività ludiche e formative ed in più fanno anche del bene!”, conclude Rudi Zanatta.

Contatti e iscrizioni

Per informazioni ci si può rivolgere direttamente all’associazione al numero 389.9125712 o via mail a [email protected]it.

Amicizia, autonomia, avventura, conoscenza, esperienza e condivisione. Sono queste le parole per descrivere i Summer CampP 2019 di Sogno Numero2, associazione non profit di Treviso, dedicati a bambini e ragazzi dai 9 ai 16 anni, che si terranno in Trentino Alto Adige a Levico Terme, sul passo Vezzena.

 

I partecipanti saranno ospitati in una struttura autogestita, immersa in un contesto naturale e culturale molto ricco, dal 20 al 27 luglio 2019.

 

La proposta Estate Ragazzi 2019

La proposta Estate Ragazzi 2019 è un’inedita ma consolidata occasione di esperienze, utile alla crescita della persona, soprattutto in relazione alla gestione di sé in funzione della vita di gruppo.

 

L’attività contribuisce in modo incisivo ad allenare la capacità di condividere, nell’organizzare in armonia con gli altri e di esercitarsi nel confronto attivo e mai virtuale privilegiando la comunicazione diretta e senza i filtri: durante il campo i ragazzi non avranno cellulari, i-pad, tablet, ecc…
Lo scopo è costituire un gruppo coeso che, nella collaborazione e impegno comune, permetta di raggiungere obiettivi ambiziosi, generi prodotti creativi ed evidenzi l’efficacia dei risultati raggiunti, grazie della cooperazione solidale delle individualità in risposta agli individualismi.

 

Molto forte è anche la componente educativa del progetto, che prevede la gestione comune in autonomia della struttura.
Il contesto che si vuole creare è quello della comunità di tipo familiare, con ruoli intercambiabili, sotto la supervisione di operatori ed educatori. I ragazzi parteciperanno dunque a tutte le attività domestiche, compreso l’aiuto in cucina nella preparazione dei cibi e nelle attività di riordino e di pulizia della casa.

 

Il laboratorio principale sarà quello filmico che prevede la realizzazione di format multimediale che racconta la vita del campo estivo parodiando i canali YouTube, ma non mancheranno i momenti di svago, i giochi e le escursioni nei splendidi luoghi del Trentino!

 

Info e iscrizioni

Per saperne di più: 336.656997 / 0422.348101 oppure [email protected]

L’intento è di trasmettere quel patrimonio storico e culturale legato alle tradizioni e alle abilità pratiche fondamentali per le nuove generazioni
Quando bambini e anziani interagiscono insieme può nascere solo qualcosa di bello.
Uno scambio intergenerazionale di condivisione di momenti ludici, ricreativi, formativi e didattici fra due generazioni: la prima, quella dell’infanzia e l’ultima, quella della terza/quarta età. Monastier è il paese veneto per antonomasia ad aver fondato, all’interno di una residenza per anziani, il Centro Servizi Villa delle Magnolie, anche un asilo nido in cui bambini e anziani trascorrono molto tempo insieme condividendo diversi momenti quotidiani dalla merenda a diverse attività laboratoriali/ludiche.
Ma l’asilo nido “La casa sull’albero” non è l’unica attività che vede coinvolte generazioni diverse, perché anche per l’estate 2019, per il quinto anno consecutivo, questa possibilità c’è anche per i bambini della scuola dell’infanzia e della scuola primaria che durante l’estate parteciperanno ai Centri Estivi organizzati dall’Associazione “Germogli”. Inizieranno lunedì 17 giugno per proseguire fino al 2 di agosto quando il Centro Estivo “Viaggio intorno al mondo”, così si chiama quest’anno, si concluderà con una grande festa dove i protagonisti saranno proprio loro, i bambini e gli anziani.
Generazioni diverse che per tutta l’estate potranno spendere del tempo nello stesso edificio o in uno spazio all’aperto ed essere coinvolti in attività di incontro e di apprendimento. Dai balli popolari, ai laboratori creativi, a quelli di cucina o ancora di scrittura e lettura in cui le persone anziane faranno da cantastorie raccontando ai bambini piccoli alcuni eventi del passato e leggende locali. Per non parlare delle esperienze nell’orto o delle attività in cui i cittadini più anziani coinvolgeranno i bambini in giochi di una volta, ormai poco diffusi, raccontando della propria infanzia.
Uno scambio che arricchisce entrambe le generazioni. La spensieratezza del bambino porta gioia ed entusiasmo agli anziani ma soprattutto il bambino impara a gestire e moderare i propri tempi, adeguandosi ai tempi dell’anziano. I bimbi che vedono negli ospiti di “Villa delle Magnolie” figure come se fossero i loro nonni. E gli anziani che possono trasmettere quel patrimonio storico e culturale legato alle tradizioni e alle abilità pratiche che sono fondamentali in una società della conoscenza come la nostra. Gli anziani sono un collegamento vitale con il nostro passato.
Quella che si svolgerà anche quest’anno a “Villa delle Magnolie” a Monastier è una proposta unica per rendere il centro estivo un luogo non solo di divertimento ed impiego del tempo di vacanze, ma un luogo dove i bambini possano conoscersi e conoscere, immersi in un ambiente ricco di stimoli, valori e condivisione tra coetanei e i residenti di “Villa delle Magnolie”.

Info e iscrizioni

Ai Centri Estivi hanno già aderito oltre 50 bambini in attesa di quelli che si svolgeranno a settembre, rivolti ai ragazzi delle scuole medie che prevedono delle interessanti novità, come i laboratori di giornalismo, di narrazione, multimediale, di fotografia e molto altro. Per tutti ci sarà la possibilità di partecipare o al mattino dalle 7.30 alle 12.15 o per l’intera giornata fino alle 16.00. per informazioni  tel. 0422.896489 o via email a [email protected].

Il Rugby Mogliano è lieto di essere partner di Cooperativa Comunica nell’organizzazione dei centri estivi del comune di Mogliano Veneto.

 

Dal 24 giugno al 2 agosto, presso gli impianti sportivi del Rugby Mogliano si svolgerà il Camp sportivo 2019. Al campo potranno partecipare tutti i ragazzi delle scuole medie.

 

Tutte le info qui.

 

Per la stagione estiva, il Comune di Roncade propone ai bambini della Scuola d’Infanzia e del primo ciclo della Scuola Primaria un’attività educativa a carattere ludico-motorio.
L’attività si svolgerà presso la Scuola Primaria di Biancade nel periodo 1° luglio – 2 agosto 2019 e si svilupperà dal lunedì al venerdì, con il seguente programma:

• giornata intera: orario dalle 8.00 alle 16.30, con servizio mensa (facoltà di uscita anticipata alle 14.00);

• mezza giornata: con orario dalle 8.00 alle 13.30, con o senza servizio mensa.

 

Le tariffe

GIORNATA INTERA

• Singoli: 2 settimane 90€, 3 settimane 130€, 4 settimane 180€, 5 settimane 210€;

• Fratello/i: 2 settimane 85€, 3 settimane 65€, 4 settimane 90€, 5 settimane 105€.

 

MEZZA GIORNATA

• Singoli: 2 settimane 60€, 3 settimane 85€, 4 settimane 110€, 5 settimane 140€

• Fratello/i:  2 settimane 55€, 3 settimane 45€, 4 settimane 60€, 5 settimane 70€

 

Per chi vorrà usufruire del servizio mensa, il costo del Buono Pasto per i partecipanti è di € 3,80.

 

Info

Tutte le indicazioni relative alle iscrizioni e all’incontro informativo, riguardante la presentazione delle attività, verranno comunicate a breve, in quanto è ancora in corso l’assegnazione per la gestione dei Centri estivi di quest’anno.

L’istituzione Centri di Soggiorno scalda i motori per il periodo estivo, presentando il programma dei centri estivi per bambini e dei soggiorni per anziani ai centri Morosini e Mocenigo, che coprirà tutta l’estate, da giugno a fine agosto.

 

 

Offerta per bambini

I centri estivi rivolti ai bambini dai 6 ai 12 anni saranno sia giornalieri che residenziali (dal 10 al 22 giugno) e si terranno al centro Morosini agli Alberoni. La giornata tipo alternerà attività sportive (nuoto, voga, equitazione, tennis, calcio e pallavolo) ed educative, incentrate sul rispetto per l’ambiente, con un rapporto educatore-bambino di 1 a 12 per i primi, e 1 a 9 per l’esperienza residenziale.

 

Saranno poi tre le settimane a tema: Adolfo Zilli terrà “Giochiamo a suonare” (17-21 giugno), ovvero come creare un’orchestra imparando a suonare strumenti costruiti a partire a materiali di riciclo, e “Digital Camp” (1-5 luglio), un laboratorio sulla creazione di un videogioco da dietro le quinte; mentre gli insegnanti madrelingua inglese di Just!Kids proporranno il “Morosini English Camp” (19-23 agosto).

 

“Con i nostri Centri estivi – ha dichiarato l’assessore Romor – diamo un’opportunità importante alle famiglie di tutto il territorio comunale. I servizi che offriamo sono di grande qualità, sia dal punto di vista pedagogico, con giornate scandite dedicate allo sport e ad attività educative, che dal punto di vista organizzativo. Ci occupiamo infatti anche del trasporto gratuito dei ragazzi che partecipano ai centri giornalieri, sia che vengano dalla terraferma che da Venezia, mettendo a disposizione un servizio di autobus+navetta che li va a prendere a fermate prestabilite la mattina e li riporta nel pomeriggio”.

 

 

Offerta per anziani

“Agli anziani invece – ha continuato poi la presidente Brondino – offriamo la possibilità di godere di una vacanza al mare, sulla nostra spiaggia privata del Centro Morosini, o in montagna, al Centro Mocenigo nella vallata di Lorenzago in Cadore, a un prezzo non eccessivo e in luoghi confortevoli”. Le settimane di residenza sono incentrate sulla cura del benessere psico-fisico degli ospiti, grazie al TaiChi o al risveglio muscolare, ma anche alle serate culturali e alle gite, sia in Laguna che in montagna. “Le nostre attività – ha concluso Brondino – stanno riscuotendo successo e di questo siamo davvero contenti. Nel 2018 abbiamo raggiunto quasi 800 utenti, tra anziani e bambini, ma vogliamo incrementare ulteriormente questo risultato”.

 

 

Come iscriversi

Le preiscrizioni si possono effettuare fino al 10 maggio, inviando un’e-mail a [email protected] oppure spedendo un fax al numero 041.731302, oppure ancora recandosi di persona nella sede dell’istituzione, in via Alberoni 51 (aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13),e nell’ufficio di Mestre in viale San Marco 154, il lunedì dalle ore 9 alle 13 e dalle 14 alle 17 e il mercoledì dalle ore 9 alle 13.

 

L’appuntamento per la presentazione al pubblico dei Centri estivi è per il 5 maggio, con l’Open Day al centro Morosini, che, a partire dalle ore 15, propone giochi, spettacoli e merenda.

Per la prima volta in provincia di Treviso, una società sportiva sigla un accordo con l’Associazione Pedibus, che da anni promuove la mobilità sostenibile tra i più piccoli ed è presente in 44 Comuni della Marca.

 

Stilelibero Preganziol propone infatti di raggiungere i Campus Estivi a piedi, con il coordinamento dell’associazione Pedibus e la preziosa collaborazione dei genitori volontari e Contarina.

 

Firmato questa mattina il protocollo, tra le due realtà proponenti e il Comune di Preganziol.

 

“Da sempre la nostra mission è promuovere uno stile di vita sano, ecco quindi che la collaborazione con il Pedibus ci permette di veicolare un messaggio di mobilità green che allo stesso tempo ha una ricaduta positiva sulla salute dei più piccoli – spiega Elisabetta Pusiol, Presidente di Stilelibero Preganziol – Una scelta che deve necessariamente essere condivisa con i genitori, coinvolgendoli nell’importanza degli aspetti educativi, formati e di sostenibilità del progetto. È la prima volta che avviamo una collaborazione con un’associazione sportiva e lo consideriamo un importante punto di partenza, con l’obiettivo di estendere la partecipazione al Pedibus anche in altri ambiti, oltre a quello scolastico che da sempre privilegiamo – racconta Susanna Errico Vice Presidente ass.ne Pedibus – Allo stesso tempo è importante favorire il senso di una comunità che si prende cura del territorio e del benessere dei cittadini, mettendo a disposizione tempo e competenze per il bene comune, elemento non scontato in questo periodo storico.”

 

“Guardiamo con grande entusiasmo a questa collaborazione che coinvolge la cittadinanza durante tutto l’arco dell’anno, e in particolare d’estate. – dichiara il Sindaco Paolo Galeano – Questa iniziativa, per la quale ringraziamo Stilelibero e l’associazione Pedibus, dimostra che i centri estivi non sono semplicemente un luogo dove portare i figli mentre i genitori lavorano, ma diventano valore aggiunto, occasione di crescita, di sensibilizzazione verso i temi dell’ambiente, della sostenibilità, del benessere. La professionalità degli educatori e la forza del volontariato fanno di queste esperienze estive modelli educativi mai superficiali o banali. Un orgoglio per il nostro territorio.”

 

Il servizio Pedibus estivo, per raggiungere i campus di Stilelibero, si svolgerà inizialmente un giorno la settimana, ogni mercoledì, inserito nei laboratori proposti. Sono stati definiti due percorsi prestabiliti, con partenze dal sottopasso della stazione ferroviaria e di fronte la scuola Giovanni XIII, che corrispondono ai due capolinea abituali del pedibus di Preganziol, che durante l’anno scolastico coinvolge 9 linee, quasi 200 bambini e 150 volontari.

 

A Mogliano sono partiti i centri estivi, ma non alla scuola Dante di via Roma.

Pochi giorni prima dell’apertura prevista in questa scuola, i genitori dei bambini iscritti – che avevano pagato anticipatamente la retta – sono stati chiamati e informati che la Dante non aveva raggiunto il numero di iscritti previsto e che quindi i centri estivi non sarebbero partiti.

 

In alternativa venivano proposti i centri estivi della scuola alle Olme, vale a dire nella parte della città più lontana dalla Dante di via Roma.

Per coloro che non accetteranno è previsto il rimborso.

 

In tutto questo viene ravvisata una carenza di comunicazione da parte degli organi comunali preposti. Sarebbe stato bene avvisare un poco prima i genitori, dando così loro la possibilità di iscrivere i figli ai centri estivi della Parrocchia di Santa Maria Assunta ormai, purtroppo, pieni.

Lunedì inizierà l’attività dei Centri estivi proposti dall’Amministrazione comunale moglianese, per gli alunni delle scuole primarie e per i bambini della scuola dell’infanzia, gestiti in collaborazione con la cooperativa Comunica.

 

Dal 18 giugno al 10 agosto, presso la scuola Olme, e presso la scuola Piaget, inizieranno le attività per i più grandicelli, delle primarie, che si articoleranno dal lunedì al venerdì, dalle 7.45 alle 13.00, per chi ha optato per il tempo parziale, e fino alle 16.45, per chi ha scelto il tempo pieno. Per questi ultimi è previsto il servizio mensa (Serenissima ristorazione, al costo di euro 4,35 a pasto).

 

“Anche per questa estate abbiamo messo in campo un progetto che riesca a garantire per le famiglie una continuità educativa in attesa delle vacanze e ai ragazzi la possibilità di trascorrere delle belle giornate in compagnia, seguiti da animatori professionali, con una proposta di laboratori, attività motorie e giochi in totale spensieratezza. I Centri estivi non sono un parcheggio dove lasciare i figli durante le vacanze scolastiche che non coincidono con le ferie lavorative dei genitori, ma un aiuto alle famiglie e un modo intelligente di impiegare le giornate estive”, commentano il Sindaco Carola Arena e l’assessore alle politiche educative, Daniele Ceschin.

 

Dal 2 luglio, e fino al 10 agosto, inoltre, si svolgeranno le attività per i piccoli delle scuole di infanzia, presso la Piaget. Non essendo stato raggiunto il numero minimo previsto per il Centro da attivare alla Dante Alighieri, chi si era già iscritto, potrà usufruire del servizio sia alla Piaget sia alla Olme, o potrà richiedere la restituzione delle somme versate.

 

Le modalità delle attività per i più piccoli saranno analoghe a quelle descritte, ma calibrate per la loro età.

Sono anche previste gite e uscite all’Aquaestate di Noale, Humus Park di Caneva, Parco dei Moreri e Museo della pesca di Silea.

 

È ancora possibile iscrivere i propri figli ai Centri estivi: o online, nel sito https://www.cooperativacomunica.org/centro-estivo-mogliano-veneto/ o presso il servizio Pubblica Istruzione del Comune (sede ex Rossi, via Terraglio).

 

A completare l’offerta per le famiglie, ci sarà anche il servizio “aspettando la scuola”, che si svolgerà dal 20 agosto al 7 settembre presso la scuola secondaria Montalcini di via Gagliardi, sempre per alunni di scuole dell’infanzia e primarie. Si tratta di un accompagnamento al rientro a scuola, con assistenza per il completamento dei compiti per le vacanze, laboratori e animazione, attivo dal lunedì al venerdì (7.45-13.00, prima uscita, o 16,45 per il tempo pieno).

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni