EconomiaLavoroSlide-mainVeneto

Veneto, la Dop economy vale 4,8 miliardi

2 minuti di lettura

Il Rapporto Ismea-Qualivita 2022 sulla Dop economy italiana, descrive un settore in grande crescita che vale 19,1 miliardi di euro e analizza il ritorno economico delle filiere agroalimentari e vitivinicole dei prodotti DOP IGP nelle regioni e nelle province del Paese. Il Veneto, che conta 89 prodotti DOP, IGP è la prima regione in Italia per impatto economico del settore IG con un valore pari a 4.817milioni di euro nel 2021 (+27,7% sul 2020) grazie al lavoro di 27.372 operatori. Le prime province per impatto economico sono Treviso (2.209 mln €) e Verona (1.410 mln €), seguite da Vicenza (498 mln €), Padova (333 mln €) e Venezia (330 mln €).

L’analisi del Rapporto Ismea-Qualivita 2022 si arricchisce inoltre del nuovo indicatore “Peso DOP IGP” che esprime l’incidenza del comparto dei prodotti certificati DOP IGP sul totale del settore agroalimentare regionale. In Veneto la Dop economy ha un peso pari al 48% sul valore complessivo del settore agroalimentare (a livello italiano la quota è del 21%), un dato che evidenzia come il settore DOP IGP rappresenti il motore primario di tutto il sistema agroalimentare territoriale.

Il comparto vino conta 53 filiere che generano un valore alla produzione di 4.384 milioni di euro nel 2021, per un +30,0% rispetto al 2020. La regione è in Italia per valore economico generato e il comparto coinvolge 23.605 operatori. Le denominazioni con il maggiore ritorno economico in regione sono il Prosecco DOP, il Conegliano Valdobbiadene – Prosecco DOP, il Delle Venezie DOP, l’Amarone della Valpolicella DOP e il Valpolicella Ripasso DOP.

Il comparto cibo conta 36 filiere che generano un valore alla produzione di 433 milioni di euro nel 2021, per un +7,9% rispetto al 2020. La regione è in Italia per valore economico generato e il comparto coinvolge 3.767 operatori. Le denominazioni che partecipano maggiormente al valore economico in regione sono il Grana Padano DOP el’Asiago DOP, seguite dal Montasio DOP, il Piave DOP, il Provolone Valpadana DOP e il Prosciutto Veneto Berico-Euganeo DOP.

“Il valore economico delle Dop e delle Igp alimentari venete è così importante da confermarci prima regione d’Italia per impatto del settore. Il Veneto si conferma una grande corazzata della qualità nei prodotti alimentari. Un risultato che assume ancora più valore se si considera che anche le due prime province in testa alla classifica sono venete: Treviso e Verona. È un quadro che conferma che da noi c’è amore per il territorio, per il lavoro e che la qualità delle produzioni è una nostra eccellenza che abbiamo il dovere di difendere in tutte le sedi come una vera perla del made in Italy”, commenta il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia.

“Sono dati che sottolineano come il Veneto continui a puntare sulla carta della qualità raggiungendo livelli sempre più apprezzati sul mercato internazionale, segno di una vocazione che unisce tradizione e futuro. Soltanto nel comparto del cibo il Veneto offre 18 Dop, 18 Igp e 5 specialità tradizionali garantite. Un universo a cui vanno aggiunte le 14 Docg, le 29 Doc e le 10 Igt nel settore della viticoltura: un panorama che ci rende orgogliosi”, conclude.

Articoli correlati
Italia MondoNewsSlide-mainSport

Le nobili decadute del calcio mondiale

2 minuti di lettura
Belgio, Germania, Uruguay e Serbia. Quattro esclusioni eccellenti. I verdetti dei gironi in questi campionati Mondiali di calcio ci hanno regalato delle…
CulturaSlide-mainSocialeVenezia

Nasce a Dolo la biblioteca inclusiva, prima esperienza a livello regionale

2 minuti di lettura
In occasione della Giornata Internazionale deIle Persone con Disabilità istituita ufficialmente dall’ONU nel 1992 e celebrata ogni anno il 3 dicembre, è…
LavoroSlide-mainSociale

Giornata internazionale delle persone con disabilità: con la macchina a trazione elettrica di CREA e Inail l’agricoltura è accessibile

2 minuti di lettura
Il progetto di ricerca del prototipo Libera 2 è nato con l’obiettivo di permettere anche a chi non può usare gli arti inferiori…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio