AttualitàCittà Metropolitana di VeneziaMarca TrevigianaVenetoVideo

Venezia: lutto cittadino fino a venerdì e libri di condoglianze nelle sedi municipali

2 minuti di lettura

Con ordinanza del sindaco Luigi Brugnaro, il Comune di Venezia osserverà fino a venerdì 6 ottobre il lutto cittadino per il tragico incidente avvenuto a Mestre nella serata di ieri, martedì 3 ottobre, in cui sono decedute 21 persone. Bandiere a mezz’asta anche nei Comuni della Marca. Il cordoglio delle Province venete.

VENEZIA – Con questo provvedimento, fino alla conclusione delle esequie, in tutti gli edifici comunali sarà disposta l’esposizione del gonfalone di Venezia a mezz’asta o abbrunato, unitamente alla bandiera italiana ed europea, con il benestare della Presidenza del Consiglio, ottenuto grazie anche all’intermediazione della Prefettura.

Nelle sedi municipali di Ca’ Farsetti a Venezia e via Palazzo a Mestre saranno a disposizione dal primo pomeriggio di oggi e fino a venerdì dei libri di condoglianze per consentire a tutti i cittadini di manifestare il loro cordoglio per l’immane tragedia che ha colpito la città. Brugnaro ha voluto così manifestare in modo tangibile e solenne il dolore della Città per questa grave perdita.

Il cordoglio dell’Associazione Comuni della Marca Trevigiana

“La tragedia di Mestre colpisce tutti noi, è un fatto davvero agghiacciante che ci ferisce profondamente – commenta Paola Roma, presidente dell’Ass. Comuni della Marca Trevigiana – per questo come sindaci trevigiani accogliamo l’invito del Governatore Zaia ed esponiamo bandiere a mezz’asta in segno di lutto pubblico. Massimo cordoglio e condoglianze da parte mia e di tutti i miei colleghi sindaci ai famigliari delle vittime, tra le quali c’è anche un trevigiano”.

“Una tragedia dai contorni quasi apocalittici che colpisce turisti di diverse nazioni ma anche le nostre comunità – le parole di Marco Della Pietra, presidente del Centro Studi Amministrativi della Marca Trevigiana – massimo cordoglio anche da parte di tutto il Centro Studi”.

Marcon (Upi Veneto): “Profondo cordoglio delle Province alle vittime e vicinanza ai feriti e ai familiari”

Il presidente di UPI Veneto, Stefano Marcon, si unisce al profondo cordoglio delle Istituzioni per il drammatico incidente di Mestre, rivolgendo un pensiero alle vittime, ai feriti e ai familiari a nome di tutte le Province del Veneto.

“Non ci sono parole per descrivere il profondo dolore che il tragico incidente accaduto ieri sera a Mestre, che ha coinvolto cittadine e cittadini da più nazioni, lascia nel cuore di tutti noi, presidenti di Provincia, colleghi sindaci e autorità  – le parole di Marcon – esprimo massimo cordoglio per le vittime, tra cui anche l’autista, nostro concittadino trevigiano, per le persone rimaste ferite, alcune ora ricoverate in gravi condizioni, e per i familiari. Ci uniamo al lutto rivolgendo un pensiero di vicinanza per questa immane tragedia”.

Articoli correlati
AttualitàSlide-mainTutela del Cittadino

Le Vele di Scampia

2 minuti di lettura
Il luogo, teatro della tragedia, la Vela Celeste, fa parte di 7 edifici costruiti tra il 1962 e il 1975 su un…
ArteCittà Metropolitana di VeneziaSlide-mainVenezia

Premiato il 100.000 visitatore della Biennale d'Arte

1 minuti di lettura
Un ricordo al fortunato visitatore 100mila dell’esposizione VENEZIA – Due ingressi gratuiti per visitare il Teatro La Fenice di Venezia, una targa…
AttualitàItaliaSlide-mainSociale

Dispositivi Anti-Abbandono: una sicurezza vitale

2 minuti di lettura
I dispositivi anti-abbandono sono fondamentali per la sicurezza dei bambini in auto, progettati per prevenire situazioni di emergenza e garantire una protezione…