Home / Posts Tagged "orario"

Domani, alle ore 11.00, nella Sala Polifunzionale di Palazzo Grandi Stazioni a Venezia, il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, incontrerà tutti i Parlamentari veneti della XVIII^ legislatura.

 

Il tema dell’appuntamento è il conseguimento della maggiore autonomia del Veneto sulla base di quanto previsto dall’articolo 116, terzo comma, della Costituzione.

 

Prosegue con grande interesse di pubblico il Festival Tuffi nel blu, tra storie e paesaggi d’acqua, organizzato dalla Biblioteca Civica VEZ – Rete Biblioteche Venezia in collaborazione con Associazione Culturale Mozaik, Acqua Alta Teatro, FAI Giovani Delegazione di Venezia, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, WWF Venezia e Territorio.

 

La prossima settimana, il 12 aprile, sarà la volta di un’insolita coppia: Silvia Della Rocca, giornalista, videomaker, autrice e regista e Michele Dalla Palma, giornalista, fotografo ed esploratore, insieme per raccontarci un romanzo a quattro mani, L’isola di Aral, (Polaris editore): la storia del destino di tre donne, in epoche diverse: Da Nizza al borgo di Bussana, fino all’isola di Formentera, legato dalla magia di un’isola che incanta e il richiamo di misteriose creature marine.

 

L’appuntamento è alle 18, presso la Biblioteca Civica VEZ (Piazzale Donatori di Sangue 10, Mestre – Venezia).

Tel. 041 2746741

 

www.culturavenezia.it/biblioteche,

www.comune.venezia.it/content/tuffi-blu-festival-storie-e-paesaggi-dacqu…

Ha sempre voluto fare qualcosa a teatro che avesse leggerezza, comicità, umorismo: il risultato è… Perfetta, il nuovo spettacolo di Geppi Cucciari, che andrà in scenache andrà in scena giovedì 19 aprile (ore 21.15) al Teatro Corso di Mestre, e venerdì 20 aprile (ore 21.00) al Teatro Accademia di Conegliano Veneto (TV).

 

Il lavoro, scritto e diretto da Mattia Torre, con musiche di Paolo Fresu, costumi di Antonio Marras e luci di Luca Barbati, vede l’attrice e conduttrice televisiva impegnata in un irresistibile monologo che racconta un mese di vita di una donna attraverso le quattro fasi del ciclo femminile. Una donna che conduce una vita regolare, scandita da abitudini che si ripetono ogni giorno, e che come tutti noi lotta nel mondo. Ma è una donna, e il suo corpo è una macchina faticosa e perfetta che la costringe a dei cicli, di cui gli uomini sanno pochissimo e di cui persino molte donne non sono così consapevoli. Perfetta è la radiografia sociale, emotiva e fisica di 28 comici e disperati giorni della sua vita.

 

Dagli esordi a Zelig nel 2001 a oggi, Geppi Cucciari ha spesso e volentieri affrontato, nei suoi monologhi, temi strettamente al femminile, sempre con sguardo aperto sul mondo, con autoironia, un senso naturale per la battuta a effetto e mimica eloquente.

Questo spettacolo è la sintesi… perfetta di tutte queste componenti: uno show che coinvolgerà il pubblico tra risate e tanto divertimento.

 

BIGLIETTI

Platea € 33,00 + € 4,50 d.p.
1 Galleria Centrale € 33,00 + € 4,50 d.p.
1 Galleria Laterale € 27,00 + € 4,00 d.p.
Loggia € 22,00 + € 3,00 d.p. 

www.dalvivoeventi.it (punti vendita per acquisto biglietti)

VENDITA INTERNET www.ticketone.it – www.vivaticket.it

Con la pubblicazione sul BUR della Regione (il 23 marzo), dell’avviso di deposito ha fatto un passo avanti l’iter di adozione del PAT.

Per i sessanta giorni successivi alla pubblicazione chi ne è interessato potrà prenderne visione e presentare proprie osservazioni.

 

Gli elaborati depositati sono quelli del Piano di Assetto del Territorio (PAT), del Rapporto Ambientale e della Sintesi non tecnica relativi alla Valutazione Ambientale Strategica (VAS), e sono disponibili, unitamente alla deliberazione di adozione, in libera visione al pubblico presso il Comune di Mogliano Veneto (ufficio Segreteria), durante l’orario di apertura al pubblico (da lunedì a venerdì 9.00-12.00 ; martedì e giovedì 16.00-17.30), la Provincia di Treviso, settore Urbanistica e nuova viabilità, via Cal di Breda 116 Treviso, la Regione del Veneto – sezione Coordinamento Commissioni Vas Vinca Nuvv, Palazzo Linetti Cannaregio, 99 – 30121 Venezia, la Città Metropolitana di Venezia, Servizio Urbanistica, via Forte Marghera 191, Mestre Venezia e sono anche consultabili sul sito internet del Comune.

 

Le osservazioni vanno presentate all’ufficio Punto Comune (piazzetta del Teatro), per la parte ambientale/valutativa durante tutti i giorni di deposito (dal 23 marzo al 22 maggio); per la parte urbanistica dal 31° al 60° giorno di deposito, ovvero dal 23 aprile al 22 maggio.

 

“Una volta raccolte le osservazioni, anche se non previsto dalla procedura, è mia intenzione portarle in Consiglio comunale assieme alle controdeduzioni, prima di passare poi all’approvazione definitiva in Provincia, come previsto dal processo di pianificazione congiunto”, afferma il Sindaco Carola Arena.

 

 

Oggi alle ore 16, il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia inaugura la 62esima Mostra del Valdobbiadene DOCG a Col San Martino (TV), che proseguirà fino al 15 aprile con un ricco calendario di eventi enogastronomici, culturali, sportivi e musicali.

 

Nata dall’idea di alcuni amici che, con spirito gioioso, attendevano fedeli all’uscita della chiesa per offrire loro un buon bicchiere di vino, la più longeva delle rassegne legate alla Primavera del Prosecco ripropone anche quest’anno circa un centinaio di etichette dei produttori di Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG e di Vino della Tradizione Secco e Amabile.

 

Domani, 25 marzo, alle ore 16, al Teatrino Groggia si terrà il concerto dei vincitori del VI concorso “Città di Venezia” per giovani pianisti organizzato dall’Associazione Musicale Lambarena.

 

Il concorso “Città di Venezia” per giovani pianisti nato nel 2013 è alla VI edizione ed è articolato in tre Sezioni: la prima, dedicata agli allievi di Conservatorio, Scuole di Musica e Privati, la seconda è per gli allievi delle Scuole secondarie di primo grado a indirizzo musicale mentre la terza raggruppa gli allievi dei Licei Musicali.

 

Nel corso di queste edizioni si è vista la partecipazione di giovani pianisti provenienti da varie Regioni d’Italia, più nutrita ovviamente la presenza di giovani del Veneto distribuiti nelle varie sezioni. Uno degli aspetti più significativi della manifestazione, oltre a cercare di offrire maggiori opportunità di crescita musicale e culturale ai partecipanti, è quello di continuare la plurisecolare tradizione musicale della “Scuola Veneziana” anche con l’inserimento di pezzi d’obbligo composti da autori veneziani del ‘900 quali G.F.Malipiero, G.A.Fano, U.Amendola e G.Gorini.

 

Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili.

Per informazioni, scrivere a [email protected] o chiamare il numero 329 8407362.

www.cultura.venezia.it

Una chitarra e una voce maschile un ukulele e una voce femminile, la musica di Ilaria Graziano e Francesco Forni è un originale mix di blues, folk, country, tango argentino, canzoni napoletane e dolce vita, cantato in inglese, francese, spagnolo e italiano, un affascinante viaggio attraverso Napoli, Messico e Texas. Il loro concerto è uno spettacolo difficile da dimenticare, un continuo scambio tra il suono caldo e avvolgente della chitarra e voce di Francesco, la strepitosa vocalità di Ilaria, che sembra venire da un altro tempo e spazio e due Stomp Box a segnare il battito cardiaco dei loro brani.

 

Ilaria Graziano e Francesco Forni hanno all’attivo tre dischi. “From Bedlam to Lenane” vince il premio MarteAwards2012 come “miglior disco”. Alcuni brani diventano parte delle colonne sonore di film di successo: “La Strada” e “On Y Va” de “L’arte della felicità” di Alessandro Rak (premiato da numerosi riconoscimenti internazionali, il più recente l’European Film Awards), “Mad Tom Of Bedlam” della commedia sentimentale “Maldamore”. Il 5 dicembre 2013 esce il secondo album, “Come 2 Me”, che viene accolto molto positivamente dalla critica. Undici brani originali, dedicati all’amore, la guerra, la morte, il mondo di sogni, il viaggio: sembrano venire direttamente da un immaginario legato ai romanzi di pirati, ai western e ai blues rurali.

 

“Twinkle Twinkle” è il loro terzo disco, a tre anni di distanza dal precedente, scritto e concepito in tour. E non poteva essere altrimenti visto che negli ultimi due anni sono stati in giro per il mondo, da Budapest a Praga, da Londra a Montréal, da Ginevra a Bruxelles, con più di 70 date in Francia e un tour con lo spettacolo “Angelicamente Anarchici” di e con Michele Riondino. Le nuove canzoni  e gli arrangiamenti, sempre essenziali e minimali, ma con una gamma di suoni e di scenari più varia, prendono ispirazione direttamente dalla strada percorsa, rispecchiando la corrispondenza tra il tempo che stavano vivendo e l’universo emotivo che stava guidando le loro scelte, parlando di emozioni vive.
Il titolo riporta a una semplice ma eterna melodia e rappresenta quella particolare scintilla, diversa per ognuno, quella stella che brilla nella notte e che indica una direzione in ogni condizione di offuscamento, di confusione, di tenebra. Anche l’immagine del disco rispecchia questo movimento, non una posa, ma una sospensione, qualcosa che richiama al buio e alla luce presente in esso, che rappresenta il loro viaggio emotivo e il loro stato d’animo, aprendo uno spiraglio, una fessura da cui poter guardare dentro quei piccoli e sottili attimi di intimità…

 

I concerti più importanti: Sziget Festival, il Müpa Theatre Budapest e l’Utcazene Festival in Ungheria, il Sunset e La Bellevilloise e Le Divan du Monde di Parigi, Sponz Fest, Concert Marche (CZ), lo Slaughtered Lamb e il Campfire Fest di Londra, L’Epicentre e il Senes du Chapiteau in Svizzera, il Folk Mediatone di Lyone, il Mundial Montréal e Le Ballatou in Canada, Le chien à Plume di Langres, Musicastrada Festival

 

 

Informazioni utili:

Ingresso: intero euro 10 – ridotto euro 7 – ridotto speciale per i giovani fino a 29 anni (posti limitati) euro 3

https://www.facebook.com/francesco.ilaria/

http://www.ilariagrazianofrancescoforni.com/

https://www.youtube.com/user/ForniGraziano

www.culturavenezia.it/candiani

Continuano gli appuntamenti a cura di Tema Cultura con il grande teatro a Spazio 11 (a Campocroce di Mogliano Veneto): domani in programma ReaLear, spettacolo prodotto da IF Prana per la regia di Marta Richeldi, vincitore del Roma Fringe Festival  2017 nella categoria miglior attrice. Presentato in anteprima al festival Theatre in Action alla filanda Motta nell’edizione 2016.

 

Di e con Caterina Simonelli, ReaLear è un testo vitale, ironico, contraddittorio, sincero, capace di creare un corto circuito esplosivo tra la storia contemporanea, autobiografica di Caterina e la grande storia del Re Lear di Shakespeare. Due epoche, due linguaggi: i personaggi del teatro e le persone della vita vera si specchiano, si riconoscono, affrontano lo stesso vuoto, le stesse contraddizioni, si aggrappano alla vita cercandone un perché o la lasciano andare stanchi di lottare.

 

Sul palco la Simonelli è sola con un mare di parole: le scrive, le “re-cita”, le urla, le prende in giro. “Ma queste parole – spiega la regista – non bastano, non bastano a dire l’amore, non bastano a riempire il vuoto dentro e intorno a noi, allora c’è la corsa, c’è il silenzio, ci sono il corpo e la musica, c’è il teatro e la possibilità di fermarsi per un istante, di incontrarsi, di riconoscersi in Shakespeare, nei grandi re, nei padri e nei figli di ogni epoca”.

 

La tragedia shakespeariana reinterpretata da Caterina Simonelli andrà in scena qui a Mogliano Veneto, domani 21 marzo, alle 20.30. Alle ore 20.00 ci sarà un aperitivo-incontro con l’Artista.

 

I posti sono limitati.

 

Informazioni:

Ingresso 15 euro, 10 per i soci di Tema Cultura.

 

Tel. 347 7158265

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni