Food & LifestyleVeneto

Vinitaly 2023 sigla il gemellaggio tra Prosecco DOC e Arancia Rossa di Sicilia

1 minuti di lettura

VERONA – Le eccellenze italiane fanno squadra per portare sempre più in alto la migliore italianità nel mondo. Nella domenica di apertura del Vinitaly 2023, al Prosecco Doc Pavillion gli Assessori all’Agricoltura delle Regioni Veneto e Sicilia, il Presidente del Consorzio Prosecco DOC Stefano Zanette, il Presidente e la Vice presidente del Consorzio Arancia Rossa di Sicilia IGP, Gerardo Diana ed Elena Aloisi Albertini si sono ritrovati per parlare di come si possono coniugare eccellenze enogastronomiche di provenienze differenti per fare sempre più squadra all’insegna del made in Italy.

Nell’occasione è stato presentato il cocktail “rosso mimosa” composto di Arancia rossa di Sicilia IGP con Prosecco DOC e per dare un tocco di modernità, è stata aggiunta l’essenza vaporizzata di fiori di betulla e agrumi. Un’essenza sostenibile al 100%, fatta con le bucce degli agrumi, così da non sprecare nulla del frutto.
Si tratta di una new entry del 2023 nel mondo dei cocktail e un esempio unico di cosa si possa fare unendo le forze.


Assessore Caner: “Facciamo squadra sulle nostre Eccellenze”

“Sentiamo una grande responsabilità anche a livello europeo: fare sistema Italia – ha puntualizzato l’Assessore regionale all’agricoltura del Veneto -. Partiamo da un buon punto di partenza, dato che possiamo contare sul Ministero della sovranità alimentare. Adesso dobbiamo mettere insieme i nostri prodotti e promuovere immagine “ponte” immaginario tra culture diverse che fanno ricca questa nostra Italia a partire dalle tipicità che ogni regione può garantire. E in Veneto sappiamo bene che cosa ciò significhi”.

“Non dobbiamo inventarci nulla, dobbiamo solo promuovere ciò che il nostro territorio ha già e tutto il mondo ci invidia – conclude l’Assessore veneto -. Imparare a mettersi insieme è un plus che può aiutarci sui mercati internazionali. Noi abbiamo grandi imprenditori in Veneto e in Italia, ma dobbiamo sforzarci di mettere insieme i consorzi per affermarci a livello internazionale. E complimenti agli imprenditori che hanno saputo pensare a questa idea”.

Articoli correlati
PoliticaSlide-mainVeneto

Elena Donazzan vola a Bruxelles

2 minuti di lettura
La Donazzan saluta Palazzo Balbi e si prepara a volare al Parlamento Europeo: “Sarò sempre legata alla nostra regione e il mio…
Slide-mainTurismoVeneto

Turismo in Veneto: numeri in crescita nella prima metà 2024

1 minuti di lettura
Il trend positivo dimostra il crescente interesse del turismo per esperienze nuove Nei primi cinque mesi del 2024, i dati provenienti da…
Economia&LavoroFood & LifestyleLe eccellenzeSlide-main

Addio all'ultimo Hausbrandt

1 minuti di lettura
E’ morto a 85 anni Roberto ‘Bobby’ Hausbrandt, nipote di Hermann Hausbrandt, fondatore della omonima industria del caffè triestina Trieste – Era la fine…