Home / Posts Tagged "biglietti"

Il 2020 si preannuncia un anno ricco di festeggiamenti per Marco Masini, che celebra 30 anni di carriera artistica.

 

Il 12 maggio 2020 (ore 21) sarà al Teatro Goldoni di Venezia, nell’evento organizzato da Veneto Spettacolo, in collaborazione con Teatro Stabile del Veneto, nell’ambito della rassegna “Dal Vivo, la grande musica al Teatro Goldoni”.

 

Nel 1990 usciva nei negozi “Marco Masini”, l’omonimo primo album dell’artista toscano che nel corso degli anni ha pubblicato undici album in studio rimasti nel cuore degli italiani. Indimenticabili anche singoli come T’innamorerai, Bella Stronza, Ci vorrebbe il mare, L’uomo volante, Raccontami di te o, ancora, Spostato di un secondo, brano con cui ha partecipato per l’ottava volta al Festival di Sanremo.

 

Il prossimo anno sarà caratterizzato da un disco, in uscita in primavera, e da un importante tour: da aprile 2020, infatti, Marco Masini si esibirà live nei principali teatri italiani ed europei, per riabbracciare il suo pubblico in un’atmosfera intima ed elegante.

 

 

Biglietti

I biglietti sono disponibili in prevendita per gli iscritti al Fan Club.

I biglietti sono ora disponibili anche su TicketOne.it e nei punti vendita e nelle prevendite abituali (per info www.friendsandpartners.it).

Il tour è prodotto da Concerto Music in collaborazione con Friends & Partners.

 

Costo:

Platea e primo ordine: 48€ + diritto di prevendita

Secondo, terzo, quarto ordine: 40€ + diritto di prevendita

 

Acquisto in biglietteria Teatro Goldoni:

Da martedì a sabato 10.00/18.30

Nei giorni di spettacolo dalle 10.00 a inizio spettacolo

Domeniche con spettacolo dalle 15.00 a inizio spettacolo

Lunedì chiuso (nei giorni di spettacolo aperto dalle 10.00 a inizio spettacolo)

Tel. 041.2402014

[email protected]

sito

Martedì 3 e mercoledì 4 luglio sono le due date veneziane in cui il famoso cantante Zucchero Fornaciari si esibirà in piazza San Marco, e per le quali si prevede l’arrivo di fan da tutta Europa.

 

I posti a disposizione saranno circa 7mila e tutti a sedere, ma i biglietti sono quasi esauriti. Già chiuse infatti le prenotazioni al Caffè Quadri, mentre restano ancora diversi biglietti disponibili per un posto a sedere al Caffè Florian. Il costo di ciascun biglietto va dai 50 ai 200 euro.

 

 

Fonte: La Nuova Venezia

La stagione di danza del Bolshoi si avvia alla conclusione con un ultimo appuntamento che IMG Cinemas Candiani di Mestre trasmetterà live domani, domenica 10 giugno, alle ore 17.00: in diretta satellitare da Mosca, Coppelia, un’eccezionale trasposizione dell’originale versione del 19° secolo di questa spumeggiante commedia – che coinvolge un’eroina appassionata, un fidanzato immaturo che guarda un po’ troppo le donne e un’anziana produttrice di bambole –, con le coreografie di Sergei Vikharev e le musiche di Leo Delibes.

 

Martedì 12 giugno (ore 20.15) terminerà anche la stagione dei balletti della Royal Opera House di Londra, con il superclassico Il lago dei cigni, che IMG Cinemas trasmetterà in diretta satellitare.

Una nuova produzione che si inserisce nel repertorio del Royal Ballet, con integrazioni coreografiche dell’artista residente Liam Scarlett, che guarderà con occhi nuovi la messa in scena di questo classico.

 

 

Info, prenotazioni e prevendite:

Tel. 041 2383111

www.imgcinemas.it

Dopo il festival di San Giuliano a Mestre, torna la grande musica anche a Venezia.

 

Dopo 7 anni di assenza la grande musica pop-rock torna a incantare Piazza San Marco a Venezia: il 3 e 4 luglio Zucchero “Sugar” Fornaciari sarà in concerto in una delle piazze più belle del mondo con “The Best Live”. Questo l’annuncio del sindaco di Venezia Luigi Brugnaro che, dopo aver consentito lo svolgimento di un festival musicale a San Giuliano (Mestre) a fine luglio, ha messo a disposizione l’area marciana per uno degli artisti più conosciuti al mondo per due serate che resteranno nella storia della musica leggera italiana.

 

“Venezia, città fatta apposta per l’armonia, per la grazia e per l’arte” così Zucchero descrive una città che ha sempre avuto nel cuore e che lo vede spesso perdersi tra le calli. L’artista ha aderito anche alla campagna #EnjoyRespectVenezia, promossa dal Comune di Venezia per la promozione dei comportamenti virtuosi per tutti gli ospiti e i visitatori.

 

Queste le altre date del tour che Zucchero porterà in giro per l’Europa questa estate:
30 giugno – Montreux Jazz Festival – Montreux (Svizzera)
1 luglio – VAZ St. Pölten – St. Pölten (Austria)
3 e 4 luglio – Piazza San Marco – Venezia
6 luglio – Sigulda Medieval Castle – Sigulda (Lettonia)
8 luglio – British Summer Time Festival (Hyde Park) – Londra (Regno Unito)
10 luglio – The Queen’s Hall – Edimburgo (Regno Unito)
11 luglio – The Glasgow Royal Concert Hall – Glasgow (Regno Unito)
13 luglio – Cornbury Music Festival – The Great Tew Park, Oxfordshire (Regno Unito)
15 luglio – Rivierenweg Weert – Bospop Weert (Paesi Bassi)
17 luglio – Festival Opatija – Zert bb, 51410 Abbazia (Croazia)
21 luglio – Festival Guitare En Scene – Saint Julien En Genevois (Francia)
23 luglio – Ancient Theatre – Plovdiv (Bulgaria)
25 luglio – Ancient Theatre – Ohrid (Macedonia)
27 luglio – Schloss Kapfenburg Festival – Lauchheim (Germania)
28 luglio – Flumserberg Open Air – Flumserberg (Svizzera)

 

I biglietti per le due date “The Best Live” in Piazza San Marco, organizzate da F&P Group, saranno disponibili dalle ore 18.00 di oggi, venerdì 18 maggio, su Ticketone e a seguire nei punti vendita abituali. Per informazioni: www.fepgroup.it.

Radio Italia è radio partner dei due concerti di Zucchero a Venezia.

La rassegna I Concerti in Villa organizzata dagli Amici della Musica di Mestre Onlus in collaborazione con il Comune di Venezia giunge quest’anno alla XXIII edizione. Inserita nel programma delle Città in Festa, si impreziosisce inoltre della collaborazione del FAI Fondo Ambiente Italiano, Delegazioni di Venezia e di Mestre.

 

I Concerti in Villa costituiscono delle rare e preziose occasioni per scoprire una patrimonio architettonico di pregio, quello delle antiche residenze della terraferma veneziana, che i generosi proprietari aprono per l’occasione al pubblico dei concerti. Momenti in cui si ripropone l’atmosfera delle antiche feste in villa che dilettavano la permanenza delle nobili famiglie veneziane durante i loro soggiorni.
 Le tre ville che ospiteranno i concerti – tutti con inizio alle ore 17.30 – sono situate nel territorio di Carpenedo: Villa Malvolti (via Trezzo 58),Villa Zajotti (via San Donà 24) e Villa Matter (via Trezzo 52). Villa Malvolti risale al Cinquecento ed è dotata di due barchesse ottocentesche e di uno splendido parco secolare. Villa Zajotti risale al Seicento-Settecento ed ospitò Napoleone Bonaparte, può vantare un grande parco che ha sullo sfondo un teatro di verzura del Settecento. Villa Matter possiede un enorme parco che arriva fino al Bosco di Carpenedo ed uno spazio che ricorda una “cattedrale verde”, uno spazio delimitato da viali di carpini che in alto si incontrano ad angolo acuto come nelle chiese gotiche.

 

Il programma è particolarmente variegato nel repertorio e mira a valorizzare artisti giovani e di indiscusso talento: dal giovane pianista Francesco Granata, primo classificato nell’ultima edizione del Premio Venezia, all’Austro Ensemble, quintetto internazionale di fiati storici nato dal fortunato incontro di cinque strumentisti all’interno della Theresia Youth Baroque Orchestra, all’Honolulu Quartet, nato sulla scia della tradizione del quartetto vocale maschile, dal mitico Quartetto Cetra a The King’s Singers, dall’Hilliard Ensemble ai quartetti gospel afroamericani. Il diciannovenne Francesco Granata, già affermato in numerosi concorsi nazionali ed internazionali, eseguirà il 19 maggio a Villa Malvolti un programma di notevole impegno virtuosistico ed interpretativo dedicato ai francesi Maurice Ravel e Claude Debussy (di quest’ultimo ricorrono quest’anno i cento anni della morte).

 

 

Il 9 giugno, a Villa Zajotti, Austro Ensemble presenterà Les Vents Parisiens (I venti di Parigi), con musiche di Reicha, Mengal, Gebauer. Repertorio d’elezione dell’Austro Ensemble  è  quello per  quintetto di fiati della prima metà  dell’Ottocento; il gruppo si dedica all’esecuzione su  strumenti originali  della musica da camera per strumenti a fiato dal Classicismo al Romanticismo, con particolare attenzione alle fonti e al contesto musicale e culturale dell’epoca.

 

 

L’originale  Honolulu Quartet  (Tommaso Antonio Giacon – tenore, Pietro Andrigo – tenore, Francesco Valandro – baritono, Tommaso Piron – basso) offrirà all’ascolto il 16 giugno a Villa Matter  un repertorio variegato: dal swing di inizio ‘900 al tradizionale-gospel americano, passando per brani in italiano fino alle canzoni tradizionali irlandesi con arrangiamenti originali per quattro voci. Honolulu Quartet proprio in questi giorni è in sala di registrazione per realizzare il nuovo disco interamente dedicato al repertorio irlandese.

 

 

Al termine  di ciascun concerto  si svolgerà un buffet.

 

Biglietti:

interi € 15,00 – ridotti per soci Amici della Musica di Mestre, iscritti FAI e giovani € 10,00

carnet di biglietti per i 3 concerti: interi € 30,00 – ridotti per soci Amici della Musica di Mestre, iscritti FAI e giovani € 20,00

I biglietti e i carnet sono in vendita presso le Ville (da un’ora prima dell’inizio del concerto) oppure presso la sede degli Amici della Musica di Mestre, Piazzetta Maestri del Lavoro n. 3 (di fianco al municipio), con orario: lunedì, martedì e mercoledì 9.00 – 12.00, lunedì e giovedì 15 – 18.30.

Home Festival (Treviso, zona ex Dogana da mercoledì 29 agosto a domenica 2 settembre), dopo i recenti annunci del Day1 e del Day2, torna a far parlare di sé e svela i protagonisti del Day4. Come da tradizione, la domenica del festival sarà dedicata alle famiglie, con speciali offerte pensate per le coppie che accompagnano un bambino a vivere l’emozione dei grandi live. La società che organizza l’evento: “La line up sta prendendo forma. Aspettatevi altri grandi sorprese”.

 

A infiammare grandi e piccini domenica 2 settembre ci penserà l’artista Caparezza che dopo i 20 sold out del tour nei palazzetti, arriva a grande richiesta “at Home”. Grazie al suo ultimo album “Prisoner 709” (Disco d’Oro) e ai suoi singoli è rimasto nelle “hot airplay” radio italiane: il risultato è che Caparezza è l’artista italiano dell’anno. La storia non finisce qui, è pronto a tornare a saltare sui palchi in una tranche estiva a partire da giugno che toccherà le città e i festival più importanti d’Italia tra cui l’Home Festival, dove incontrerà nuovamente i suoi fan e regalerà emozioni come solo lui sa fare. “Sei pronto a una estate che “Ti Fa Stare Bene?”

 

 

A condividere lo stesso palco del Day4 ci sarà Francesca Michielin, che termina il tour estivo di 2640 con uno speciale appuntamento a HF.  “La nostra ultima canzone”, già tra i brani italiani più trasmessi dalle radio, è il singolo che ha anticipato l’album “Vivere o Morire” di Motta, che con il suo tour “Motta live 2018” farà tappa anche a Treviso.

 

 

Si aggiunge poi Mr. Rain, il rapper bresciano festeggia il disco di platino “Ipernova”, raddoppia il disco d’oro con “Tutto quello che ho” e arriva “a casa” per cantarci il suo ultimo album “Butterfly Effect” uscito lo scorso gennaio.

 

Dopo la partecipazione al concerto del Primo Maggio, tra le protagoniste anche Maria Antonietta. Suonerà le canzoni dal suo ultimo lavoro: “Deluderti”. Il terzo album della cantautrice, anticipato dal singolo e video del brano “Pesci”, è uscito il 30 marzo 2018 per La Tempesta Dischi con distribuzione Believe. Scritto nella campagna di Senigallia dove vive, il nuovo lavoro arriva dopo un album omonimo prodotto da Dario Brunori datato 2012 e da “Sassi” del 2014.

 

Dall’omonimo l’Ep di debutto Joan Thiele torna con un nuovo album dal titolo “Tango” e un nuovo tour che la vede percorrere i club della penisola e alcuni dei più prestigiosi festival europei, fra cui quello trevigiano. Il nuovo disco è anticipato dai singoli “Armenia” e “Polite”, quest’ultimo è attualmente in rotazione su tutte le maggiori radio italiane.

 

Infine, presenti anche i torinesi Eugenio in Via Di Gioia. A poco più di un anno dal secondo album “Tutti su per Terra” sono un “Chiodo Fisso”, hanno visto in anteprima il 2050, sono stati più bulli e meno ciccioni insieme al rapper e amico Willie Peyote, hanno conquistato il web con un video live sull’Italo Torino-Roma, arrivando a stupire persino Gigi Marzullo; hanno ricevuto pure la chiamata di Linus e Nicola Savino per averli ospiti a Radio Deejay e non hanno alcuna intenzione di fermarsi. Eccoli pronti per il tour estivo nei migliori festival italiani. “Saltategli addosso!”

 

Line Up finora annunciata

DAY1

Giovedì 30 agosto: Alt-J – White Lies – The Wombats – Django Django – Floating Points – Nic Cester & The Milano Elettrica – George Fitzgerald – Canova – Coma Cose – Selton – Lemandorle – Bruno Belissimo – Vettori

 

DAY2 

Venerdì 31 agosto: The Prodigy – Incubus – Prozac+ – Mellow Mood – Roni Size feat Dynamite MC– Ministri – Jack Jaselli – Paolo Baldini

 

DAY3

Sabato 1 settembre: Carl Brave & Franco 126 – Frah Quintale

 

DAY4

Domenica 2 settembre: Caparezza – Francesca Michielin – Motta ­– Mr. Rain – Maria Antonietta – Joan Thiele – Eugenio in Via Di Gioia

 

Ticket Allert

Biglietti disponibili su http://bit.ly/ticketsHF18  oppure presso Ticketone e Mailticket

DAY1, giovedì 30 agosto: 30 euro + 4,50 di diritti prevendita

DAY2, venerdì 31 agosto: 30 euro + 4,50 di diritti prevendita

DAY3, sabato 1 settembre: 30 euro + 4,50 di diritti prevendita

DAY4: SUNDAY FAMILY, domenica 2 settembre: 30 euro + 4,50 di diritti prevendita

Abbonamento FULL Festival: 90 euro + 13,50 di diritti prevendita

Leggero come una piuma e luminoso come un diamante, deciso a spiccare il volo verso il suo sogno straordinario: sarà ancora una volta un imperdibile concentrato di tenacia, sorrisi e lacrime l’appassionante storia di Billy Elliot il Musical, lo spettacolo diretto e adattato in italiano da Massimo Romeo Piparo che torna ad emozionare il pubblico italiano.

 

 

 

Dopo l’enorme successo di pubblico e critica delle precedenti stagioni Billy Elliot, prodotto dalla PeepArrow Entertainment e da Il Sistina, si presenta con sempre maggiore entusiasmo: ancora una volta per il pubblico il privilegio di un musical dal respiro internazionale, che vanta le musiche pluripremiate composte da Elton John e un cast di incredibili talenti italiani: Luca Biagini nel ruolo del padre Jackie Elliot; Sabrina Marciano in quello di Mrs. Wilkinson (la maestra di danza che scopre il grande talento di Billy); Cristina Noci nel ruolo della nonna, Donato Altomare ed Elisabetta Tulli, il fratello Tony e la mamma di Billy. Nel cast anche 30 straordinari performer coreografati da Roberto Croce. La direzione musicale è del Maestro Emanuele Friello, le scene sono di Teresa Caruso, i costumi di Cecilia Betona, l’impianto luci di Umile Vanieri.

 

“Io non ho bisogno della mia adolescenza. Ho bisogno di ballare!”: è già racchiusa in questa frase la potenza della storia di Billy, il ragazzo che per amore della danza sfida anche l’ottusità di un padre e un fratello che vorrebbero diventasse pugile. A far da sfondo alla sua avventura, che ha nutrito sogni e speranze di intere generazioni di talenti, l’Inghilterra delle miniere che chiudono e dei lavoratori in rivolta, ma anche il mondo della danza, fatto di poesia e di faticose ore di prove. Come in ogni grande storia, ad accendere le emozioni ci pensano grandi valori come l’amore, la determinazione, la voglia di farcela, ma anche l’amicizia tra adolescenti, che riesce a far superare ogni discriminazione di orientamento sessuale.

 

 

 

Basato sull’omonimo film di Stephen Daldry del 2000, Billy Elliot The Musical ha debuttato nel West End (Victoria Palace Theatre, Londra) nel 2005 ed è stato nominato per nove Laurence Olivier Awards – il massimo riconoscimento europeo per i Musical – vincendone ben quattro. L’incredibile successo conseguito ha fatto sì che lo spettacolo approdasse anche a Broadway nel 2008 dove ha vinto dieci Tony Awards – gli Oscar del Musical – e dieci Drama Desk Awards.

 

 

DATE

Martedì 8 maggio, ore 21

Mercoledì 9 maggio, ore 19.30

Giovedì 10 maggio, ore 21.00

Venerdì 11 maggio, ore 21.00

Sabato 12 maggio, ore 19.30

Domenica 13 maggio, ore 16.30

Sabato 12 maggio ore 15.00 (replica straordinaria fuori abbonamento)

 

PREVENDITA BIGLIETTI

Biglietteria Teatro Toniolo, piazzatta Battisti, Mestre (11.00-12.30 e 17.00-19.30. Chiusa il lunedì)

Tel. 041 971666

 

VENDITA ON LINE

www.vivaticket.it

www.culturavenezia.it/toniolo

In occasione delle ricorrenze del 25 aprile e 1 maggio, arriva a IMG Cinemas Candiani uno degli eventi cinematografici più importanti degli ultimi anni: il multisala di Mestre presenta la versione integrale, restaurata con la tecnologia Ultra HD 4K, di Novecento, capolavoro di Bernardo Bertolucci.

 

Il kolossal verrà trasmesso da IMG in due atti: prima parte giovedì 26 aprile alle 19.30 (dal 1900 all’avvento del fascismo), seconda parte giovedì 3 maggio alle 19.30 (la Liberazione).

 

Interpretato da un cast stellare (tra gli altri, Robert De Niro, Gérard Depardieu, Dominique Sanda, Donald Sutherland, Burt Lancaster), con le musiche di Ennio Morricone e la fotografia di Vittorio Storaro, il film è un affresco potente e irripetibile di mezzo secolo di storia italiana.

 

Il restauro capillare della pellicola, operato dal laboratorio L’Immagine Ritrovata, restituisce la versione originaria di 318 minuti di una pellicola martoriata da settecento tagli, a volte arbitrari, eseguiti all’epoca dal distributore americano, che l’avevano ridotta a 4 ore totali di durata.

 

NOVECENTO

Realizzato nel 1974-75 in Italia, con un cast internazionale ricchissimo e forse mai più replicato in una produzione cinematografica nazionale (tra gli altri, De Niro, Lancaster, Depardieu, Sanda, Sutherland, Sandrelli), il progetto di Novecento si situa nell’ambito della filmografia bertolucciana a ridosso del successo internazionale di Ultimo tango a Parigi, ovvero in una fase della carriera artistica in cui il regista italiano ottiene carta bianca e la massima indipendenza economica e produttiva possibile. Il risultato è un film ancora oggi centrale nella storia del cinema italiano, diviso in due atti per un totale di cinque ore e mezza, dal notevole successo commerciale in Italia.

 

Attraverso l’affresco storico di mezzo secolo del nostro paese, il regista italiano racconta la lotta di classe tra contadini e padrone, individuando nei due personaggi protagonisti – Alfredo, il figlio del padrone, e Olmo, figlio dei contadini – i poli simbolici su cui costruire la tensione emotiva dell’opera. Dai primi anni del XX secolo alla Prima Guerra mondiale e ancora alla cupezza grigia e violenta del Fascismo, fino alla Liberazione del 25 aprile, Bertolucci realizza un’opera ambiziosa, che trova nelle location dell’Emilia (terra d’origine dell’autore) il piccola grande mondo “perduto” su cui far muovere un’idea di cinema poetica, omaggio alla terra e al socialismo contadino.

 

La pellicola inizia il 25 aprile 1945. Nelle campagne parmensi i partigiani catturano gli ultimi fascisti; un ragazzo tiene sotto tiro il ricco proprietario terriero Alfredo Berlinghieri. Con un salto temporale l’azione si sposta al 1900, anno di nascita di Alfredo, futuro erede dei possedimenti del padre, e di Olmo Dalcò, figlio di una contadina che lavora presso la famiglia Berlinghieri. I due, crescendo, stringono un legame d’amicizia molto forte a dispetto della diversa estrazione sociale e degli eventi storici che tendono ad allontanarli: prima il servizio di leva che li assegna a reparti diversi durante la Grande Guerra, poi l’avvento del regime fascista che privilegia i latifondisti scatenando la ribellione contadina. Negli anni Venti, Olmo e Alfredo incontrano quelle che diventeranno le rispettive mogli: Anita, fervente socialista conosciuta dal primo in una Casa del Popolo, e Ada, che il secondo incontra durante una visita allo zio Ottavio. Gli anni Trenta sembrano separare definitivamente i due protagonisti, ma la loro profonda amicizia è destinata a sopravvivere.

È possibile acquistare, presso il box office del cinema, il “pacchetto due film” che prevede l’ingresso per la visione di entrambi gli atti a tariffa scontata.

Informazioni, prenotazioni e prevendite:

Tel. 041 2383111

www.imgcinemas.it

 

Dopo Alt-J, White Lies, The Wombats e Django Django, l’Home Festival (29 agosto-2 settembre zona ex Dogana, Treviso) cala gli assi del “Day2”: un annuncio dal sapore anni ’90, con un felice déjà-vu.

 

Il 31 agosto faranno infatti il loro ritorno a Treviso The Prodigy, il trio britannico autore di pietre miliari della musica elettronica come Voodoo People, Smack My Bitch Up e Firestarter, è il simbolo della “rave generation” degli anni Novanta e uno dei maggiori esponenti del big beat. In studio con il nuovo lavoro discografico, potrebbero riservare delle sorprese proprio per la data trevigiana.

 

Annunciati come headliner anche i californiani Incubus. Rock? Metal? Rap? Tutto questo e non solo! Nel 2017 hanno pubblicato il loro nuovo album prodotto con Skrillex e nello stesso anno le loro vendite discografiche totali hanno raggiunto i 23 milioni di copie. Dopo essersi esibiti in festival come Lollapalooza, Air + Style, Download Festival e Pinkpop sono pronti a salire anche sul palco dell’Home Festival.

 

A 20 anni da Acido Acida e a 13 dal loro ultimo live, i Prozac+ si ripresentano al pubblico per due uniche date, tra cui quella del 31 agosto all’Home Festival. Senza alcuna nuova pubblicazione o tour. A trainarlo quella “Acida” che uscì nel 1998 e vendette oltre 175.000 copie e divenne così un vero e proprio tormentone. “Abbiamo approfittato del ventennale di Acido Acida per chiudere sul palco un’esperienza meravigliosa come quella che abbiamo fatto assieme nei Prozac+. Una sorta di quadratura del cerchio insomma”, afferma la band.

 

Si continua a ballare venerdì tra techno, elettronica, punk e Drum & Bass. Arriva infatti la coppia più famosa di Briston, Roni Size feat Dynamite MC. Il primo produttore discografico e disc jockey di fama internazionale, il secondo uno dei più grandi nomi nel mondo MC globale. Dopo eccellenti carriere da solisti, da qualche anno si sono uniti per dar vita ad un progetto che li conferma tra gli artisti più interessanti della scena.

 

Ma dagli organizzatori penetra ancora entusiasmo per quanto riguarda i prossimi annunci: “Ci saranno altre sorprese. Vogliamo mantenere la qualità alta con artisti di fama nazionale ed internazionale. A breve altri annunci per il sabato e la domenica, ci saranno novità già al Fuorisalone di Milano”.

 

I biglietti sono in vendita dalle ore 12 di oggi, giovedì 5 aprile, su Ticketone e Mailticket.

 

Line Up finora annunciata:

DAY1, giovedì 30 agosto: Alt-J – White Lies – The Wombats – Django Django

DAY2, venerdì 31 agosto: The Prodigy – Incubus – Prozac+ – Roni Size feat Dynamite MC

Ha sempre voluto fare qualcosa a teatro che avesse leggerezza, comicità, umorismo: il risultato è… Perfetta, il nuovo spettacolo di Geppi Cucciari, che andrà in scenache andrà in scena giovedì 19 aprile (ore 21.15) al Teatro Corso di Mestre, e venerdì 20 aprile (ore 21.00) al Teatro Accademia di Conegliano Veneto (TV).

 

Il lavoro, scritto e diretto da Mattia Torre, con musiche di Paolo Fresu, costumi di Antonio Marras e luci di Luca Barbati, vede l’attrice e conduttrice televisiva impegnata in un irresistibile monologo che racconta un mese di vita di una donna attraverso le quattro fasi del ciclo femminile. Una donna che conduce una vita regolare, scandita da abitudini che si ripetono ogni giorno, e che come tutti noi lotta nel mondo. Ma è una donna, e il suo corpo è una macchina faticosa e perfetta che la costringe a dei cicli, di cui gli uomini sanno pochissimo e di cui persino molte donne non sono così consapevoli. Perfetta è la radiografia sociale, emotiva e fisica di 28 comici e disperati giorni della sua vita.

 

Dagli esordi a Zelig nel 2001 a oggi, Geppi Cucciari ha spesso e volentieri affrontato, nei suoi monologhi, temi strettamente al femminile, sempre con sguardo aperto sul mondo, con autoironia, un senso naturale per la battuta a effetto e mimica eloquente.

Questo spettacolo è la sintesi… perfetta di tutte queste componenti: uno show che coinvolgerà il pubblico tra risate e tanto divertimento.

 

BIGLIETTI

Platea € 33,00 + € 4,50 d.p.
1 Galleria Centrale € 33,00 + € 4,50 d.p.
1 Galleria Laterale € 27,00 + € 4,00 d.p.
Loggia € 22,00 + € 3,00 d.p. 

www.dalvivoeventi.it (punti vendita per acquisto biglietti)

VENDITA INTERNET www.ticketone.it – www.vivaticket.it

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni