Home / Posts Tagged "caldo"

La Protezione civile del Comune di Venezia, sulla base dei dati rilevati dal Centro meteorologico di Teolo dell’Arpav, informa che oggi, sabato 11 agosto, si registrerà una parziale attenuazione del caldo, con conseguente diminuzione del disagio fisico. Secondo le previsioni, proseguirà il ricambio d’aria nei bassi strati dell’atmosfera determinando qualche fenomeno d’instabilità. Il disagio fisico potrà risultare intenso qualche ora nel pomeriggio, un po’ più a lungo sulla costa. La qualità dell’aria si manterrà buona/discreta. Per domani, domenica 12 agosto, non si prevedono sostanziali variazioni.

La Provincia di Treviso è una delle più calde d’Italia. In città si bolle e sono previsti nei prossimi giorni temperature massime vicino ai 40° C.

 

Sono stati decine i casi di malessere riscontrati a Treviso per i colpi di calore e il Comune ha varato un piano contro il caldo rivolto principalmente agli anziani, che sono i più esposti perché non sentono lo stimolo della sete.

Fondamentale per tutti è bere acqua e ripararsi nelle ore più calde della giornata.

POST TAGS:

Ieri sera molte zone della città sono rimaste senza corrente elettrica

 

Molti mestrini ieri sera sono stati costretti a sopportare un lungo periodo di totale mancanza della corrente elettrica.

Le zone più colpite sono state alcune strade laterali di via Garibaldi, la Gazzera e in particolare via Asseggiano, dove la luce è tornata solo questa mattina, via Miranese e laterali, ma per brevi periodi.

 

Molti i danni, specialmente per i residenti di via Asseggiano, che hanno dovuto gettare i prodotti alimentari conservati nei frigoriferi.

 

Si preannunciano diverse richieste di danni nei confronti delle società elettriche. La causa del blackout è da ricercarsi nell’eccessiva ondata di caldo che ha portato i cittadini a usare in modo inusuale i condizionatori.

POST TAGS:

Coletto attiva il “Piano caldo 2018” della sanità

 

Alla luce delle previsioni contenute nel Bollettino del Disagio Fisico e della Qualità dell’Aria per la Regione del Veneto emesso da ARPAV – Dipartimento Sicurezza del Territorio – Centro Meteorologico di Teolo in data di oggi, consultato il Dirigente medico reperibile di turno, è stato dichiarato lo Stato di allarme climatico per disagio fisico da oggi, 30 luglio 2018, al 02 agosto 2018, per le zone Costiera, Pianeggiante Continentale, Pedemontana e Montana del Veneto.
Di conseguenza, l’Assessore alla Sanità Luca Coletto ha disposto l’attivazione immediata delle particolari forme di organizzazione assistenziale, rivolte particolarmente ad anziani e portatori di malattie croniche, respiratorie, o comunque a
rischio.

 

Sono attivi il numero verde 800 462 340 realizzato con la collaborazione del Servizio Telesoccorso e Telecontrollo e il servizio di reperibilità al numero verde 800 990 009, per la segnalazione di eventuali emergenze di competenza della Sezione Protezione Civile.

La Protezione civile del Comune di Venezia, sulla base dei dati rilevati dal Centro meteorologico di Teolo dell’Arpav, informa che anche domani, martedì 31 luglio, il disagio fisico sarà in genere intenso, salvo fasi di disagio debole/moderato solo nelle ore più fresche e più che altro sulle zone montane. La qualità dell’aria sarà scadente sulle zone pedemontane e occasionalmente su quelle pianeggianti, altrove buona/discreta.

 

Per mercoledì 1 e giovedì 2 agosto le previsioni sono ancora di disagio fisico in prevalenza intenso, mentre la qualità dell’aria rimarrà invariata.

La Regione ha lanciato uno “Stato di allarme climatico per disagio fisico” che, nelle zone pianeggianti, come quella di Mogliano, è previsto per i giorni di domani, giovedì 19 luglio, e venerdì 20.

 

Attivato anche un numero verde 800 462 340 in collaborazione con il servizio di Telesoccorso e Telecontrollo, oltre al servizio di reperibilità al numero verde 800 990 009, per la segnalazione di eventuali emergenze di competenza della protezione civile.

 

In previsione di picchi di calore elevati, l’Amministrazione comunale moglianese ricorda ai cittadini anziani la possibilità di usufruire degli spazi climatizzati del centro anziani di via Dalla Chiesa (tel. 041 5902762).

 

Il centro resterà aperto tutti i giorni fino alla fine di agosto, compresi il sabato e la domenica con orario mattutino 9/12 e pomeridiano 15/18.

 

All’interno le stanze sono climatizzate e negli orari indicati è sempre presente il personale della struttura, oltre a molti soci con i quali socializzare e trascorrere qualche ora piacevole.

 

Rimane valida la raccomandazione, soprattutto agli anziani, di seguire le principali precauzioni, quali evitare l’esposizione diretta al sole nelle ore più calde della giornata (tra le 11.00 e le 18.00), soprattutto per lavori nell’orto e faticosi, indossare un abbigliamento non attillato e leggero, ridurre la temperatura corporea bagnandosi braccia, polsi e viso, diminuire l’attività fisica, bere con regolarità, anche se non se ne avrebbe voglia, almeno due litri di acqua al giorno, salvo diversa prescrizione del medico, alimentarsi in maniera corretta, con cibi leggeri, molta verdura e molta frutta.

Anche per i non soci, con locali climatizzati, fino a fine agosto

 

Per fronteggiare il caldo dell’estate 2018, il Centro anziani di via Dalla Chiesa (tel. 041 5902762) apre le porte e i locali climatizzati alla popolazione anziana di Mogliano, ripetendo l’esperienza dello scorso anno.

 

Resterà aperto tutti i giorni fino alla fine di agosto, compresi il sabato e la domenica, con orario mattutino 9/12 e pomeridiano 15/18, con ingresso in via Dalla Chiesa, accessibile anche da via G. Berchet.

 

All’interno le stanze sono climatizzate e negli orari indicati è sempre presente il personale della struttura, oltre a molti soci con i quali socializzare e trascorrere qualche ora piacevole.

 

“Non abbiamo aspettato lo scoppio dell’emergenza, ma il caldo è già a livelli elevati, nonostante le frequenti piogge, e quindi abbiamo trovato un accordo con il Circolo Anziani che come di consueto ha garantito la massima collaborazione. Confidiamo che questa soluzione porti un po’ di sollievo, ma soprattutto sia occasione per apprezzare quanto positivo sia frequentare il Centro, dove si sta assieme ad altre persone e si possono fare molte interessanti attività”, hanno commentato il sindaco Carola Arena e l’Assessore alle politiche sociali Tiziana Baù.

 

Per avere in tempo reale informazioni riguardanti i bollettini delle ondate di calore è possibile consultare il sito del ministero della Salute http.

Al momento, per la nostra zona il livello di rischio valutato è quello “0”, quello che prevede condizioni meteorologiche che non comportano rischi per la salute della popolazione.

 

Comunque, in previsione di un possibile aumento delle temperature e dell’umidità, che accresce la percezione del calore, l’amministrazione raccomanda, soprattutto agli anziani, di seguire le principali precauzioni, quali evitare l’esposizione diretta al sole nelle ore più calde della giornata (tra le 11.00 e le 18.00), soprattutto per lavori nell’orto e faticosi, indossare un abbigliamento non attillato e leggero, ridurre la temperatura corporea bagnandosi braccia, polso e viso, diminuire l’attività fisica, bere con regolarità, anche se non se ne avrebbe voglia, almeno due litri di acqua al giorno, salvo diversa prescrizione del medico, alimentarsi in maniera corretta, con cibi leggeri, molta verdura e molta frutta.

Caldo estivo in provincia di Treviso con punte fino a 29 gradi. A Treviso città si sono toccati i 29 gradi, mentre a Mogliano sono stati sfiorati i 28 gradi.

Queste temperature dureranno certamente fino a giovedì prossimo. Solo nel fine settimana le temperature si abbasseranno, ma di poco, grazie a possibili temporali.

La famosa frase “non esistono più le mezze stagioni” quest’anno è particolarmente appropriata. Infatti solo venti giorni fa avevamo ancora la neve e oggi siamo già pronti per la spiaggia.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni