Home / Posts Tagged "sub"

Giunge notizia dalla Repubblica Dominicana circa la scomparsa di due sommozzatori italiani durante una immersione nella laguna di El Dudu.
I due si sono immersi il 9 febbraio e da allora non si hanno più notizie dei due.

 

Uno dei due sub è Carlo Basso di Mestre, 44 anni, originario della Cipressa, ma da tempo lontano dalla nostra città.
Basso è il fratello di Don Gacomo Basso, sacerdote veneziano attualmente in missione in Kenya.

 

 

Fonte: Venezia Today

La notte scorsa, alle 23.30 circa, i vigili del fuoco di Venezia sono intervenuti nella laguna di Venezia all’altezza di punta Fusina per soccorrere un pescatore sub che al momento della riemersione non ha più trovato la barca di appoggio.

 

La barca probabilmente è stata portata via dalla corrente perché legata male alla briccola.

 

 

I pompieri sono intervenuti con un’auto pompa lagunare del Nucleo Sommozzatori e un’altra proveniente da Mestre.

 

Il sommozzatore è riemerso a circa 200 metri dalla riva gridando e chiedendo aiuto. Individuato dai pompieri, è stato recuperato.

 

 

L’uomo, originario di Chioggia, è stato portato a riva dove i familiari l’hanno raggiunto. La barca andata alla deriva deve essere ancora recuperata.

Alle 15 circa, i sommozzatori dei vigili del fuoco hanno recuperato il subacqueo – un 59enne trevigiano – scomparso sabato scorso a largo di Cortellazzo. Il corpo si trovava a venti metri di profondità a circa 400 metri dal punto iniziale di ricerca. Alcuni operatori a bordo delle imbarcazioni di ricerca dei vigili del fuoco e della guardia costiera avevano notato delle bollicine venire in superficie, il controllo successivo con l’imbarcazione “Side scan Sonar” ha confermato una sagoma nel fondale, dando il via alle operazioni di verifica e recupero. Lo sfortunato sub è stato caricato a bordo dell’imbarcazione strumentale per essere portato al molo della guardia costiera di Jesolo a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Da sabato pomeriggio, i vigili del fuoco sono impegnati con l’elicottero, imbarcazioni e il nucleo sommozzatori in una ricerca SAR (Search and Rescue), coordinata dalla guardia costiera, di un sub disperso in mare circa un miglio e mezzo a largo di Cortellazzo di Jesolo. Il subacqueo, come ricostruito da testimonianze, è scomparso dopo aver accusato un malore a pelo d’acqua, mentre l’altro compagno era qualche metro sotto e una terza persona si trovava in barca.

 

Ieri mattina i sommozzatori dei vigili del fuoco di Vicenza hanno effettuato delle immersioni dal punto di scomparsa dell’uomo, dove la profondità è di circa venti metri. Ricerche dall’alto anche con elicotteri e un aereo, mentre le imbarcazioni della guardia costiera e dei vigili del fuoco continuano a perlustrare la zona via mare.

 

Questa mattina è stata condotto una nuova immersione dei vigili del fuoco di Venezia, da oggi affiancati anche dai colleghi di Milano, presenti con uno scanner sonar per le ricerche subacquee. Sempre questa mattina anche l’elicottero Drago 71 del reparto volo di Venezia ha effettuato un lungo sorvolo, mentre in mare la ricerca lungo la costa viene condotta dall’imbarcazione nautica RAF dei pompieri e dalle unità della guardia costiera.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni