Home / Slide-main  / Venezia ed Empoli si dividono la posta in gioco nella sfida al vertice del campionato cadetto: Al Castellani finisce 1-1

Venezia ed Empoli si dividono la posta in gioco nella sfida al vertice del campionato cadetto: Al Castellani finisce 1-1

Venezia ed Empoli si dividono la posta in gioco nella sfida al vertice del campionato cadetto: Al Castellani finisce 1-1 Nell’anticipo della venticinquesima giornata del campionato di Serie BKT, i ragazzi di mister Zanetti sono ospiti

Venezia ed Empoli si dividono la posta in gioco nella sfida al vertice del campionato cadetto: Al Castellani finisce 1-1

Nell’anticipo della venticinquesima giornata del campionato di Serie BKT, i ragazzi di mister Zanetti sono ospiti al Carlo Castellani in casa della capolista Empoli, in un big match che profuma di Serie A.
Gli arancioneroverdi che provengono da una striscia vittoriosa di quattro partite consecutive, vogliono dimostrare di essere la squadra attualmente più in forma del campionato. La formazione dell’ex mister Dionisi, cerca i tre punti per riscattare l’unica sconfitta in campionato, rimediata proprio nella giornata d’andata al Pierluigi Penzo di Venezia.

Mister Zanetti schiera il 4-3-1-2 con il tandem d’attacco Johnsen – Forte ed Aramu a supporto, in mediana l’ex Dezi al posto dello squalificato Maleh sulla fascia sinistra, Taugourdeau in cabina di regia.

Anche mister Dionisi opta per il 4-3-1-2, in avanti la coppia d’attacco Mancuso – La Mantia con Bajrami a supporto, Damiani regista in mediana.

Sul campo è la squadra di casa che tenta subito di dettare il ritmo della partita giocando sulla trequarti. I leoni difendono con ordine.
Gioco tecnico e di qualità per entrambe le formazioni.
Gli arancioneroverdi sbloccano il risultato al 25’: Taugourdeau lancia Mazzocchi sulla fascia destra che supera Parisi e fa partire un pallonetto-cross che beffa l’estremo difensore dell’Empoli che si infila sul palo lontano. Empoli – Venezia 0-1.
Mazzocchi viene ammonito per eccesso di esultanza, il giocatore si è tolto la maglia per omaggiare un amico scomparso.
Il primo tempo termina senza recupero.
Una prima frazione molto tattica con l’Empoli più aggressivo che ha trovato un Venezia ben organizzato in difesa sempre pronto a pungere nelle ripartenze. Il goal lagunare è arrivato nell’unica azione pericolosa.
Mister Dionisi sceglie di ripartire con l’ex Casale al posto di Nikolau.
I toscani sono più incisivi nella fase offesiva e al 52’ arriva la prima azione pericolosa: La Mantia passa a Mancuso che libera il sinistro ma Pomini riesce a respingere.
Sono ancora gli azzurri a spingere sull’acceleratore ma gli arancioneroverdi continuano a difendersi con ordine.
Empoli ancora vicina al pareggio al 63’: fucilata dai 25 metri di Bajrami che Pomini respinge con i pugni.
Al 70’ mister Zanetti decide di togliere Mazzocchi che ha dato tutto, al suo posto entra Ferrarini. Cambio anche per Dezi che accusa crampi, al suo posto Esposito.
Gli azzurri riescono a riagguantare il pareggio al 70’: cross di Parisi dalla sinistra, l’uscita poco efficace di Pomini lascia campo libero ad Haas che infila sottoporta.
I padroni di casa galvanizzati dal pareggio, continuano l’assedio e al 74’ si fanno nuovamente pericolosi: Crociata crossa sul portiere, Pomini ancora in difficoltà.
Passano quattro minuti ed il portiere arancioneroverde si riscatta con una grandissima parata su conclusione di testa a colpo sicuro di La Mantia.
All’ 83’ mister Dionisi mette dentro forze fresche, fuori Bajrami per l’ex Moreo, esce anche Mancuso per Olivieri.
Mister Zanetti decide di rafforzare la difesa: esce Aramu per Svoboda.
Il Venezia fa fatica a ripartire ed i padroni di casa cercano i tre punti.
L’arbitro Aureliano concede 5 minuti di recupero dopo il 90’ ma il risultato non cambia. Il triplice fischio del direttore di gara conclude l’incontro fissando il risultato fra Empoli e Venezia sull’ 1-1.

Un big match che vede Empoli e Venezia dividersi la posta in gioco. Risultato sostanzialmente giusto, con i lagunari leggermente più brillante ed offensivi nel primo tempo con un Empoli molto più reattivo e concreto nella seconda frazione.
Nel ventiseiesimo turno di campionato, i leoni ospiteranno lunedì al Penzo la Reggiana mentre gli azzurri saranno ospiti martedì della Reggina.

Questo giornale è gratuito ma, se vuoi, puoi sostenerlo donando un piccolo contributo di 1 euro al mese, impostando un pagamento periodico a questo link.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni