Home / Posts Tagged "Bissuola"

La Giunta, riunitasi a Ca’ Farsetti, ha approvato, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Francesca Zaccariotto, il progetto definitivo, comprensivo di progetto di fattibilità tecnico economica, dell’intervento di copertura dell’impianto sportivo per il pattinaggio, situato al margine meridionale del parco Alfredo Albanese a Mestre, tra via Virgilio e via Tevere. I lavori prevedono un finanziamento di 900mila euro.

“Il compendio – spiega il presidente della Commissione sport del Comune di Venezia Matteo Senno – è composto da una pista per il pattinaggio scoperta, di dimensioni di 25×50 metri, da un edificio per gli spogliatoi, oltre a una tribuna sopraelevata con sottostanti servizi e spazi di deposito. La scelta progettuale è stata quella di coprire il campo con strutture ad arco ordite in senso longitudinale, creando una struttura che rispetti la presenza delle radici degli alberi e dei sottoservizi interrati sul lato ovest. L’altezza della copertura sulla proiezione della pista sarà sempre superiore ai 4 metri richiesti dalla Federazione sportiva degli sport a rotelle”.

 

 

Zaccariotto: “Dopo i 600mila euro per il Teatro e Centro civico, un ulteriore spazio per i giovani”

“Non solo – aggiunge l’assessore Zaccariotto – Il nostro intervento, oltre alle esigenze tecniche, tiene conto anche di fare in modo che la struttura si amalgami il più possibile con l’ambiente circostante dove, all’interno di un parco di 33 ettari, sono presenti strutture ed edifici in calcestruzzo e acciaio risalenti prevalentemente agli anni Ottanta: la copertura della pista, quindi, risponderà a una geometria semplice ad arco ribassato. I plinti saranno in calcestruzzo a vista, come lo sono molte altre costruzioni inserite nel parco, e le strutture in elevazione in acciaio zincato e verniciato. Il rivestimento sarà in pannelli in lamiera d’acciaio grecata in tonalità grigia opaca nella parte inferiore e liscia in quella superiore”.

 

“Si tratta di un ulteriore intervento – continua Zaccariotto – eseguito con un’importante spesa economica di quasi un milione di euro che dimostra quanto questa Amministrazione si stia impegnando per creare tutte le migliori condizioni per rivitalizzare il parco Albanese e tutta la zona della Bissuola sottraendola, in questo modo, alla microdelinquenza e allo spaccio. Un’attività iniziata, non appena insediati, con l’abbattimento dei ‘Cubi’ e che passo dopo passo ci sta portando a riqualificare l’intera area. Un’operazione che stiamo conducendo grazie all’impegno delle Forze dell’Ordine e della nostra Polizia locale, ma anche della cittadinanza e delle tante associazioni e società sportive che con il loro impegno stanno organizzando eventi che permettano di tenere vivo il parco. L’Amministrazione in questo percorso si è schierata al loro fianco – conclude l’assessore – impegnandosi affinché tutte le strutture esistenti siano sempre più funzionali: non solo impegnando risorse per la copertura della pista di pattinaggio così da renderla fruibile anche per altre manifestazioni, ma anche, cosa approvata appena un mese fa, stanziando 600mila euro per la sistemazione del teatro e del centro civico. Questi saranno ulteriori luoghi di aggregazione perché, come ha avuto modo di ribadire in più occasioni il sindaco Brugnaro, è solo riportando i cittadini a vivere questi spazi che si isolano e si allontanano coloro che li hanno occupati pensando di farne luoghi di delinquenza”.

La Giunta comunale, nell’ultima seduta, ha approvato il progetto definitivo per il risanamento della parte superiore della copertura del complesso sportivo palestra-piscina Bissuola.

 

“Un intervento – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Francesca Zaccariotto – finanziato per un importo complessivo di 250 mila euro che fanno parte di un fondo di 2 milioni di euro assegnati a Venezia nel “Patto per la Città” e che l’Amministrazione comunale ha voluto destinare al ripristino funzionale degli impianti sportivi della Terraferma privilegiando tutti gli aspetti legati alla sicurezza e alla loro messa a norma. Il progetto – continua Zaccariotto – consisterà nel rifacimento del manto di copertura della piscina e della palestra per garantire l’efficienza e la tenuta dell’impermeabilizzazione, delle strutture lignee, di quelle portanti perimetrali e delle strutture metalliche composte da pilastri e travature che hanno il compito di ripartire e scaricare il peso delle coperture. L’esecuzione dei lavori avverrà, per la palestra, nel periodo da aprile e luglio mentre, per la piscina, tra luglio e settembre”.

 

“Dopo anni di abbandono – aggiunge l’assessore Zaccariotto – stiamo riuscendo a dare nuova vita a delle strutture che da troppi anni erano lasciate al loro destino e costituivano situazioni di degrado per la Bissuola. Questa Amministrazione, a differenza di quanto fatto nel passato, si sta impegnando a risolvere tutte quelle situazioni per le quali i cittadini chiedono risposte concrete. Dopo l’abbattimento dei Cubi dello scorso anno, ricettacolo di spacciatori e delinquenti, e i 600mila euro che abbiamo stanziato come Giunta lo scorso febbraio per sistemare definitivamente il Teatro e il Centro Civico, oggi abbiamo voluto dare un ulteriore segnale di attenzione alle richieste dei tanti cittadini che ci chiedono di rivitalizzare un’area e un parco che ha tutte le caratteristiche per essere uno dei più importanti polmoni verdi urbani. Ora non ci resta che lanciare un appello a tutti i residenti della zona: continuate ad aiutare questa Amministrazione a fate di questo Parco un luogo accogliente e di aggregazione, dove le famiglie e i bambini possano trascorrere le loro giornate in tranquillità. Noi saremo sempre dalla parte dei cittadini mettendo loro a disposizione strutture funzionali, sicure e aperte a tutti coloro che vogliono creare eventi e manifestazioni che rendano la Bissuola sempre più viva”.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni