Home / Posts Tagged "vittima"

Sette poliziotti sono intervenuti nell’incendio divampato in un appartamento di Cannaregio, ieri pomeriggio.

 

Tra loro anche una giovane funzionaria al suo primo giorno di lavoro, che è intervenuta al primo piano del civico 4803 con un’altra collega di volante, portando in salvo una donna rimasta intrappolata dalle fiamme.

 

Cinque i poliziotti rimasti intossicati. Sono in corso gli accertamenti da parte dei Vigili del fuoco per individuare le cause dell’incendio.

Sono partiti i lavori di messa in sicurezza delle fermate dell’autobus su via Principale a Casier, all’altezza della sede di Sile Caldaie, proprio dove nel gennaio del 2014 la diciottenne Francesca Rago venne investita da un furgone mentre attraversava le strisce pedonali per salire sull’autobus e andare a scuola, morendo alcuni giorni dopo. L’amministrazione comunale di Casier ha deciso un investimento complessivo di 48 mila euro – 21.146,45 dei quali finanziati dalla Regione del Veneto – per intervenire radicalmente sulle due fermate della Jesolana, da e per Treviso.

 

Sulla fermata del lato Sud, in arrivo da Treviso e utilizzata soprattutto dagli abitanti del vasto quartiere residenziale contiguo, sarà realizzata una piattaforma sopra il fossato collegata direttamente alla pista ciclopedonale. Attualmente gli utenti sono costretti a scendere dalla banchina stradale per raggiungere il ponte di attraversamento. Una volta conclusi i lavori, invece, potranno scendere direttamente sulla piattaforma per accedere al percorso.

 

Sulla fermata del lato Nord, invece, è stata progettata la messa in sicurezza dell’area di sosta e lo spostamento dell’attraversamento pedonale. Un trasferimento che, nel rispetto delle normative vigenti, comporta la demolizione del ponte pedonale esistente e la realizzazione di un nuovo ponte di attraversamento.

 

Ill “Muretto di Francesca” della foto, voluto dall’amministrazione comunale, è stato disegnato dagli amici della studentessa in suo ricordo.

Ieri mattina, a Mestre, si è verificata l’ennesima tragedia sul lavoro, quando un bengalese di 33 anni ha perso la vita mentre stava riparando un macchinario andato in blocco.

 

Inutili purtroppo i tentativi di soccorso e l’intervento d’urgenza a cui è stato sottoposto all’ospedale dell’Angelo: Alin Shamiul non è sopravvissuto.

 

Il fatto, avvenuto alla HotelService di via Paganello, una ditta specializzata in lavanderie industriali e noleggio di biancheria, lascia la moglie e la comunità bengalese mestrina in profondo lutto.

 

 

Fonte: Venezia Today

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni