MargheraSalute

‘West Nile’, nella notte tra domenica e lunedì al via da Marghera il piano straordinario di contrasto alla diffusione del virus

1 minuti di lettura

Nell’ambito del Piano Straordinario per il contrasto alla diffusione del West Nile virus, approvato il 30 agosto scorso dalla Giunta regionale del Veneto con l’obiettivo di prevenire eventuali infezioni nella popolazione più a rischio, nella notte tra domenica 11 e lunedì 12 settembre, una ditta incaricata dall’Ulss 3 Serenissima effettuerà dei trattamenti adulticidi straordinari in alcuni siti sensibili del territorio comunale. 

I luoghi sensibili sui quali si interverrà sono, in questa prima giornata di trattamenti, concentrati nella Municipalità di Marghera e in particolare: 

  • Area via del Bosco e Parco Catene 
  • Area Concordia 
  • Area Correnti 
  • Parco Emmer 
  • Area Lago di Misurina 
  • Area Longhena
  • Area parco ferroviario 
  • Piazza sant’Antonio 
  • Area Trieste 
  • Area 1 Trieste 
  • Pattinodromo Marghera 
  • Centro sportivo Marghera 
  • Campo di calcio Ca’ Eliani 
  • Campo di calcio Malcontenta 
  • Comunità alloggio Villabona 

I trattamenti saranno effettuati con un automezzo che procederà a 5-10 km/h, con particolato a volume basso (goccioline intorno a 50 micron di diametro), che andranno a coprire tutta l’area interessata. Per ottimizzare l’efficacia di questi principi attivi che presentano un rapido effetto abbattente, ma non duraturo, l’attività verrà svolta durante le ore notturne.

In caso di pioggia, sarà necessario ripetere l’intervento perché il principio attivo viene dilavato. 

I cittadini che abitano nelle abitazioni che si affacciano direttamente sul sito da trattare sono invitati ad adottare alcune precauzioni: 

Precauzioni prima del trattamento adulticida: 

  • Raccogliere la verdura e la frutta degli orti pronta al consumo o proteggere le piante con teli di plastica in modo che non sia direttamente investita dal prodotto insetticida;
  • Tenere al chiuso gli animali domestici e proteggere i loro ricoveri e suppellettili (ciotole, abbeveratoi, ecc.) con teli di plastica; 

Precauzioni durante il trattamento adulticida:

  • Restare al chiuso con finestre e porte ben chiuse e sospendere il funzionamento di impianti di ricambio d’aria. 

Precauzioni dopo il trattamento adulticida:

  • Utilizzando guanti lavabili o monouso procedere alla pulizia con acqua e sapone di mobili, suppellettili e giochi dei bambini lasciati all’esterno e che siano stati esposti al trattamento; 
  • In caso di contatto accidentale con il prodotto insetticida lavare abbondantemente la parte interessata con acqua e sapone.

A questa prima tranche di interventi, comunicata dal Dipartimento di Prevenzione, ne seguiranno altri nel corso della prossima settimana. 

Articoli correlati
SaluteSlide-main

Sanità a “scuola”: un corso di lean care management per ottimizzare i tempi di attesa e di cura

1 minuti di lettura
Al Presidio Ospedaliero di Monastier un corso di lean care management per 30 tra coordinatori e tecnici Non si finisce mai di…
AmbienteMargheraMestreSlide-mainVeneziaViabilità

Da oggi al 30 aprile 2023 entrano in vigore le misure di contrasto all'inquinamento atmosferico

3 minuti di lettura
A partire da oggi, sabato 1 ottobre 2022, e fino al 30 aprile 2023, entreranno in vigore le norme dettate dall’Accordo di…
Italia MondoSaluteSlide-mainVeneto

Inaugurato a Venezia il “Treno della Salute” del CUAMM - Medici con l’Africa

2 minuti di lettura
Ieri alla stazione Santa Lucia di Venezia, la vicepresidente della Regione e assessore a Trasporti e Infrastrutture, Elisa De Berti, e l’assessore…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!