Home / Posts Tagged "31 marzo"

Il Coordinamento nazionale docenti della disciplina dei diritti umani invita il mondo della scuola ad aderire all’iniziativa promossa in data 31 marzo dal presidente della Provincia di Bergamo, Gianfranco Gafforelli, al fine di «ricordare le vittime del Coronavirus, per onorare il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari, per abbracciarci idealmente tutti, per essere di sostegno l’uno all’altro, come sappiamo fare noi sindaci».

 

Il CNDDU esprime solidarietà e condoglianze nei confronti di tutte le famiglie coinvolte in tale dramma e propone in tale occasione di apporre un fiocco nero su ogni Classroom, applicazione di G-suite, o sui siti delle scuole al fine di manifestare la propria vicinanza.

 

“Ci siamo resi conto di trovarci sulla stessa barca, tutti fragili e disorientati, ma nello stesso tempo importanti e necessari, tutti chiamati a remare insieme, tutti bisognosi di confortarci a vicenda. Su questa barca… ci siamo tutti.”

(Papa Francesco, Omelia del 27 marzo)

Domenica 31 marzo si svolgerà la 16^ Treviso Marathon, con un percorso di 42,195 km. La maratona, la cui partenza è fissata alle ore 9.30 presso la località Fiera di Treviso, darà modo ai partecipanti di godere di alcuni punti storici della città e del fiume Sile.

 

Per l’occasione saranno applicati i seguenti divieti di circolazione:

• dalle 6 alle 11.30 su strada Callalta e viale 4 Novembre
• dalle 6 alle 18 in Prato Fiera, via Martiri e Santambrogio di fiera
• dalle 9 alle 11.30 divieto nell’ultimo tratto di via 4 Novembre, viale Nino Bixio, Borgo Cavalli, Borgo Mazzini, piazzale Burchiellati, viale Burchiellati, piazzale Fra Giocondo, viale D’Alviano, Borgo Cavour, via Canova, Calmaggiore, piazza dei Signori, via 20 Settembre, Corso del Popolo, Riviera Santa Margherita, Riviera Garibaldi, viale Tasso strada Postumi.

 

Saranno predisposti anche vari divieti di sosta con rimozione, dalle 6 del 30 marzo alle 24 del 31 marzo, in tutte le strade e le piazze toccate dalla maratona.

Il pubblico voterà in tempo reale la performance più gradita

Domenica 31 marzo 2019, alle ore 18.30, a ingresso libero, il Teatro a l’Avogaria di Venezia (Dorsoduro 1607, Corte Zappa) ospita per il terzo anno consecutivo una serata di Teatro in Provincia, la manifestazione ideata dal Centro Italiano di Drammaturgia Contemporanea che coinvolge ben undici teatri in tutta Italia, da Roma a Chieti, da Perugia a Rieti, passando appunto per Venezia.
 
Il format è molto semplice: trentatré drammaturghi italiani, divisi in quattro maratone, partecipano con brevi testi letti nel corso della serata, mentre il pubblico in sala potrà esprimere il proprio voto grazie a una scheda.

Al Teatro a l’Avogaria saranno gli allievi del II Corso del Laboratorio “G. Poli” guidati da Angelo Callipo a dare voce ai testi di una delle maratone: otto lavori teatrali ispirati a temi quali passione, lavoro, libertà, coppia, al centro di questa settima edizione di Teatro in Provincia.
 
Brevi testi, dunque, divertenti o amari, ironici o paradossali per una serata all’insegna del teatro contemporaneo e che trasforma, grazie al sistema del voto, il pubblico in sala da semplice spettatore ad attivo protagonista. Un meccanismo pensato per riallacciare un contatto vivo tra autori contemporanei e platea ed allo stesso tempo mettere in relazione le diverse realtà territoriali. Diffondere la drammaturgia italiana presso il maggior numero possibile di sale, rimettere il teatro e la scrittura teatrale al centro dell’attenzione socio-culturale.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni