Home / Posts Tagged "Rotary Club Treviso Terraglio"

Sarà la fotografa Giorgia Fiorio a ritirare il premio “Donna nelle Professioni” 2019, istituito dal Rotary Club Treviso Terraglio e giunto alla sua XIII edizione.

 

 

La cerimonia si terrà martedì 26 marzo alle ore 20 a Mogliano Veneto presso Villa Braida, dove ha sede il Rotary Club Treviso Terraglio. Fiorio sarà premiata per l’impegno nella ricerca intorno alla figura umana e ai temi profondi dell’esistenza, i sentimenti e la cultura, con riguardo alle diverse forme d’espressione del sacro nelle comunità di tutto il mondo.

 

In cosa consiste il Premio

 

Il Premio Donna nelle Professioni valorizza alle nuove generazioni, le donne impegnate a livello professionale e solidale. In passato sono state premiate: Ilaria Capua, Marina Salamon, Carla Pinarello, Elisabetta Maschio, Elisa Menuzzo, Giuliana Benetton, Maria Pia Zorzi, Francesca Gallo.

 

 

Chi è Giorgia Fiorio

 

 

Giorgia Fiorio, torinese di nascita ma veneziana di adozione, esordì nella musica per poi dedicarsi alla fotografia. Affermatasi sia in Italia che all’estero, da trent’anni ritrae la figura umana interrogandosi sul confine tra realtà e apparenza nella dialettica presenza-visione.

 

 

Dal 1990 al 1999, con il progetto “Uomini” ha sviluppato un lavoro documentario intorno alle comunità chiuse maschili nella società occidentale. Il decennio successivo seguì il progetto “Il Dono”, riguardante la “relazione tra l’Essere e il Sacro” nei più antichi rituali dell’umanità, tanto da ricevere l’alto patrocinio dell’UNESCO.

 

 

Fiorio fondò e diresse (dal 2002 al 2012) il seminario internazionale di fotografia contemporanea Reflexions Masterclass, e dal 2007 al 2015 fu docente all’International Center of Photography di New York. Dal 2013 collabora come Professionista Affiliato dell’Istituto Superiore di Tecnologia, Informazione, Comunicazione e Percezione della Scuola Sant’Anna Pisa.

 

 

Collabora con l’Università Ca’ Foscari di Venezia allo sviluppo del progetto “Humanum, L’archeologia dell’Essere”, guardando all’eredità culturale della figurazione umana nella statuaria arcaica nella percezione del nostro tempo.

 

 

Nell’ambito dello stesso progetto, il dispositivo museografico La Dama Warka e l’Archeologia dei Significati presentato all’Iraq Museum di Baghdad da dicembre 2017 a maggio 2018, ha ricevuto il Patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO nel 2016, il Patrocinio del Ministero di Beni e delle Attività Culturali e del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale nel 2017.

Il Rotary Club Treviso Terraglio raddoppia il proprio impegno a favore di studenti di famiglie in difficoltà economica e affianca scuole e giovani moglianesi nel fornire aiuti concreti per la crescita formativa e professionale. Ricorre quest’anno il 25mo della loro attività

 

“Servire al di sopra di ogni interesse personale” è la missione dichiarata del Rotary Club. È un’azione concreta, quella che il Rotary Club Treviso Terraglio, così si chiama il gruppo moglianese, porta avanti da 25 anni, rafforzando sempre più la collaborazione con l’Amministrazione comunale e incrementando  le proprie attività di servizio nel territorio rivolte, soprattutto, alle giovani generazioni.

 

Grazie a questo impegno, nei giorni scorsi sono stati accreditati, in totale anonimato, direttamente nei codici di oltre 50 ragazzi che frequentano scuole di Mogliano e le cui famiglie si trovano in situazione di difficoltà economica, quasi 1900 buoni pasto a fronte dei 1150 dello scorso anno, per un valore complessivo di 7.350 euro. Si tratta di fondi raccolti dal Rotary Club Treviso Terraglio, che ha quasi raddoppiato la somma messa a disposizione lo scorso anno. Le famiglie destinatarie sono state individuate dall’Amministrazione comunale in collaborazione con le istituzioni scolastiche.

 

“È con grande entusiasmo che abbiamo accolto l’invito del Rotary Club ad unire le forze. È una modalità virtuosa quella individuata per rendere un servizio efficace alla comunità, ragionando dei bisogni insieme a noi, ai nostri uffici che sono quotidianamente sul campo. Se manca il dialogo e il coordinamento tra i soggetti l’enorme impegno e la forza delle associazioni di servizio e volontariato rischiano talvolta di andare dispersi. Questo è un ottimo esempio di un rapporto che funziona e produce risultati fattivi. I 25 anni di attività che il nostro Rotary Club celebra quest’anno è motivo di orgoglio anche per la nostra Amministrazione e tutta la comunità”, ha evidenziato il sindaco, Carola Arena.   

 

Le cifre destinate a ciascun studente per i buoni pasto sono diverse in base alla scuola frequentata e alla situazione familiare: la somma messa a disposizione dal Rotary è stata sufficiente per coprire il 56% della somma utile ad oggi per completare la frequenza in mensa fino alla fine dell’anno.

 

“La nostra forza sta nella missione di servizio della nostra associazione, al di sopra di ogni interesse personale, come dice il nostro motto, ed è per questo che abbiamo da tempo riportato al centro del nostro  Rotary le attività di servizio nel territorio. Nel fare questo abbiamo sentito l’esigenza di un maggiore raccordo con l’Amministrazione comunale, con la quale abbiamo avviato una stretta collaborazione. Riteniamo determinante il ruolo del Comune, perché è in grado di identificare il fabbisogno del territorio e di coordinare le attività di tutte le associazioni di volontariato e di servizio finalizzandole a un effettivo vantaggio per la comunità, in un’ottica di complementarietà con i servizi che svolge direttamente”, ha dichiarato Stefano Zecchinato, Presidente del Rotary Club Treviso Terraglio.

 

L’impegno dei rotariani moglianesi è particolarmente sensibile al sostegno allo studio e alla formazione dei giovani, quale premessa per una crescita sociale e culturale della comunità. In quest’ottica nei giorni scorsi sono state consegnate ai due istituti comprensivi delle forniture di materiali scolastici che verranno divisi fra le scuole e dati ai bambini la cui famiglia ha difficoltà a fornire un corredo scolastico completo.

 

“Creare pari opportunità per tutti i giovani nel loro percorso formativo è un obbligo morale della scuola, della società, di noi amministratori e dei corpi intermedi della società e in questo abbiamo trovato una totale condivisione di pensiero e obiettivi con i soci del Rotary Club di Mogliano. I progetti proposti al Comune sono molti, tutti di grande interesse e per questo fianco a fianco stiamo lavorando, certi potranno offrire  grandi prospettive per la nostra comunità”, ha sottolineato l’Assessore alle politiche educative, Daniele Ceschin.

 

A Mogliano, sempre in tema di formazione, il Rotary è impegnato al Liceo Berto in un percorso di orientamento e formazione alle professioni, che mette a disposizione degli studenti informazioni utili per individuare il proprio percorso di studi o di professione.

 

Promuove la partecipazione anche di laureati moglianesi a un bando per l’utilizzo di Borse di Studio annuali del valore di US$ 31.500,00 ciascuna, per la frequenza di corsi post-laurea nelle aree attinenti a prevenzione e cura delle malattie, acqua e strutture igienico-sanitarie, salute materna e infantile, alfabetizzazione e educazione di base, sviluppo economico e comunitario, pace e prevenzione / risoluzione dei conflitti.

 

In primavera continuerà il servizio di “Prevenzione ed Igiene Dentale in età pediatrica”, indirizzato ai bambini che frequentano le scuole elementari di Mogliano per favorire una corretta informazione sull’igiene della bocca che è l’epicentro della crescita strutturale, funzionale e cognitiva del bambino.

 

Altri progetti sui quali continua la collaborazione tra il Rotary Club moglianese e l’Amministrazione comunale riguardano lo scambio giovani all’estero, Rotary Youth Exchange (per promuovere la comprensione internazionale e lo spirito di amicizia in tutto il mondo, che possono essere annuali, brevi, o Camp), la disabilità, con camp di ospitalità, per una o due settimane, che prevedono il soggiorno dei ragazzi disabili con il loro accompagnatore in strutture dedicate, e l’imprenditorialità giovanile, con il sostegno a giovani che non possono accedere al credito bancario per mancanza delle garanzie richieste, ma che abbiano un valido progetto micro-imprenditoriale o professionale, cui il Rotary mette a disposizione un “Fondo di Garanzia” presso un Istituto di Credito e un tutor che dedica tempo e competenze per accompagnare i neo-imprenditori al varo della loro start-up.

 

Il Rotary è un’organizzazione internazionale di imprenditori, dirigenti e professionisti che partecipano ad iniziative umanitarie, promuovendo la comprensione, la tolleranza e la pace nel mondo, azioni culturali ed educative, con particolare attenzione alle giovani generazioni. I soci, nel mondo, sono 1,2 milioni con 33.000 club presenti in più di 200 Paesi.

 

Per informazioni più dettagliate sui service, http://trevisoterraglio.rotary2060.eu/ oppure via mail a: [email protected], o contattare l’Ufficio Istruzione del Comune di Mogliano Veneto.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni