Home / Economia  / Politica  / Venezia e Jesolo uniscono le forze in tema di polizia locale e sicurezza urbana

Venezia e Jesolo uniscono le forze in tema di polizia locale e sicurezza urbana

La Giunta comunale di Venezia, su proposta del sindaco Luigi Brugnaro e di concerto con l’assessore alla Sicurezza, Giorgio D’Este, ha dato il via libera al fine dell’approvazione definitiva da parte del Consiglio comunale, alla

La Giunta comunale di Venezia, su proposta del sindaco Luigi Brugnaro e di concerto con l’assessore alla Sicurezza, Giorgio D’Este, ha dato il via libera al fine dell’approvazione definitiva da parte del Consiglio comunale, alla “convenzione tra i comuni di Venezia e Jesolo per la gestione associata delle funzioni di Polizia Locale e di Sicurezza urbana”.

 

“Con questa delibera – commenta il Comandante generale della polizia locale di Venezia, Marco Agostini – il sindaco Brugnaro, a nome della città di Venezia e della Città metropolitana, ha sottolineato quanto sia di primario interesse per tutto il territorio perseguire ogni iniziativa possibile volta ad aumentare la sicurezza dei cittadini delle nostre comunità. Oggi, grazie all’impegno di questa Amministrazione comunale, il corpo di polizia locale sta crescendo in numero e grazie agli ultimi due bandi, uno per l’assunzione di 70 vigili e l’altro, in corso, per l’assunzione di ulteriori 50 agenti, avremo tanti nuovi giovani volenterosi impegnati su tutto il territorio. Ora grazie a questa convenzione con il comune di Jesolo, che si va ad aggiungere a quelle già attive con altri comuni della Città metropolitana e che speriamo di poter estendere ulteriormente, potremmo garantire ad entrambi un ulteriore incremento di vigilanza del territorio nei momenti più delicati. Con Jesolo abbiamo già avviato una sperimentazione che ha visto i nostri uomini impegnati nel comune del litorale nello scorso mesedi Settembre, mentre la polizia locale jesolana ha sostenuto i nostri uomini durante il Carnevale. Questa – conclude Agostini – è la dimostrazione di quanto vantaggioso sia, soprattutto in termini pratici, far parte della Città metropolitana. Uniti e mettendo a disposizione le proprie risorse, sia umane che tecnologiche, grazie alla nostra Centrale operativa, possiamo, in sinergia, controllare capillarmente il nostro territorio, mettendo a disposizione il bagaglio di esperienza maturato negli anni”.

 

Nello specifico la convenzione, che avrà una durata di cinque anni, prevede che tutte le funzioni di polizia locale e di sicurezza urbana vengano gestite in forma associata pur sottolineando che il personale impegnato nell’esercizio dei compiti assegnati è sottoposto all’autorità del Sindaco del territorio in cui si trova ad operare. La programmazione delle attività saranno predisposte con cadenza periodica dal Comandante generale del corpo di polizia locale di Venezia di concerto con il Comandante di Jesolo e, in fase di prima applicazione della convenzione, si prevede l’attivazione della gestione in forma associata delle violazioni amministrative, della Centrale operativa H/24, delle attività di formazione degli agenti e il supporto operativo in occasione di particolari eventi.

 

“Abbiamo sperimentato la collaborazione tra i nostri due Enti già durante lo “Jesolo Air Show” dello scorso anno – dichiara il sindaco di Jesolo Valerio Zoggia –, dimostrando come sia possibile migliorare l’utilizzo delle risorse umane e delle strumentazioni tecniche e intendiamo proseguire in questa direzione. Il ruolo di una Città metropolitana deve essere quello di mettere a sistema tutte le risorse. In questo caso avere un coordinamento e una collaborazione , non solo aumenta il livello della sicurezza ma anche l’efficacia del controllo. Di questo ringrazio il sindaco Luigi Brugnaro perché dimostra di avere massima attenzione nei confronti del comune di Jesolo. Insomma – conclude Zoggia – finalmente poche chiacchiere e tanta concretezza”.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni