Home / Slide-main  / Zaia: “Non ci sono aggettivi per rendere la grandezza dell’impresa, sportiva ma anche umana”

Zaia: “Non ci sono aggettivi per rendere la grandezza dell’impresa, sportiva ma anche umana”

“Ogni aggettivo non renderebbe l’idea. Per questo dico solo che, da veneto e appassionato di sport, sono orgoglioso dell’Imoco e grato a queste ragazze, ai loro tecnici, alla loro società, non da oggi modello virtuoso

“Ogni aggettivo non renderebbe l’idea. Per questo dico solo che, da veneto e appassionato di sport, sono orgoglioso dell’Imoco e grato a queste ragazze, ai loro tecnici, alla loro società, non da oggi modello virtuoso in Italia e non solo, con la prima squadra e con una gestione lungimirante del vivaio, che ha reso quella maglia gialla il sogno positivo di centinaia di ragazzine”.

Con queste parole, il Presidente della Regione del Veneto celebra la vittoria dello scudetto da parte dell’Imoco Volley Conegliano, ottenuta battendo le campionesse uscenti di Novara di fronte a più di cinquemila spettatori.

 

“In campo la squadra più forte, sugli spalti un pubblico riconosciuto come il migliore d’Italia per calore e correttezza – aggiunge il Governatore – hanno fatto vivere allo sport la giornata perfetta, complice anche, e per questo dico grazie, la sportività e la serietà delle avversarie di Novara”.

 

“Dalle ragazze dell’Imoco, messe alla prova anche da una serie di infortuni che avrebbero steso tanti top team è arrivato anche un messaggio che va ben oltre la vittoria sportiva, e che deve raggiungere i giovani. Ha vinto una squadra dove ognuna ha saputo tendere la mano alle compagne, creando una catena, umana prima che tecnica, che era impossibile spezzare. Una forza che vale tantissimo anche nella vita comune, non solo nello sport”.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni