Home / Posts Tagged "scuola primaria"

Attraverso giochi e canzoni in inglese e in francese, i piccoli studenti della Scuola Primaria Tommaseo di Treviso imparano le lingue divertendosi con la guida di docenti speciali: i genitori

 

Riprendono venerdì 17 gennaio 2020, dalle ore 16.30, i Pomeriggi Creativi a scuola, l’iniziativa rivolta agli alunni che frequentano la Scuola Primaria Niccolò Tommaseo dell’Istituto Comprensivo Felissent di Treviso e promossa dal gruppo di genitori Insieme got talent.

 

Start and go e Un petit pas sono i due laboratori gratuiti dedicati all’apprendimento della lingua inglese e della lingua francese e realizzati con il supporto di docenti speciali: i genitori. Mamme e papà dedicheranno infatti il loro tempo alla scuola e metteranno a disposizione le loro risorse e competenze per i loro piccoli studenti non solo per conoscere una lingua, che già si studia in classe, ma anche per stare insieme in modo inconsueto, con un approccio allo studio piacevole e divertente, nel contesto scolastico. Un’occasione per condividere nuove attività all’insegna della fantasia e della creatività realizzata grazie al Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile dell’impresa sociale Con i Bambini.

 

In programma il canto di brani e la recita di curiose filastrocche in lingua inglese e francese, ma anche tradizionali giochi a squadre come Mosca Cieca, in cui i bambini potranno sperimentarsi nel dare indicazioni di orientamento in uno spazio agli altri compagni, oppure una versione gigante del gioco Indovina chi dal vivo e con la divisione in due gruppi, in cui i partecipanti potranno porre le domande sulle caratteristiche dell’aspetto del personaggio avversario consultandosi con i membri della propria squadra, esprimendosi in lingua inglese.

 

Partiti lo scorso novembre con le attività di Art Attack, laboratorio di origami e lavoretti 3D in carta, e Christmas Activities, per la preparazione delle creazioni per il Natale, i Pomeriggi Creativi a scuola fanno parte del progetto Kepler 5-14 nuovi sistemi educativi per generazioni competenti, promosso da La Esse, in collaborazione con gli istituti comprensivi IC1 Martini, IC3 Felisset, IC5 Coletti, la Solidarietà Cooperativa Sociale Onlus e l’Università di Pisa.

 

I laboratori sono composti da tre incontri ciascuno e svolgeranno in contemporanea nei giorni venerdì 17, 24, 31 gennaio 2020, dalle ore 16.30 alle ore 17.30, nella sede della Scuola Tommaseo, in via Cavini 20 a Treviso. La partecipazione è gratuita, 20 i posti disponibili per ogni laboratori.

Pregnaziol Viva raccoglie la segnalazione di un genitore, rappresentante mensa, del plesso scolastico scuola primaria Preganziol Giovanni XXIII, il quale ha fornito anche documentazione fotografica dello stato in cui si trova la mensa.

 

Nelle foto sono evidenti le perdite d’acqua d,mal tetto, ogni volta che piove.

 

I genitori e i bambini sono esasperati da questa situazione. Viene comunicato inoltre che entra acqua dal tetto anche in un’aula di questo istituto.

 

Ecco che dopo la chiusura della scuola di Sambughè una manutenzione importante e una corretta spesa dei soldi dei cittadini è necessaria per ridare alla città una scuola degna di questo nome.

 

Nel programma, Preganziol Viva propone di sistemare le scuole che ci sono, puntando su manutenzione ordinaria e straordinaria pianificata nel tempo.

 

        

Lunedì inizierà l’attività dei Centri estivi proposti dall’Amministrazione comunale moglianese, per gli alunni delle scuole primarie e per i bambini della scuola dell’infanzia, gestiti in collaborazione con la cooperativa Comunica.

 

Dal 18 giugno al 10 agosto, presso la scuola Olme, e presso la scuola Piaget, inizieranno le attività per i più grandicelli, delle primarie, che si articoleranno dal lunedì al venerdì, dalle 7.45 alle 13.00, per chi ha optato per il tempo parziale, e fino alle 16.45, per chi ha scelto il tempo pieno. Per questi ultimi è previsto il servizio mensa (Serenissima ristorazione, al costo di euro 4,35 a pasto).

 

“Anche per questa estate abbiamo messo in campo un progetto che riesca a garantire per le famiglie una continuità educativa in attesa delle vacanze e ai ragazzi la possibilità di trascorrere delle belle giornate in compagnia, seguiti da animatori professionali, con una proposta di laboratori, attività motorie e giochi in totale spensieratezza. I Centri estivi non sono un parcheggio dove lasciare i figli durante le vacanze scolastiche che non coincidono con le ferie lavorative dei genitori, ma un aiuto alle famiglie e un modo intelligente di impiegare le giornate estive”, commentano il Sindaco Carola Arena e l’assessore alle politiche educative, Daniele Ceschin.

 

Dal 2 luglio, e fino al 10 agosto, inoltre, si svolgeranno le attività per i piccoli delle scuole di infanzia, presso la Piaget. Non essendo stato raggiunto il numero minimo previsto per il Centro da attivare alla Dante Alighieri, chi si era già iscritto, potrà usufruire del servizio sia alla Piaget sia alla Olme, o potrà richiedere la restituzione delle somme versate.

 

Le modalità delle attività per i più piccoli saranno analoghe a quelle descritte, ma calibrate per la loro età.

Sono anche previste gite e uscite all’Aquaestate di Noale, Humus Park di Caneva, Parco dei Moreri e Museo della pesca di Silea.

 

È ancora possibile iscrivere i propri figli ai Centri estivi: o online, nel sito https://www.cooperativacomunica.org/centro-estivo-mogliano-veneto/ o presso il servizio Pubblica Istruzione del Comune (sede ex Rossi, via Terraglio).

 

A completare l’offerta per le famiglie, ci sarà anche il servizio “aspettando la scuola”, che si svolgerà dal 20 agosto al 7 settembre presso la scuola secondaria Montalcini di via Gagliardi, sempre per alunni di scuole dell’infanzia e primarie. Si tratta di un accompagnamento al rientro a scuola, con assistenza per il completamento dei compiti per le vacanze, laboratori e animazione, attivo dal lunedì al venerdì (7.45-13.00, prima uscita, o 16,45 per il tempo pieno).

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni