Home / Posts Tagged "colori"

Domenica 24 novembre, in occasione della quinta edizione di Open Factory, il Gruppo di Marcon (VE) organizza visite guidate e laboratori didattici dedicati ai bambini

 

Una giornata in azienda per scoprire i segreti dei colori, visitare gli impianti e toccare con mano una realtà dove, da oltre ottant’anni, innovazione, ricerca e passione quotidiana sono le chiavi del successo.

 

Domenica 24 novembre, San Marco Group, leader nella produzione e commercializzazione di pitture e vernici per l’edilizia professionale, apre le proprie porte al grande pubblico organizzando attività dedicate ai visitatori: gli adulti potranno prendere parte a tour guidati nei diversi reparti, dalla produzione al reparto Ricerca & Sviluppo, fino alla colorimetria, mentre per i più piccoli saranno proposti dei laboratori didattici pomeridiani.

 

L’evento rientra nell’iniziativa “Open Factory”, importante opening di cultura industriale e manifatturiera per scoprire i segreti del Made in Italy organizzato e promosso dal portale d’informazione ItalyPost e L’Economia del Corriere della Sera che, in occasione della presentazione, hanno premiato le aziende che si distinguono per l’innovazione nei campi della sostenibilità, del design, della tecnologia e di tutti i fattori decisivi per lo sviluppo dell’economia e della società. San Marco Group ha ricevuto il Premio Open Factory 2019 “Mecenatismo culturale”.

 

“Aprire le porte della nostra azienda, per il terzo anno consecutivo, è una dimostrazione di orgoglio ma anche di consapevolezza – commenta Pietro Geremia, Executive Vice President Sales & Marketing San Marco -. Il successo delle precedenti edizioni conferma come il pubblico abbia voglia di scoprire cosa accade in azienda, e noi abbiamo molte storie da raccontare, storie di tradizione, sacrifici e dedizione ma anche di innovazione, tecnologie e applicazioni all’avanguardia”.

 

L’appuntamento del 24 novembre è un’occasione per varcare le soglie di una realtà imprenditoriale fortemente legata al territorio, che dal 1937 ha saputo evolversi in sintonia con le esigenze del mercato, fino a diventare un punto di riferimento riconosciuto, in Italia e nel mondo, con una rete distributiva che oggi tocca oltre 100 Paesi.

L’evento è gratuito ma è necessaria la prenotazione sul portale.

Lignano Sabbiadoro si riconferma, per il quarto anno consecutivo, tra le tappe ufficiali della The Color Run #LoveTourSabato 27 luglio ritorna la 5 km non competitiva più colorata del pianeta organizzata, in Italia, da RCS Sports & Events / RCS Active Team.

 

La città friulana ospita la suggestiva versione sunset della nuova edizione di The Color Run #LoveTour, quest’anno tutto ispirato all’amore e alle sue infinite sfumature, sentimento che caratterizza questa corsa di così grande successo: la più popolare running series al mondo presente in oltre 50 paesi e in 200 città che ha coinvolto dal suo debutto nel 2011 oltre 6 milioni di persone.

 

Il centro nevralgico della manifestazione sarà il Color Village, posizionato a Lignano Pineta in Piazza Marcello D’Olivo, che aprirà alle 15.30 di sabato 27 Luglio e che, fino alle 23.00 circa, offrirà un ricco palinsesto di intrattenimento offerto dall’Organizzazione e dai numerosi Partner di The Color Run. Non mancherà il warm up offerto a tutti i partecipanti con il contributo di una trainer esperta come Eleonora Biliotti

 

Le partenze, come di consueto scaglionate, inizieranno dal lungomare Alberto Kechler alle 18.30. Lungo il percorso saranno posizionati punti dai diversi colori, un punto schiuma, un punto bolle e non mancherà il suggestivo passaggio in spiaggia che permetterà ai color runner di percorrere un tratto della corsa sulla sabbia prima di arrivare al traguardo.

 

Una volta arrivati al termine del percorso, i partecipanti rientreranno nuovamente al Color Village dove le attività proseguiranno dal tramonto fino a tarda sera con gli attesissimi color blast, i lanci di colore dal palco verso il pubblico, per un’atmosfera ancora più emozionante e coinvolgente.

 

A riscaldare l’atmosfera ci penserà Chiara Giorgianni, speaker dell’edizione 2019 del Love Tour che, sulle note della musica di Radio Italia – radio Partner ufficiale dell’evento – sarà affiancata dal dj Stefano Fisico.

 

L’intrattenimento continuerà grazie poi alla presenza di tre gruppi musicali che sul palco di Lignano Sabbiadoro si esibiranno per tutti i partecipanti del Love Tour 2019:  il gruppo musicale italiano Balaklava dalle sonorità non convenzionali ma decisamente uniche, il duo Distylla che porterà sul palco il loro singolo Mojito e il gruppo de Imarchiati che si era già esibito a Parma, la tappa antecedente.

 

Pronti ad esibirsi anche gli Arketype Performers, un duo di artisti e coreografi noti per la qualità e versatilità delle loro performances e la loro capacità di coinvolgere il pubblico; da anni, dei veri professionisti nel settore dell’intrattenimento curando eventi di ogni tipo per diversi brand, da TV e fashion shows a spot pubblicitari e live performances.

 

Quota di iscrizione

11.99 € per ragazzi di 8 – 13 anni // 20.99 € per team di 4 persone // 23.99 € per l’iscrizione individuale. 

  

Info e iscrizioni

sito ufficiale

 

Partner dell’evento

EBAY // OPPO // FLYING TIGER COPENAGHEN // COLORERIA ITALIANA // VITASNELLA // MISURA // ALOE VERA.

Città di Lignano Sabbiadoro, Comune di Torino, Comune di Milano – Arexpo, Comune di Parma.

Media Partner: Radio Italia, radio ufficiale // La Gazzetta dello Sport.

Charity Partner: Lega Italiana Fibrosi Cistica e ONE.

 

Tante anche le partnership attivate a livello locale tra operatori e associazioni sportive si segnalano: la Società LIGNANO PINETA con i suoi stabilimenti balneari, il Camping Sabbiadoro, l’OVER BUG LINE RUGBY – la squadra giovanile di rugby di Codroipo in provincia di Udine –, Citta Fiera di Udine, Lignano Sabbiadoro Gestioni SpA (LiSaGest) e  il Consorzio Lignano Holiday.

 

Photo Credits: LaPresse

Organizzata dall’Academia dei Rinnovati nella Sala della Ragione del Museo civico di Asolo, l’esposizione costituisce una novità assoluta: riunisce le opere di sei pittori di fama nazionale e internazionale legati alla “città dei cento orizzonti” e le propone al pubblico accompagnandole con brani musicali inediti composti ad hoc da ascoltare in cuffia, per un’esperienza artistica immersiva.

Si intitola “Forme e musiche dei colori” ed è molto più di una mostra d’arte: rappresenta un concept del tutto innovativo organizzato dall’Academia dei Rinnovati con il patrocinio del Comune di Asolo. 

L’inaugurazione avverrà sabato 15 dicembre alle 18.00, nella Sala della Ragione del Museo Civico, e sarà visitabile da domenica 16 dicembre 2018 a domenica 13 gennaio 2019, permettendo ai visitatori di vivere il colore nella musica e la musica nel colore.

 

Le opere di sei pittori contemporanei di fama nazionale e internazionale, legati artisticamente ad Asolo, saranno abbinate a sei differenti temi musicali: l’osservazione di ciascun quadro sarà accompagnata dall’ascolto in cuffia dei brani che sono stati appositamente composti dal Maestro Matteo Segafreddo, per un’esperienza multisensoriale e immersiva.

Ventiquattro opere, che nascono dalle suggestioni, dirette o mediate, del paesaggio circostante, e sei composizioni musicali (una per ogni artista), che scaturiscono dalle emozioni che segno e colore hanno suscitato nel noto compositore, danno vita ad un esperimento artistico unico, che si inserisce nel solco della strettissima correlazione tra arti visive e musica sviluppatasi per tutto il Novecento identificando in Wassily Kandinsky il massimo esponente.

 

Durante questo particolare ed esclusivo itinerario attraverso le opere di sei artisti, – spiega Duilio Tassinari, curatore della mostra i brani appositamente composti guidano il visitatore da un quadro all’altro, da un artista all’altro, offrendogli un’esperienza unica: quella di scoprire e interiorizzare la stretta relazione tra forma, colore ed espressione musicale. Un viaggio dell’arte nell’arte per superare ogni confine, fino a una perfetta sinestesia”.

 

Il percorso espositivo nella Sala della Ragione sarà organizzato in sei tappe, una per artista e per brano musicale. Si inizia da Roberto Bertazzon, che si divide tra l’atelier trevigiano di San Fior e quello parigino nel XIX Arrondissement: per lui il legame con il territorio si sostanzia nella protezione dell’ambiente, tanto che le sue installazioni sono vere e proprie campagne sociali. Lle note ideate dal Maestro Segafreddo per affiancare le sue opere descrivono “immagini di grandi calici in rotazione ottica e sonora che fanno emergere un passato che si rende visibile”.

 

Lo sguardo passa dunque ai dipinti di Antonio Gallina, allievo asolano di Renato Nesi e Juti Ravenna che con elaborazioni del colore e del segno dà vita ad un personale linguaggio di sintesi estetica: nelle sue opere “le geometrie cromatiche si  intrecciano in percorsi di aree musicali  non eterogenee”.

 

Si prosegue con Bruno Pedrosa, artista brasiliano che si è fermato ad Asolo dove trae ispirazione dai colori del borgo per poi trasfigurarli con una vivacità cromatica densa, materica, sanguigna e insieme intima: l’osservazione delle sue opere è accompagnata dall’ascolto in cuffia di una “musica che disegna i solchi di linee e trasparenze pittorico – gestuali”.

 

Continuando il percorso espositivo si incontrano le opere di Duilio Tassinari, architetto e curatore della mostra, per il quale il colore, protagonista assoluto dei suoi dipinti, rappresenta un mezzo poetico per esprimere emozioni soggettive ma anche semplicemente sensazioni di un momento: “in un’atmosfera di immutabile sospensione cromatica, emergono singoli episodi di apparizioni pittorico – musicali dà profondità inconsuete”.

 

Mario Tavernaro, quinto artista coinvolto nella mostra collettiva, è originario di Asolo e ha compiuto un percorso attraverso la manipolazione della materia e del colore, indagando la solitudine come condizione umana e quindi espressione di armonia e autenticità: per i suoi dipinti “la musica ripercorre i tratti misterici e indefiniti di possibili volti delineati dalle sagome rappresentate”.

 

Il percorso si conclude con Lina Zizola, pittrice asolana attratta dalla forza della luce e del colore, per la quale il paesaggio assume una nuova connotazione strutturale e cromatica: nei suoi quadri “la dimensione musicale è consonante alle visioni che si ampliano nel variopinto dinamismo espressivo”.

 

Per valorizzare l’impatto cromatico delle opere si è optato per un allestimento essenziale composto da semplici pannelli bianchi, ai quali sono fissate le opere, sostenuti da cavalletti e disposti in forma semicircolare nelle sei stazioni, così da favorire l’immersione nell’ambiente artistico.

 

L’esperimento di creare un dialogo tra pittura e musica è un modo non soltanto per assaporare l’arte in modo differente e nuovo, ma anche per attirare l’attenzione di un pubblico variegato e dai molteplici interessi: la mostra è pertanto trasversale, adatta tanto a visitatori esperti d’arte contemporanea (che potranno trovare nomi e opere quotati a livello internazionale) quanto a cultori musicali, e pure al grande pubblico, sia adulto sia giovane e giovanissimo.

 

FORME E MUSICHE DEI COLORI

Sala della Ragione, Museo civico di Asolo – Treviso

Inaugurazione sabato 15 dicembre 2018 ore 18.00

Domenica 16 dicembre 2018 – domenica 13 gennaio 2019

Orario di apertura: da giovedì a domenica 9.30/12.30 – 15.00/18.00

Biglietti: biglietto intero euro 5,00, ragazzi fino ai 13 anni gratuito

 

Per informazioni: [email protected],

mob. 335 595 8880 

L’Holi Summer Tour miete successi a ogni tappa. Dopo il sold out a Treviso e le oltre 15 mila presenze a Padova, ecco le nuove date da non perdere: 15 luglio a Vicenza, l’11 agosto a Caorle e il 12 a Jesolo. Gli organizzatori: “L’Holi, l’originale, è tornato più grande che mai!”

 

I turisti sono sedotti dalle bellezze del nostro Bel Paese e dai tanti eventi proposti, creativi e originali. Come il caso-fenomeno dell’Holi, il festival dei colori, che tappa dopo tappa calamita migliaia di persone, grandi e piccini. Il format è stato ideato dalla società Different Colors degli event manager Fabio Lazzari e Marco Bari, i quali sono stati i primi a importare in Italia il party che si ispira alla tradizionale festa indiana di primavera. In soli tre anni, i loro eventi siglati “Holi” hanno registrato oltre 200 mila presenze, con tappe in tutto lo Stivale e con un afflusso ogni anno sempre più forte di giovani provenienti da fuori confine.

 

Dopo il grande esito del tour 2017 che ha toccato sedici città e spiagge di tutta Italia registrando un sold out dopo l’altro, Lazzari e Bari stanno definendo il nuovo Holi Summer Tour 2018: “Stiamo programmando le prossime nuove tappe. Stay tuned!!”

 

Il debutto è stato il primo giugno sulla spiaggia di Cayo Blanco a Sottomarina, nel Veneziano ed è stato un successo di presenze registrando il primo sold out di stagione, il giorno dopo due in contemporanea, nella spiaggia di Piazzale Zenith a Bibione e a Crescentino, a Vercelli”; il 9 a Treviso all’Ama Music Festival, il 10 nel parco di Villa Margherita con un altro sold out senza precedenti e lo scorso 16 giugno allo Sherwood Festival a Padova con quota oltre 15 mila partecipanti.

 

Ed ecco le nuove date appena annunciate: domenica 15 luglio a Vicenza durante il Ferrock Festival nel bellissimo Parco Retrone e poi tutti in spiaggia, il ferragosto sarà all’insegna del divertimento multicolor. Esplosioni arcobaleniche sabato 11 agosto al Double Flavour Music Festival sulla spiaggia della Madonnina di Caorle, e il giorno dopo, domenica 12 agosto si balla a ritmo dei dj Riverbros sulla sabbia dorata della spiaggia di piazza Brescia a Jesolo, capitale della movida.

Martedì 1 maggio a Casale ritorna la tradizionale manifestazione “Fiori e Colori, un giardino a Casale”: una mostra mercato di fiori e piante, artigianato e hobbistica, attrezzature e prodotti per giardinaggio e orticoltura, organizzata dal Gruppo Amici per Casale.
Con oltre 150 espositori, l’evento arriva quest’anno alla 28^ edizione e trasformerà il centro storico di Casale sul Sile in un vero e proprio giardino fiorito che, dalla rotatoria di Ponte Stella proseguirà lungo le vie del centro fino all’ex Supercinema: un intero chilometro da vivere e condividere in compagnia di familiari e amici. Qui l’evento su Facebook.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni