Home / Posts Tagged "marea"

Il Centro Previsioni e segnalazioni maree del Comune di Venezia ha previsto per le 23.30 di oggi, giovedì 4 aprile, un massimo di marea di 120 centimetri (codice arancio). Un picco del genere comporta l’allagamento del 28% della città. Il servizio di posa passerelle sarà comunque regolare.

 

Le previsioni

La protezione civile regionale spiega che “una vasta circolazione ciclonica, con centro sulle isole britanniche, si estende verso il Mediterraneo centro occidentale e determina dapprima un intenso flusso di correnti meridionali, umide e a tratti instabili, e nella seconda parte di giovedì il transito di un sistema frontale: soprattutto in quel giorno sul Veneto avremo una fase di tempo perturbato” con venti “tesi o a tratti forti (nelle ore centrali/pomeridiane) da sud-est sulla costa e pianura limitrofa, in attenuazione dalla sera/notte; possibili forti raffiche anche in occasione di temporali”.

 

 

I tecnici del Centro invitano a seguire gli aggiornamenti della previsione di marea, da alcuni giorni vengono pubblicati in modo più frequente del normale. In caso di conferma, il previsto forte abbassamento della pressione atmosferica a Venezia e l’insistenza del vento di scirocco potrebbero far sentire il loro effetto massimo nella tarda serata, quando la marea astronomica raggiungerà il suo massimo valore, ovvero 77 centimetri alle ore 23.30.

 

 

L’evento di marea è abbastanza raro per il periodo. Il Centro Maree ricorda, infatti, che eventi mareali con valori superiori a 115 centimetri ad aprile si contano sulle dita di una mano: 147 centimetri il 16 aprile 1936, 118 centimetri il 21 aprile del 1967, 115 centimetri il 24 aprile del 1979 e 117 centimetri il 27 aprile del 2009. Il Centro fa notare però che negli ultimi anni la stagionalità degli eventi di marea ha subito delle modificazioni notevoli.

 

 

Le maree dal 1980 a oggi

Prendendo in considerazione il mese di aprile, negli ultimi decenni gli eventi di marea superiori a 80 centimetri (codice giallo) sono più che raddoppiati:

• 1980-1989: 23 eventi

• 1990-1999: 34 eventi

• 2000-2009: 56 eventi

• 2010-2018: 57 eventi (ma manca ancora tutto il 2019).

 

 

Per informazioni

Il Centro Maree consiglia di seguire gli aggiornamenti delle previsioni, effettuati 24 ore su 24, attraverso i seguenti canali:

• collegandosi al sito del Comune di Venezia

• seguendo i profili Social del Comune di Venezia / del Centro Maree

• chiamando la segreteria telefonica al numero 041.2411996

• registrandosi al servizio gratuito Sms (dal sito del Comune di Venezia, seguendo il percorso: Servizi online / Notifiche Centro Maree / Iscriviti ai servizi di notifica del Centro Maree).

Il Centro Previsioni e Segnalazioni Maree del Comune di Venezia prevede per domani, martedì 20 novembre alle ore 8.45, una punta massima di marea di 125cm a Venezia, con la possibilità di circa 10 cm in più a Chioggia a causa del forte vento di Bora.

 

L’aria fredda che da sabato interessa il nord Italia – come afferma il Centro Meteo dell’Arpa Veneto – “solo lunedì sarà accompagnata da un calo della pressione anche al suolo”. Si prevede che questa perturbazione possa indurre venti di scirocco nel medio e basso Adriatico, lasciando venti intensi di Bora nella parte nord e a Venezia. La concomitanza di questi due elementi storicamente viene detto “scontraura”.

 

Il Centro Maree ricorda che un’alta marea di 125cm comporta l’allagamento di circa il 37% della città. Le zone più interessate dal fenomeno saranno quelle più basse ovvero piazza San Marco e Rialto.

 

Il Centro Maree ricorda anche che con venti forti si possono generare dei locali accumuli di acqua in aree sotto vento causando quindi sovralzi al livello di marea in aree limitate della città anche di qualche centimetro rispetto al livello medio cittadino.

 

Il Centro Maree consiglia di seguire gli aggiornamenti delle previsioni, effettuati 24 ore su 24, attraverso i seguenti canali:

− collegandosi al sito del Comune di Venezia

− seguendo i profili Social del Comune di Venezia / del Centro Maree

− chiamando la segreteria telefonica al numero 041.2411996

− registrandosi al servizio gratuito SMS (dal sito del Comune di Venezia, seguendo il percorso: Servizi online > Notifiche Centro Maree > Iscriviti ai servizi di notifica del Centro Maree).

Il Centro Previsioni e Segnalazioni Maree della Protezione Civile – direzione Polizia Locale del Comune di Venezia, comunica che la marea a Venezia ha toccato un valore massimo di 107 cm. alle ore 8.50 di lunedì 5 novembre, che corrisponde a una percentuale di viabilità pedonale allagata pari a circa il 10%, mentre in mare ha raggiunto i 15 cm. alle ore 8.

 

Le previsioni meteorologiche dei giorni scorsi, confermate da quelle arrivate questa mattina, si aspettavano un abbassamento della pressione e un moderato scirocco che avrebbe dovuto soffiare sino all’altezza dell’Istria innescando il fenomeno della “scontraura”. Il vento, invece, si è fermato molto più in basso ed ha lasciato che nei nostri quadranti spirasse vento da Est, Nord Est. La mancanza dello scirocco atteso ha fatto sì che il livello registrato dalla stazione di Punta Salute si attestasse su un valore inferiore rispetto a quello previsto.

 

Il Centro Maree aveva preallertato la città già nella mattinata di domenica 4 novembre, comunicando una previsione di 120 cm. con la consueta campagna di SMS e utilizzando i social. Le sirene di allertamento sono suonate alle 5.30 di questa mattina con il previsto segnale bitonale. Alle 7.30 i tecnici del Centro hanno rivisto la previsione al ribasso, comunicando tramite segreteria telefonica, sito internet, social network e sms un valore possibile di 110-115 cm.

 

Il livello medio del mare in questi primi giorni del mese è di circa 55 cm; calcolato su base annuale è invece pari a circa 35 cm.

 

Dall’inizio dell’anno sono stati registrati oramai 89 eventi di marea sopra gli 80 cm.

Già da alcuni giorni, il Centro previsioni e segnalazioni maree della Protezione civile del Comune di Venezia ci ha messi in guardia circa la possibilità di fenomeni di acqua alta, dovuti alle abbondanti piogge che sembrano non darci tregua oramai da un mese.

 

Già questa mattina, alle 9.45, la marea ha toccato i 109 cm. Il Centro maree prevede addirittura un aumento nei prossimi giorni, a cominciare da domani, quando la marea sfiorerà i 115 cm, complice anche un brusco abbassamento della pressione atmosferica.

 

A partire da domenica, poi, un’ultima ondata di freddo si abbatterà ancora per qualche giorno sulla nostra zona, lasciando poi – speriamo – il posto a sole e temperature primaverili.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni