Home / Cultura  / Ambiente  / Zanoni (PD): “Pedemontana sopra una discarica di Villorba”

Zanoni (PD): “Pedemontana sopra una discarica di Villorba”

“Le preoccupazioni dei cittadini sono anche le mie, perché le analisi confermano la gravità della situazione, con rinvenimento anche di amianto con concentrazioni tali da definirlo rifiuto pericoloso, così come è stata rilevata, in molti punti, la

“Le preoccupazioni dei cittadini sono anche le mie, perché le analisi confermano la gravità della situazione, con rinvenimento anche di amianto con concentrazioni tali da definirlo rifiuto pericoloso, così come è stata rilevata, in molti punti, la presenza significativa di acido solfidrico. Tutto ciò non può essere minimizzato”. È quanto dichiara Andrea Zanoni, consigliere del Partito Democratico a proposito della recente risposta all’interrogazione, presentata ad aprile, sul tracciato della Pedemontana, che a Villorba passa sopra una vecchia discarica.

 

“È stata fatta una campagna di indagine, con il prelievo di 114 campioni di terreno e 95 analisi per classificare i rifiuti, oltre ad avere esaminato anche il percolato – spiega l’esponente dem che è vicepresidente della commissione Ambiente – Sono state trovate materie plastiche, metalli pesanti come il cromo e, in un campione, antimonio in concentrazione superiore alla norma. I rifiuti non pericolosi saranno portati nella discarica ‘Ex cava ai Ronchi’ di Loria: i volumi stimati sono veramente considerevoli, si parla i uno scavo di rifiuti pari a 63mila metri cubi, una vera e propria montagna. Per smaltirla serviranno migliaia di viaggi di mezzi pesanti. Per quanto riguarda la discarica – spiega Zanoni, illustrando la risposta – è previsto il sezionamento sul lato nord mediante una paratia di diaframmi impermeabili, mentre sul quello sud lo scavo sarà effettuato tramite la rimozione dei rifiuti e ricostruzione delle scarpate con il terreno”.

 

Il mio interesse, comunque, non si esaurisce qua. Mi attiverò per chiedere lo stato di avanzamento di questo intervento e a breve depositerò una nuova interrogazione, per avere informazioni anche in merito alle analisi sull’acqua di falda, perché la presenza di percolato potrebbe aver dato origine a pericolose contaminazioni”.

Questo giornale è gratuito ma, se vuoi, puoi sostenerlo donando un piccolo contributo di 1 euro al mese, impostando un pagamento periodico a questo link.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni