Home / Cultura  / Arte  / Via alla terza edizione del Festival “Dentro l’Arte 2018. Nutrirsi di bellezza”

Via alla terza edizione del Festival “Dentro l’Arte 2018. Nutrirsi di bellezza”

Torna, per il terzo anno consecutivo, il festival “Dentro l’Arte, nutrirsi di bellezza”, ideato e organizzato dall'associazione BarchettaBlu in collaborazione con il Comune di Venezia e molti altri enti pubblici e privati del territorio. La

Torna, per il terzo anno consecutivo, il festival “Dentro l’Arte, nutrirsi di bellezza”, ideato e organizzato dall’associazione BarchettaBlu in collaborazione con il Comune di Venezia e molti altri enti pubblici e privati del territorio. La manifestazione, in programma dal 20 ottobre al 18 novembre a Venezia – con un’incursione a Palazzo Bonaguro di Bassano del Grappa -, propone oltre 50 iniziative e attività, tra letture e laboratori, incontri e percorsi formativi per avvicinare all’arte bambini, ragazzi e adulti.

 

L’iniziativa, che fa parte della rassegna “Le Città in festa”, è stata presentata questa mattina a Ca’ Farsetti, con una conferenza stampa alla quale sono intervenuti l’assessore alle Politiche educative, Paolo Romor, la responsabile di BarchettaBlu, Marina Zulian, e i rappresentanti di alcune delle realtà culturali coinvolte nel progetto.

 

“Le iniziative di Barchetta Blu – ha esordito Romor – hanno sempre una ricaduta positiva sulla città. Penso non solo al servizio di nido, che l’associazione offre da tempo e che garantirà per i prossimi 3 anni dopo essersi aggiudicata quest’estate la gara bandita dal Comune di Venezia, ma anche agli eventi come questo Festival grazie al quale bambini, ragazzi e anche adulti possono imparare, divertendosi, a conoscere e apprezzare lo straordinario patrimonio culturale, storico e artistico della nostra città”.

 

Il format rimane lo stesso delle scorse edizioni, con percorsi previsti per scuole, famiglie, bambini e adulti in diverse prestigiose sedi culturali della città tra cui la Casa dei Tre Oci, la Scala Contarini del Bovolo e, novità di quest’anno, anche Palazzo Cini e la Fondazione Bevilacqua La Masa. Numerose inoltre le proposte a cura delle principali istituzioni culturali e museali, dalla Fondazione Musei Civici di Venezia a Palazzo Grassi, da Punta della Dogana alle Stanze del Vetro, Palazzetto Bru Zane all’associazione culturale Bottegavaga. Per i più piccoli ci sono le proposte di “Arte 0-6”, atelier creativi ispirati a grandi artisti come Mirò, Kandinsky e Pollok dove i bambini potranno sperimentare tecniche artistiche per la realizzazione di opere collettive, mentre la BibliotecaRagazzi BarchettaBlu ospiterà un percorso formativo per educatori che si occupano di bambini fino ai 6 anni. Le iniziative, tutte gratuite su prenotazione – ha spiegato Zulian – utilizzano linguaggi multidisciplinari, mescolando l’arte con la lettura, la musica con la fotografia e proponendo in alcuni casi percorsi paralleli, simili ma non uguali, per i bambini e per gli adulti, con il comune obiettivo di educare all’arte e al bello.

 

Per il programma dettagliato visita il sito www.barchettablu.it

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni