Home / Posts Tagged "Centro Sinistra"

A fine spoglio, i dati delle elezioni comunali di Mogliano Veneto confermano un 49,42% a favore del Centro Destra e un 44,19% a favore del Centro Sinistra.

Al Centro Destra mancherebbero quindi 88 voti per passare al primo turno.

 

Nel frattempo ci sono due sezioni sotto riconteggio. Il dato definitivo sarà dato domani dalla prefettura.

Il candidato sindaco Davide Bortolato non replica alle critiche mosse dal Centro Sinistra in merito alla sua presenza nella casa di riposo dell’istituto Gris, dove ha regalato mimose agli anziani, ma propone soluzioni ai problemi di Mogliano ancora irrisolti

 

Il lavoro di ascolto dei cittadini per progettare la Mogliano di domani continua. Mentre i nostri competitors sono impegnati nelle basse polemiche sulle mimose, io ho incontrato e parlato con molti anziani che hanno grosse preoccupazioni per il loro futuro. Dati alla mano, l’età media in città e nella nostra regione si sta alzando sempre più, tanto che si comincia a parlare di quarta età.

 

Con noi, Mogliano avrà tutti quei servizi per gli anziani che oggi mancano.

Attueremo da subito un Piano cimiteriale per superare l’emergenza e la completa mancanza di posti che oggi si evidenziano in modo particolare nel Cimitero centrale.

Costruiremo delle residenze in CoHousing per anziani (simile al Don Vecchi di Mestre) in un’area vicina al centro e ai servizi, così da non escluderli dalla vita “della Piazza”.

Avremo un Centro diurno per Anziani.

I servizi alla persona saranno ampliati e incrementati: i pasti a domicilio i servizi di igiene, e l’assistenza a 360°.

 

Mogliano diventerà una città dove gli anziani potranno vivere sereni e parte della comunità.

Sabato scorso è ufficialmente iniziata la campagna elettorale del Centro Sinistra. L’annuncio è stato dato durante un incontro con la stampa locale dalla coalizione composta dal PD, da Liberi ed Uguali, rappresentata da Giacomo Nilandi, dalla lista civica il Ponte di Lucio Carraro, da Mogliano Democratica con Mario Civelli, dalla lista 20/24 e dai Socialisti Italiani.

 

La coalizione ha naturalmente dato una idilliaca visione del lavoro fatto sino ad oggi dalla Giunta in carica guidata dal sindaco Carola Arena, presente all’incontro.

 

Nonostante questi toni trionfalistici si possono muovere all’attuale Giunta alcune critiche sul modo di operare e sulle cose realizzate.

 

In primo luogo c’è da rilevare che in Consiglio Comunale materialmente è stata quasi sempre ostacolata un’opposizione grazie all’opera del Presidente del Consiglio.

 

Da più parti viene lamentato un distacco e una distanza tra Giunta, e in particolare tra il sindaco, e la popolazione. La realtà è che i cittadini chiedono appuntamenti al sindaco, ma non vengono mai concessi, i cittadini vengono tenuti distanti.

 

Nella realtà non c’è mai stata la condivisione tanto invocata dalla coalizione in carica durante la campagna elettorale di quattro anni fa.

 

Per le cose realizzate, c’è da dire per esempio che per l’ex Area Maacevi, l’Amministrazione ha solo subito una decisone dei Giudice. È positivo il fatto che sia stata portato a termine un piano di recupero, risolvendo una situazione incancrenita ormai da anni.

 

Tuttavia con questo piano viene autorizzato un supermercato in pieno centro città e dietro all’Abazia, monumento di grande valore storico. Sarà da vedere che fine faranno i piccoli commercianti, le cosiddette botteghe di vicinato, dopo l’apertura del supermercato Cadoro.

 

Un’altra opera pubblica portata a termine, rifacimento di via Zermanesa, è stata realizzata grazie all’accordo con Vega, accordo siglato da precedente amministrazione.

 

Detto questo certamente è positiva l’immagine che il Centro Sinistra sta dando, immagine di coesione e unità e di capacità di alcuni giovani consiglieri impegnati veramente e attivamente soprattutto per i giovani.

 

In chiusura si osserva che, mentre il Centro Sinistra moglianese si muove e si presenta unito, il Centro Destra, l’altro contendente alla poltrona di sindaco alle ormai prossime elezioni, tace e non dà segni di vita. Per il momento non si sa se esiste materialmente e da chi sia composto.

 

 La terza forza, il Movimento Cinque Stelle, presente a Mogliano anche in Consiglio Comunale, rimane ancora un’incognita da non dimenticare e sottovalutare.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni