Slide-mainVenezia

A Venezia la XII edizione del corteo acqueo votivo alla Madonna della Salute

1 minuti di lettura
Si è rinnovato questa mattina a Venezia il tradizione corteo acqueo votivo alla Madonna della Salute, l’iniziativa promossa dal Gruppo sportivo artigiani Venezia giunta alla XII edizione. Oltre quaranta le imbarcazioni a remi che hanno partecipato alla manifestazione lungo il Canal grande, tra cui 16 gondole, 3 dragon boat del Trifoglio rosa di Mestre e delle Pink Lioness di Venezia, varie barche e canoe di associazioni e famiglie. All’appuntamento sono intervenuti, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, l’assessore alla Coesione sociale Simone Venturini e il consigliere delegato alla Tutela delle Tradizioni Giovanni Giusto. Presenti inoltre Roberto Leprotti, presidente del Gruppo sportivo artigiani Venezia; Luigi Antoniol, direttore amministrativo Ulss3; Giovanni Leoni, presidente dell’Ordine dei Medici della provincia di Venezia. Il corteo, aperto a tutti, è partito alle 9.30 dallo stazio di Santa Sofia e si è snodato lungo il Canal Grande fino a raggiungere il sagrato della Basilica della Salute dove è stato portato il cero alto 1,9 metri, dipinto a mano nel Monastero delle Suore Benedettine di Sant’Anna di Perugia. Il cero è stato dedicato alla Madonna per chiedere la protezione per Venezia, per tutta la cittadinanza, per i medici e gli operatori della Sanità per il loro impegno in questo lungo periodo di pandemia. Un giornata importante, di allegria, festa e tanti giovani ai remi – ha commentato l’assessore Venturini – per confermare la devozione alla nostra Madonna della Salute. Un ringraziamento alla Remiera Artigiani per aver voluto organizzare anche quest’anno la manifestazione, che assume anche un significato di ringraziamento a tutto il mondo delle professioni sanitarie, oggi rappresentate a bordo delle gondole”. “Oggi si celebra un momento prezioso per Venezia – ha aggiunto il consigliere Giusto – perché si rinnova il pellegrinaggio alla Madonna dei veneziani, che continua dal 1630”.
Articoli correlati
JesoloSlide-mainVenezia

Jesolo candidata "Città Europea dello Sport 2025"

2 minuti di lettura
La presidenza di ACES Italia ha accolto la candidatura avanzata dall’amministrazione comunale, riconoscendo le potenzialità logistiche della città ma anche le capacità…
MargheraSlide-mainVenezia

Via libera dalla Giunta alla variante per la realizzazione del nuovo Distretto socio sanitario Ulss 3 a Marghera

1 minuti di lettura
La Giunta comunale, riunitasi oggi, ha licenziato, su proposta dell’assessore all’Urbanistica Massimiliano De Martin e dell’assessore alle Politiche Sociali Simone Venturini, la…
PreganziolSlide-main

Preganziol. Progetto "Qui si Legge", volontari cercasi

1 minuti di lettura
“Qui si legge” è un grande progetto di promozione della lettura e delle biblioteche, vincitore del bando “Città che legge 2020”, presentato…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!