Home / Posts Tagged "3 maggio"

“La sicurezza è uno dei temi cruciali per il futuro di Carbonera”. Così il candidato sindaco della lista del Centro Destra di Carbonera, Federica Ortolan, presenta l’appuntamento in programma venerdì 3 maggio, alle ore 20.45 presso la sala alternativa in via Cardinal Callegari a Vascon di Carbonera.

 

Ospiti e relatori del convegno saranno gli assessori regionali Roberto Marcato e Federico Caner, che illustreranno le novità normative introdotte dalla nuova legge sulla legittima difesa approvata il mese scorso dal Governo.

 

“Si tratta di un’occasione importante per i cittadini di Carbonera di poter approfondire le novità sulla legittima difesa – sottolinea Ortolan – ma anche per riuscire a parlare di sicurezza a 360 gradi. La sicurezza infatti non si basa soltanto sulla prevenzione, ma anche sull’idea più generale di garantire la sicurezza di tutti i cittadini negli spazi pubblici del comune”.

 

Su questo tema, il programma della Lista Civica Ortolan per il prossimo mandato amministrativo, ha progetti importanti ai quali sarà dedicato un assessorato: “Nell’intento di rendere il nostro territorio più sicuro verrà dato specifico incarico ad un assessore di occuparsi di promuovere e monitorare la sicurezza del territorio – continua Ortolan – vogliamo garantire ai cittadini sia gli strumenti necessari quali deterrente al verificarsi di reati, sia le misure di prevenzione al verificarsi di incidenti in luoghi pubblici”.

 

Un cambio di passo evidente rispetto all’attuale amministrazione, che in tema di sicurezza ha lasciato alquanto a desiderare: “Nonostante le lamentele da parte dei cittadini sull’assenza delle forze dell’ordine, l’attuale amministrazione ha optato per la dislocazione del comando della Polizia locale al di fuori del comune che ha aumentato la percezione di insicurezza fra i cittadini.  Senza dimenticare i furti e le spaccate registrate nel territorio comunale: un fenomeno su cui vogliamo assolutamente mettere un freno garantendo tranquillità ai nostri cittadini ed esercenti”.

 

La storica pasticceria Wiennese si amplia e acquista una visione più mitteleuropea, un ponte tra Vienna e Parigi, un vero e proprio bistrot che diventa anche location per eventi con una speciale cantina per degustazioni di vini, nata grazie alla passione del titolare Ermanno Sguoto, figlio di Luciano e Natalina che nel 1964 hanno dato vita alla storica pasticceria.

 

Da allora “wiennese” per i padovani diventa sinonimo di una pasticceria che unisce le tradizioni austriache ai classici della pasticceria italiana. Le protagoniste Sacher Torte, la Linz Torte, la Kranz e la la Nugat, must per i
clienti dell’esercizio commerciale, convivono con l’italianissima e imperdibile millefoglie, mix di leggerezza e bontà.
La pasticceria di qualità e artigianale, la Wiennese, diventa ora anche bistrot che offre ai clienti la possibilità di organizzare in via esclusiva i propri eventi, ideale anche per pranzi, cene, lauree, presentazioni di libri, dove abbinare menù personalizzati nel rispetto della tradizione veneta e austriaca. All’interno del
bistrot, che gode anche di un entrata indipendente, in una volta a botte del ‘700 è ospitata la nuova cantina.

 

La Wiennese si apre così anche al mondo dei vini e degli eventi enogastronomici, grazie alla passione e professionalità di Ermanno che, in qualità di sommelier Ais seleziona piccoli produttori che tengono a cuore la cura
della vigna e che lavorano nel rispetto della natura, proponendo così vini non omologati ma con un carattere distinto.

 

 

Nasce così la nuova cantina Wiennese, che è stata inaugurata ieri, giovedì 3 maggio, con un evento dedicato alla presenza di 200 persone.

Ai clienti è stata proposta una degustazione vini, accompagnati da assaggi della gastronomia wiennese e dalla musica dal vivo di Eleonora Del Grosso alla voce e al piano, Luca nardini al sassofono ed Emilio Antonelli alle percussioni, che si sono esibiti nelle varie parti del locale.

Per l’occasione sono stati presentati 3 punti degustazione dedicati alle bollicine : il prosecco doc De Lazara o il Prosecco metodo ancestrale Renzo Rebuli, la Casata Montfort Trento doc Blanc de Blanc, Murgo brut Etna, Rodez
des crayeuse blanc de noires, champagne encrye.

 

“L’apertura della cantina rappresenta per me la summa delle mie esperienze di questi anni: portare avanti la tradizione pasticciera appresa da mio padre unita alla passione per il mondo enogastronomico. È un orgoglio e una responsabilità portare avanti quanto realizzato dai miei genitori integrandolo con le mie relazioni ed esperienze, mantenendo lo standard di qualità della pasticceria e inserendola nel settore dei locali moderni capaci di rispondere a tutte le esigenze della clientela. Oggi chi fa ristorazione non può prescindere dall’enogastronomia – spiega il titolare Ermanno Sguoto –, come abbiamo visto anche dalla recente edizione del Vinitaly l’Italia è il terzo mercato al mondo per consumi di vino, e solo nel 2017 il consumo globale di vino è stata del 6.1%.
Per questo anche una realtà artigianale e storica come la nostra oggi vuole puntare sul vino di qualità, da abbinare a una proposta culinaria e naturalmente ai dolci artigianali, all’interno di eventi unici e creati ad hoc come
questo che coinvolge partner importanti”.

 

A tutto il pubblico è stato offerto anche il gelato artigianale e per l’occasione era presente il nuovissimo carretto dei gelati, disponibile anche per eventi privati.

 

Importanti i partner dell’iniziativa quali Sartoria Rossi e Bentley Gruppo Fassina Milano. Quest’ultima ha messo in esposizione davanti al locale una Bentayga V8 e una Continental GTC .

Meditazione di Osho

 

Per inaugurare il nuovo ciclo di meditazioni presso Associazione Ambra, che partirà a maggio, giovedì 3 maggio dalle ore 18 praticheremo una meditazione attiva di Osho in riva al Lago al Bacino di Quinto di Treviso, a diretto contatto con l’energia della natura!

 

Le meditazioni attive di Osho creano un percorso di autoconoscenza a partire dal corpo, che consente di focalizzare l’attenzione su:
❃ blocchi energetici condensati in alcuni punti fisici, per scioglierli e allentarli dolcemente,
❃ punti di forza, per renderli vivi e attivi.

 

Ogni meditazione attiva ideata da Osho si compone di alcuni stadi durante i quali si possono scaricare le tensioni sia fisiche che emotive e mentali, per poi giungere naturalmente a uno stato di quiete interiore, la meditazione.

Si consiglia di portare con sé un telo mare e un materassino per distendersi nella fase finale.

 

L’ingresso è libero, con contributo responsabile. Necessaria la prenotazione.

 

 

INFO E PRENOTAZIONI:

Evento Facebook
Roberta: cell. e WA 320 4103952 – [email protected]
Monica: cell. 340 3962154

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni