Home / Posts Tagged "Firenze"

È la Galleria Nazionale d’Arte Antica Palazzo Barberini Corsini di Roma ad aver dato notizia ufficiale sui propri canali Instagram e Facebook della visita della popolare imprenditrice, avvenuta ieri.

 

Nel Post si legge:
“Si scateneranno polemiche? Lei è Chiara Ferragni e ha scelto di visitare Palazzo Barberini per scoprire uno dei più importanti musei romani. E voi quando verrete a scoprire le nostre meraviglie?”.

 

Le foto della nota influencer, immortalata accanto alla Giuditta e Oloferne di Caravaggio e all’Amor Sacro e Amor Profano di Giovanni Baglione, sono state postate anche sul suo canale Instagram che conta oltre 20 milioni di follower.

 

Numerosi e immediati i commenti degli alcuni, tra cui: «Marchetta pubblicitaria», «Ringrazio gli Uffizi, i Musei Vaticani e le gallerie Barberini Corsini per avermi fatto conoscere Chiara Ferragni, non avevo idea di chi fosse», «Triste pensare che le persone debbano essere stimolate in questo modo». Altri, al contrario, hanno replicato positivamente: «La sua visita porterà sicuramente nuovi visitatori alle Gallerie. Mi pare un fatto molto positivo», «Ritengo bellissimo vedere la Ferragni provare interesse per uno dei Musei più belli di Roma».

 

Già il “caso mediatico” era nato a luglio con un selfie che ritraeva l’influencer agli Uffizi di Firenze accanto alla Venere di Botticelli e se allora il Direttore del Museo Eike Schmidt aveva manifestato tutta la sua verve “giovanilista” dichiarando una «visione democratica» dell’arte dall’altro lato c’era chi, tra gli studiosi, non ne aveva condiviso la scelta come Tommaso Montanari il quale, criticandone “l’operazione”, sosteneva come la Primavera di Botticelli fosse diventata una “testimonial alla Ferragni” e non l’inverso.

 

Sarcastico e pungente stavolta è stato l’intervento di Daniele Radini Tedeschi, uno tra gli autorevoli studiosi del Caravaggio, che dal suo canale Instagram seguito da oltre 36mila follower ha vivacemente commentato l’accaduto, ponendo l’attenzione sulla necessità di una emancipazione dei Musei, specie se pubblici e statali, da mode, social, scelte di marketing o testimonial e scatenando così una querelle di interazioni negative degli utenti verso il Museo.

L’associazione Amici della Musica “Toti Dal Monte” ha il piacere di presentare il programma del proprio viaggio musicale a Firenze, che si svolgerà nei giorni 1, 2 e 3 giugno 2019.

 

L’associazione rende noto di aver scelto quelle date non solo per visitare la città, ma soprattutto perché ci sarà l’occasione di assistere a un concerto eccezionale: Zubin Mehta che dirige l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino con Daniel Barenboim al pianoforte.
Si tratta di uno degli eventi più prestigiosi del panorama musicale italiano dell’anno. Per questo motivo l’associazione confida in una numerosa partecipazione.

 

 

Per ulteriori informazioni:
348.7265243 • Claudio

338.8308500 • Ester

348.9025425 • Paolo

Bellissime passeggiate a Firenze tra le meraviglie della città, nei parchi e lungo l’Arno

 

Con l’associazione sportiva Strada Facendo – Nordic Walking di Treviso, dal 29 dicembre 2018 al 1° gennaio 2019, sarà possibile trascorrere alcuni giorni a Firenze, cuore della Toscana e capitale d’arte e cultura, ma anche meta ideale per lunghe e bellissime passeggiate, sia in stile “urban” tra le meraviglie della città, sia tra i verdi parchi e nel lungarno. Inoltre sarà possibile passare la serata di Capodanno nelle piazze della città, che ospitano una moltitudine di spettacoli tra i quali scegliere.

 

 

Le iscrizioni saranno raccolte entro sabato 5 novembre.

 

 

Per info su quota e programma:

Nordic Walking Treviso

Tel. 0423.538275
Cell. 340.2545687
[email protected]

“Esprimo la più ferma condanna ai vili aggressori di Firenze e la mia solidarietà ai militanti della Lega. Quando gesti come questi, degni della prepotenza squadristica di vecchia memoria, prevalgono sul diritto alla libera espressione del pensiero e alla manifestazione pubblica delle convinzioni politiche, significa che la democrazia è in pericolo”. Il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, biasima con fermezza l’aggressione subita da alcuni militanti della Lega nella città dell’Arno, assaliti e insultati da tre estremisti al gazebo dove stavano distribuendo volantini.

 

“Purtroppo sono episodi che si ripetono in giro per l’Italia – sottolinea Zaia – sintomo di un clima di intolleranza civile e ideologica che alberga in una certa parte politica, indifferente ai principi del rispetto umano e allergica alle regole del confronto
democratico”.

 

Ringrazio – aggiunge il presidente del Veneto – le forze dell’ordine che, ancora una volta, hanno fatto argine al vandalismo più bieco, identificando gli aggressori”.

 

“Per quanto ci riguarda, non ci fermo intimorire – prosegue Zaia – e continueremo, dentro e fuori le istituzioni, ad applicare la regola del ‘buon senso’, ad affrontare i problemi dei comuni cittadini e a dire la nostra sui temi importanti della società e del
Paese”.

All’aeroporto Marco Polo un gatto è stato ritrovato illeso, ma impaurito, nascosto sotto il paraurti di un’auto di turisti francesi.

 

Per fortuna, la povera bestiola era in buone condizioni e per recuperarla è stato necessario smontare il paraurti dell’auto.

 

Il micio è stato affidato alle cure del rifugio di Mamma Rosa. Per mezzo del tam tam lanciato sui social sono stati rintracciati i proprietari dell’animale, residenti a Firenze.

 

È incredibile che questo piccolo animale abbia viaggiato da Firenze a Venezia nascosto in uno spazio angusto senza bere né mangiare, e senza subire conseguenze gravi.

 

Fonte: Il Gazzettino

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni