Home / Posts Tagged "dj"

Grande spazio alla musica e agli spettacoli di cabaret, danza, e acrobati sui due palchi di Restival 2019. Il festival della Restera di Casale sul Sile giunto alla sua quarta edizione.

 

La formula consolidata verrà ulteriormente ampliata: cinque serate di intrattenimento, da mercoledì 24 a domenica 28 luglio, in un’area che quest’anno raggiungerà la quota di 6.000 metri quadrati.

 

Due i palchi dove si esibiranno artisti dall’Italia e dal mondo: il “River stage” sul porticciolo e il “Tower stage” vicino alla Torre dei Carraresi. Quest’anno l’area food raddoppia ne “Le piazze del gusto” con 10 chioschi gestiti dai bar e ristoratori del territorio, con un’offerta che va dallo street food alla cucina etnica, dalla cucina tradizionale a quella vegetariana fino al gelato.

 

Via Mercato e Mestieri” è invece il percorso tra più di 50 stand di negozianti e artigiani, un vero e proprio mercatino ricco di specialità e curiosità. E anche quest’anno il festival della Restera pensa anche ai più piccoli, con l’area “Kid Play Arena” che oltre ai classici gonfiabili, sarà teatro di laboratori dove imparare e sperimentare in totale sicurezza.

Artisti italiani e internazionali animeranno la rassegna di eventi 

Si parte mercoledì 24 luglio con una serata inaugurale che vedrà alternarsi la grande musica e il cabaret d’autore. Dalla comicità del cabarettista toscano Paolo Migoneuna delle colonne del popolarissimo Zelig, a uno spettacolare tributo ai Queen e a Freddie Mercury con il gruppo internazionale dei QueenMania. Per concludere con il power-blues degli Zee Zee, progetto musicale nato nel 2017 dall’incontro fra il batterista Ale Rello e la cantante Miryam Magrini.

 

Si prosegue giovedì 25 luglio con i ritmi tipici dell’America Latina e le sonorità gipsy dell’Europa degli argentini Orquesta Informal, e i Rezophonic, supergruppo nato per sostenere le attività svolte in Kenya dall’organizzazione sanitaria no profit AMREF Italia, che coinvolge alcuni tra i migliori interpreti del panorama musicale italiano e internazionale.

 

Ancora cabaret venerdì 26 luglio con Cristiano Militello, voce del TG satirico Striscia La Notizia e conduttore radiofonico per R101, la world music con le percussioni e le incredibili coreografie degli Psycodrummers. A seguire, il sound rock, latin, blues con influenze messicane de El Cuento de la Chica y la Tequila.

 

La serata di sabato 27 luglio sarà animata dall’omaggio a Lucio Battisti di Sasha Torrisi, già cantante dei Timoria e vincitore di due dischi d’oro e uno di platino, e dal migliore reggae nostrano con i Pitura Stail e Sir Oliver Skardy, frontman dei Pitura Freska.

 

 

Novità di quest’anno: domenica dedicata agli artisti di strada

Chiusura in bellezza domenica 28 luglio con la raffinata ricerca musicale dei Magical Mystery intorno ai più celebri successi dei Beatles, le nuove sonorità dei Modo Diverso, e lo spettacolare incontro di danza e acrobazie ad altezze vertiginose dei Vertical Waves Project.

Novità di Restival 2019 è la “Sunday Street Life”, l’appuntamento dedicato agli artisti di strada. Domenica a partire dalle ore 16.00 fino a sera, nelle tante aree del festival si esibiranno giocolieri, acrobati, saltimbanchi e gruppi di danza.

 

Tutte le serate saranno introdotte da Dj Giorgio Sany.

Come recita lo slogan delle ultime edizioni, dunque, #vietatoannoiarsi!

 

Uno degli appuntamenti più attesi del territorio

“Restival è ormai un appuntamento consolidato – spiegano gli organizzatori – un punto di riferimento per tutta l’area a cavallo tra la provincia di Treviso e la Città Metropolitana di Venezia con una grande varietà di proposte artistiche: dalla musica al cabaret, fino alla danza e, novità di quest’anno, alla Street Performance. Una manifestazione con un programma sempre più ricco che possiamo offrire al pubblico grazie al contributo di sponsor che operano a livello nazionale e al sostegno di molte attività profondamente radicate nel nostro territorio”.

Restival apre al pubblico alle 18.30 e gli spettacoli sui due palchi inizieranno sempre alle 21.15. Per seguire tutto il programma: basta consultare il sito o la pagina Facebook.

Il festival gode del patrocinio del Comune di Casale sul Sile.

Il 21 marzo si celebra in tutto il mondo la Giornata mondiale della sindrome di Down, un evento che ha l’obiettivo di sfatare stereotipi e pregiudizi sulle persone che hanno questa sindrome approfondendone la conoscenza sia in termini scientifici che sociologici.
La Giornata, riconosciuta dalle Nazioni unite nel 2012, è stata istituita nel primo giorno di primavera per ricordare la caratteristica genetica alla base della sindrome (trisomia della coppia cromosomica 21), diffusa in tutto il mondo.

 

Attraverso il tema scelto per il 2018, “Il mio contributo alla società”, (#WhatIBringToMyCommunity #WDSD18) si vuole evidenziare il valore aggiunto che le persone con Sindrome di Down portano nel mondo della scuola, del lavoro, del tempo libero e combattere i pregiudizi che le vedono ancora solo come persone da assistere.

 

Negli ultimi 40 anni in Italia ci sono stati molti cambiamenti, si è allungata l’aspettativa di vita, i bambini con Sindome di Down frequentano la scuola di tutti, è cresciuto il loro livello di autonomia e circa il 12% degli adulti ha un lavoro, grazie al loro impegno, a quello delle loro famiglie e delle associazioni, ma molto resta ancora da fare.

 

“La collaborazione tra Aipd e Comune di Venezia – sottolinea l’assessore comunale alla Coesione sociale, Simone Venturini – è solida e ha permesso di realizzare importanti percorsi di autonomia personale. Ho avuto occasione di conoscere i ragazzi e fare delle esperienze con loro e ho respirato un’atmosfera di gioia e voglia di crescere. L’Aipd fa in modo che le persone siano protagoniste della loro vita, attraverso percorsi di inserimento lavorativo, di vita indipendente e di partecipazione alla vita della città”.

 

“Ogni alunno, anche il bimbo e ragazzo con la Sindrome di Down – aggiungono gli operatori della sezione di Venezia-Mestre di Aipd – possono arricchire la classe con la loro persona ed esperienza di vita. In quest’ottica, l’associazione propone alle scuole incontri di sensibilizzazione e momenti di confronto sul tema della ricchezza di essere tutti diversi”.

 

All’interno delle diverse iniziative legate alla Giornata mondiale della Sindrome di Down, grazie alla collaborazione tra l’Amministrazione comunale di Venezia, l’Aipd sezione di Venezia–Mestre e il ristorante “Molo di Venezia”, venerdì 23 marzo si realizzerà una cena nel locale di via dell’Elettricità per i ragazzi dell’associazione Aipd, con circa 50 partecipanti, musica e dj, con l’intento di trovarsi in compagnia uniti dal piacere di divertirsi insieme.

 

“Ringrazio fortemente il ‘Molo di Venezia’ – conclude l’assessore Venturini – per la disponibilità a offrire una serata di gioia e divertimento ai ragazzi di Aipd. Ai titolari arrivi il ringraziamento del Comune di Venezia”.

 

Qui, il video spot integrale realizzato per la Giornata mondiale Sindrome di Down 2018.

 

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni