ItaliaSlide-mainSport

Viaggio delle Mascotte Milano – Cortina 2026

2 minuti di lettura

Tina e Milo, le adorabili mascotte dei Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali di Milano Cortina 2026, intraprendono un tour attraverso le località ospitanti, diffondendo gioia e coinvolgimento nelle comunità

MILANO. Dopo l’emozionante debutto sul palco del Festival di Sanremo e l’incontro a Roma con il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni, Tina e Milo, le Mascotte ufficiali dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Milano Cortina 2026, sono pronti a partire per un viaggio carico di energia attraverso i luoghi che ospiteranno i Giochi Invernali del 2026.

Martedì 13 febbraio, i due vivacissimi ermellini inizieranno il loro tour, presentandosi per la prima volta alle persone e nei luoghi dei Giochi di Milano Cortina 2026. Per due settimane Tina e Milo saranno protagonisti di incredibili avventure che li porteranno a incontrare i giovani, le famiglie, le comunità e i rappresentanti istituzionali delle località che ospiteranno le competizioni e le cerimonie delle Olimpiadi e Paralimpiadi di Milano Cortina 2026.

La prima tappa del viaggio sarà Cortina d’Ampezzo. Tina e Milo proseguiranno verso luoghi meravigliosi come Brunico, Anterselva e Bolzano. Si sposteranno nel paradiso dello sci nordico e del salto, la Val di Fiemme, per poi continuare in direzione di Trento. Saranno accolte dalle comunità valtellinesi di Livigno e Bormio, nel tempio dello sci alpino, dello snowboard e del freestyle, e arriveranno a Verona. Il tour si chiuderà con l’abbraccio delle Mascotte alla città di Milano.

I due simpatici ermellini saranno calorosamente accolti dalle comunità locali, parteciperanno a coinvolgenti iniziative e condivideranno momenti appassionanti con persone di tutte le età. Durante il tour, incontreranno scolaresche, visiteranno mostre, assisteranno a gare sportive e faranno festose apparizioni in diverse piazze e sedi di gara.

Ad accoglierle non mancherà il coinvolgente entusiasmo delle diverse comunità e il calore tipico dei luoghi che visiteranno. I fan di Tina e Milo avranno la possibilità di vivere un’esperienza unica: conoscere le Mascotte del più importante evento sportivo al mondo, interagire con loro, scattare foto e scoprire le loro avvincenti storie.

Tina, la Mascotte dal manto chiaro è creativa, concreta e curiosa. Rappresenta i Giochi Olimpici Invernali del 2026 e crede che la bellezza abbia un potere magico per trasformare ogni cosa. Il suo motto è “Sogna forte”. Milo, il fratello dal manto bruno, è un vero campione di ottimismo e resilienza. Nonostante sia nato senza una zampa, ha imparato a camminare con la sua coda e non c’è difficoltà che possa fermarlo. Infatti, per lui, “gli ostacoli sono trampolini”.

Mancano poco meno di due anni ai Giochi di Milano Cortina 2026: questi due adorabili ermellini sono pronti già da oggi a portare l’energia, l’entusiasmo e il calore dello Spirito italiano in giro per i territori protagonisti dei prossimi Giochi Invernali, e non solo, testimoni di un evento che coinvolgerà l’intera comunità nazionale.

FONDAZIONE MILANO CORTINA 2026

L’obiettivo della Fondazione Milano Cortina 2026, in accordo con il Comitato Olimpico Internazionale (CIO), il Comitato Paralimpico Internazionale (IPC), il Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI), il Comitato Italiano Paralimpico (CIP), le Città di Milano e di Cortina d’Ampezzo, la Regione del Veneto e la Regione Lombardia, le Province autonome di Trento e Bolzano, è quello di pianificare, organizzare, finanziare e realizzare i Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali di Milano Cortina nel 2026. Istituita il 9 dicembre 2019, la Fondazione Milano Cortina 2026 è guidata dal Presidente Giovanni Malagò e dal CEO Andrea Varnier.

Articoli correlati
ItaliaSlide-mainSport

A un palo dalla storia

3 minuti di lettura
Incredibile partita dell’Italrugby. Rimonta la Francia dal 10-0 e con il piazzato di Garbisi si ferma a un palo dalla storia. LILLE…
ItaliaSlide-mainSport

Italbasket vince in Ungheria

3 minuti di lettura
L’Italbasket di Gianmarco Pozzecco vince anche in Ungheria e si porta da sola in testa al girone di qualificazione per EuroBasket 2025….
Pillole di storia, arte e umanitàSlide-mainVille Venete

Antonio Caregaro Negrin: architetto e paesaggista italiano

1 minuti di lettura
Antonio Caregaro Negrin è stato un rinomato architetto e paesaggista italiano del secondo Ottocento, nato a Vicenza il 13 giugno 1821 e…