Home / Cultura  / Istruzione  / Veneti nel mondo: la regione paga due master a Ca’ Foscari a due giovani oriunde

Veneti nel mondo: la regione paga due master a Ca’ Foscari a due giovani oriunde

Mercoledì scorso, l’assessore ai Flussi migratori e alle Politiche sociali della regione Veneto ha incontrato a palazzo Balbi le due giovani oriunde venete, che hanno ottenuto la borsa regionale di 10 mila euro, per frequentare

Mercoledì scorso, l’assessore ai Flussi migratori e alle Politiche sociali della regione Veneto ha incontrato a palazzo Balbi le due giovani oriunde venete, che hanno ottenuto la borsa regionale di 10 mila euro, per frequentare il master all’università di Ca’ Foscari di Venezia.

Delle 12 domande pervenute quest’anno alla Regione, sono risultate vincitrici Flavia Marin e Monique Grechi, entrambe oriunde di quarta generazione provenienti dallo stato brasiliano del Rio Grande Do Sul, da Porto Alegre e da Veranopolis. Si fermeranno in Veneto per un anno, nelle residenze dell’Esu di Venezia, e una volta concluso il percorso formativo del master in “Urban heritage e global tourism” sarebbero felici di poter rimanere in Veneto.

 

“La Regione promuove da alcuni anni sinergie con il mondo universitario al fine di favorire la diffusione del vasto patrimonio culturale veneto tra le nuove generazioni di emigrati, ritenute una preziosa risorsa, non solo per i paesi di destinazione ma anche per lo stesso Veneto”, ha detto l’assessore, congratulandosi con le due vincitrici del bando regionale. “Con questa iniziativa volta a finanziare le spese di viaggio e di frequenza credo si offra una bella opportunità per attrarre ‘cervelli’ di ritorno nella nostra regione, oltre che per restituire la possibilità di vivere e amare la terra di origine ai discendenti di quei veneti che in anni lontani emigrarono nel mondo in cerca di lavoro e fortuna”.

Commenta la news

commenti

POST TAGS:

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni