Home / Posts Tagged "onorificenze"

41 le onorificenze assegnate nella serata del prossimo 27 luglio, significato speciale per la “Vittoria Alata” conseguita da Alex Zanardi

 

Si terrà nella serata di lunedì 27 luglio, presso la prestigiosa cornice di Villa Fiorita a Monastier di Treviso, la seconda edizione del Gran Galà dello Sport Paralimpico Veneto, in cui saranno conferite 41 onorificenze.

 

Organizzato dal Comitato Regionale Veneto, l’evento comincerà alle 18.30 ed è stato fortemente voluto dal presidente Ruggero Vilnai per dare il giusto risalto alle imprese paralimpiche degli atleti della nostra regione nell’anno appena trascorso, ritenendo l’usuale ricorrenza quadriennale in occasione delle Paralimpiadi troppo rarefatta rispetto al continuo lavoro svolto dagli atleti paralimpici veneti stagione dopo stagione.

 

“Lo sport paralimpico, negli ultimi anni, è in continua crescita, non solo in termini numerici rispetto ai tesserati, ma anche relativamente ai risultati agonistici ed al continuo progresso civico e sociale sul tema dell’inclusione e dell’accettazione della disabilità nell’opinione pubblica“, afferma il Presidente CIP Veneto, Ruggero Vilnai. “Grazie alle imprese dei nostri atleti, il movimento paralimpico sta orgogliosamente contribuendo all’abbattimento di pregiudizi ampiamente superati dalla storia, e conseguentemente alla crescita culturale della nostra società in senso ampio”.

 

E continua: “Con un po’ di ritardo a causa dell’emergenza sanitaria, pur tra mille difficoltà anche quest’anno siamo testardamente riusciti ad organizzare questa seconda edizione del Gran Galà dello Sport Paralimpico Veneto, convinti più che mai della necessità di un messaggio potente come quello trasmesso dal mondo paralimpico attraverso i valori espressi quotidianamente dai suoi atleti”.

 

“Lasciatemi esprimere un grande orgoglio per questa cerimonia e per ciò che essa va a celebrare, confermando il nostro impegno a farne uno dei principali appuntamenti nel calendario annuale dello sport veneto.

Riteniamo, infatti, che onorificenze come le Stelle, le Palme, le Medaglie al Merito Sportivo e i premi LA VITTORIA ALATA e L’OLIMPO meritino ogni anno un palcoscenico di prestigio, come segno di riconoscenza nei confronti degli atleti, delle società e di tutti coloro che si adoperano incessantemente per la promozione dello sport paralimpico e dei suoi valori”.

 

Quest’anno sarà conferito anche il Premio “ALLA CARRIERA”

Quest’anno, il CIP Veneto ha voluto istituire un ulteriore riconoscimento (il Premio “ALLA CARRIERA”), dedicato agli atleti veneti che abbiano conseguito risultati straordinari nel corso della loro vita sportiva paralimpica.

 

Tra questi, emozioni assicurate per l’attesa assegnazione del premio al padovano di adozione Alex Zanardi, atleta-simbolo del paralimpismo, alle prese in queste settimane con la sua gara più difficile, cui giungerà l’abbraccio virtuale di tutto il movimento, in attesa di potergli consegnare personalmente il trofeo quanto prima possibile.

 

Inoltre, verranno assegnati due prestigiosi riconoscimenti: il premio “ALLA CARRIERA – OFFCARR” a un atleta paralimpico veneto che abbia conseguito risultati straordinari nel corso della sua vita sportiva, e il premio “L’OLIMPO” ad una persona che si sia particolarmente distinta per l’impegno profuso nella promozione e nella diffusione dei valori del movimento.

 

Mascherina e plexiglass: il piano di distanziamento anti Covid

Nel corso della serata, organizzata nel pieno rispetto delle normative e dei protocolli Covid-19 studiati per settimane, saranno consegnate anche le “ONORIFICENZE PARALIMPICHE 2018” ed il premio “LA VITTORIA ALATA”, destinato invece agli atleti paralimpici veneti che abbiano conquistato un titolo mondiale o europeo nel corso della stagione agonistica 2018-2019.

 

“Siamo onorati di ospitare un così importante evento che vede la nostra struttura protagonista di una organizzazione in grado di ospitare una platea di persone in assoluta sicurezza – fa sapere Fabrizio Calvani, Amministratore del Gruppo Sogedin Hotels di cui fa parte il Park Hotel “Villa Fiorita”. – “Per venire incontro alle esigenze del Comitato c’è stato un ampio lavoro di progettazione dei luoghi tenendo conto dei distanziamenti interpersonali di 1 metro e rispettando tutte le normative anti Covid-19, che mirano a salvaguardare la salute delle persone e a rendere questo evento un vero momento di festa”, conclude.

Nove Onorificenze per meriti speciali sono state consegnate stamane a Venezia, nella sede della Giunta regionale di Palazzo Balbi, dall’assessore al territorio e alla sicurezza Cristiano Corazzari ad altrettanti operatori della Polizia locale del Veneto.

 

Questo riconoscimento, attribuito con decreto del Presidente della Giunta veneta, Luca Zaia, è riservato al personale di Polizia locale distintosi per azioni particolarmente meritorie nei confronti della cittadinanza.

 

“Non si tratta di un tributo meramente simbolico – ha detto Corazzari –: tutti noi vi siamo debitori e riconoscenti per l’impegno e il senso del dovere che quotidianamente esprimete con il vostro operato, con grande sacrificio personale e mettendo costantemente a rischio anche la vostra stessa incolumità. Vi esprimo pertanto il nostro corale e sincero ringraziamento, con l’impegno a sostenere concretamente e supportare i vostri sforzi, e quelli delle Amministrazioni locali, per rafforzare il sistema regionale di sicurezza territoriale e, con esso, la coesione sociale e il senso di appartenenza ad un unico ‘Corpo’ sociale”.

 

 

Questi i riconoscimenti consegnati:

 

anno 2013

Polizia locale del Comune di Arzignano (Vi)

Il Presidente della Regione del Veneto conferisce la medaglia d’oro per Meriti Speciali

Per aver con sprezzo del pericolo impedito o contrastato il verificarsi di azioni criminose” a:

Agente di Polizia locale, ora Vice Istruttore, Damiano Vignaga;

Assistente di Polizia Locale, ora Vice Istruttore, Claudio Rigoni;

motivazione: “Evidenziando spiccate capacità professionali, non comune senso del dovere e sprezzo del pericolo, durante un servizio di ricognizione, effettuato in data 26 aprile 2012, si ponevano all’inseguimento di un veicolo in fuga riuscendo a bloccare il mezzo e a immobilizzare il guidatore, responsabile di un efferato omicidio avvenuto presso la comunità di Arzignano, impedendone così la fuga e assicurando il colpevole alla giustizia”.

 

 

 

 

 

anno 2014

Polizia locale del Comune di Valeggio sul Mincio (Vr)

Il Presidente della Regione del Veneto conferisce la medaglia d’oro per Meriti Speciali

“Per aver reso salva la vita altrui in situazioni di emergenza o pericolo” al

Vice Istruttore Giampiero Amara;

motivazione: “Con generoso slancio, sprezzo del pericolo e non comune senso del dovere, in data 21 settembre 2013 interveniva con tempestività in occasione del tentativo di suicidio messo in atto da un uomo che, in stato di grave prostrazione, minacciava di gettarsi dal ponte Visconteo nel Comune di Valeggio sul Mincio, riuscendo a bloccarlo e a convincerlo a desistere dall’attuare l’insano proposito”.

 

 

Consorzio di Polizia locale dell’Alto Vicentino (Vi)

Il Presidente della Regione del Veneto conferisce la medaglia d’oro per Meriti Speciali

“Per aver reso salva la vita altrui in situazioni di emergenza o pericolo” a

Agente scelto Elena Rigotto;

Agente Damiano Domenico Valente;

motivazione:Con generoso slancio, ferma determinazione e cosciente sprezzo del pericolo, durante un servizio di ricognizione effettuato in data 1 luglio 2012, notata la presenza di fumo e fiamme nell’area circostante l’Eremo di Meda nel Comune di Velo d’Astico, non esitavano a  introdursi nella zona interessata da un violento incendio, prodigandosi per l’evacuazione delle persone intrappolate e traendo in salvo numerosi adulti e bambini”.

 

    

 

 

anno 2015

Polizia locale del Comune di Vittorio Veneto (Tv)

Il Presidente della Regione del Veneto conferisce la medaglia d’oro per Meriti Speciali

“Per aver reso salva la vita altrui in situazioni di emergenza o pericolo” a

Agente scelto Giuliana Faganello;

motivazione: “Con generoso slancio, sprezzo del pericolo e non comune senso del dovere, in data 5 marzo 2013 interveniva con tempestività in occasione del tentativo di suicidio messo in atto da una donna che minacciava di gettarsi dal terzo piano del palazzo delle Poste del Comune di Vittorio Veneto, riuscendo a bloccarla e a convincerla a desistere dall’attuare l’insano proposito”.

 

 

anno 2017

Polizia locale del Comune di Bassano del Grappa (Vi)

Il Presidente della Regione del Veneto conferisce la medaglia d’oro per Meriti Speciali

Per aver con sprezzo del pericolo impedito o contrastato il verificarsi di azioni criminose” a:

Assistente Claudio Fabbro;

motivazione: “Dimostrando alto senso del dovere, coraggio non comune ed esemplare senso civico, pur avendo terminato il turno di servizio in data 11 marzo 2016, non esitava ad affrontare un uomo che, in stato di alterazione psico-fisica, minacciava l’autista di un autobus mettendo a repentaglio l’incolumità dei passeggeri. Dopo violenta colluttazione, che gli causava lesioni permanenti all’occhio destro, non desisteva dall’inseguire l’uomo riuscendo a fermarlo e scongiurando più gravi conseguenze”.

 

 

 

anno 2018

Polizia locale del Comune di Caorle (Ve)

Il Presidente della Regione del Veneto conferisce la medaglia d’oro per Meriti Speciali

Per aver con sprezzo del pericolo impedito o contrastato il verificarsi di azioni criminose” a:

Comandante Armando Stefanutto;

Agente Scelto Mariafrancesca Mior;

motivazione: “Dimostrando spiccate capacità professionali, acume investigativo e alto senso del dovere, nel corso del 2017 partecipavano con l’unità cinofila a diverse operazioni di polizia giudiziaria finalizzate al contrasto dello spaccio di stupefacenti sulle spiagge e nell’entroterra del Veneto Orientale, contribuendo al sequestro di importanti quantitativi di droga, all’arresto di 8 persone e alla denuncia a piede libero di altre 5 persone”.

 

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni