Home / Cultura  / Istruzione  / Urban Planning for Transition: il nuovo percorso formativo dell’Università Iuav di Venezia

Urban Planning for Transition: il nuovo percorso formativo dell’Università Iuav di Venezia

Si comincia il prossimo anno. Il nuovo programma formativo tutto in inglese rientrerà nella laurea magistrale in Urbanistica e Pianificazione del territorio. Diretto dal prof. Francesco Musco, il Master Degree affronterà tematiche di grande rilevanza

Si comincia il prossimo anno. Il nuovo programma formativo tutto in inglese rientrerà nella laurea magistrale in Urbanistica e Pianificazione del territorio. Diretto dal prof. Francesco Musco, il Master Degree affronterà tematiche di grande rilevanza strategica, distribuite su 3 dei quattro semestri previsti: il metabolismo urbano (cioè lo studio dei flussi di energia e di materia che attraversano l’ecosistema urbano); la gestione dei cambiamenti climatici (tema di ricerca e formazione già attivo presso l’Ateneo con il Planning Climate Change Lab); la pianificazione per il disaster recovery e la gestione degli eventi in caso di catastrofi. Tutti ambiti nei quali Iuav ha maturato nel tempo esperienza e capacità progettuali uniche nel panorama universitario italiano. Accelerare la transizione verso economie a basse emissioni, resistenti al clima ed efficienti nell’uso delle risorse in modo giusto e inclusivo: queste le tematiche in primo piano nell’agenda nazionale, così come dimostrato anche dalla recente istituzione del Ministero della Transizione Ecologica.

 

Il percorso Urban Planning for Transition si aggiunge al Master Degree Programme in Architecture (la laurea magistrale in Architettura in lingua inglese), inaugurato due anni fa con la direzione della prof. Fernanda De Maio, che ha attratto più di 100 studenti da 33 Paesi (in particolare da Cina, Turchia, India, Iran, ma anche da Vietnam e Azerbaigian). Le prime lauree si discuteranno entro ottobre, ma già prima della conclusione del biennio il corso ha ricevuto numerosi feedback dagli iscritti, entusiasti per la qualità dell’insegnamento e per l’opportunità di affrontare le più urgenti questioni architettoniche, urbane e ambientali con uno sguardo internazionale: «Non avremmo potuto sognare un’esperienza migliore – scrive un gruppo di studenti russi e polacchi alla coordinatrice. – Nelle nostre università il sistema educativo è completamente diverso e siamo stati felici di aver avuto l’opportunità di studiare l’architettura in un modo nuovo».

 

Iuav peraltro conferma anche quest’anno la sua presenza tra le prime cento università al mondo per il settore Architettura e Urbanistica secondo il QS World University Ranking, la classifica universitaria globale più consultata, punto di riferimento per la scelta dei migliori atenei internazionali.

 

Le iscrizioni al Master Degree Programme Architecture sono aperte fino al 31 marzo per 60 candidati, con possibilità di borse di studio e agevolazioni.

Questo giornale è gratuito ma, se vuoi, puoi sostenerlo donando un piccolo contributo di 1 euro al mese, impostando un pagamento periodico a questo link.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni