Mogliano

Un progetto sulle fontane moglianesi a cura del Liceo Berto è parte del global network of Water Museums, patrocinato dall’UNESCO

2 minuti di lettura

“Mogliano Veneto: le sue fontane tra passato e presente” è il titolo del progetto realizzato dal Liceo Statale “G. Berto” di Mogliano Veneto, grazie alla collaborazione con il Centro Internazionale Civiltà dell’Acqua Onlus e il Comune di Mogliano Veneto, che ha fornito la mappa comunale con il censimento di tutte le sue fontane. Questo progetto è entrato a far parte del Water Museums of Venice che, a sua volta, si colloca all’interno del Global Network of Water Museums, patrocinato dall’UNESCO.

L’iniziativa svolta dal Liceo Berto ha visto al lavoro in particolare gli studenti delle classi: 2A, 2C, 4AA e 4BA, guidati dalle docenti Graziana Iemmolo (storia), Paola Marian (scienze) e Monica Vianello (scienze).
Il progetto è stato avviato con l’allestimento della mostra “L’acqua in 6 parole” nell’Aula Magna del Liceo e lezioni finalizzate a far riflettere gli studenti sull’importanza dell’acqua, quale bene essenziale per la vita. Sulla base della mappa di tutte le fontane del territorio comunale, sono seguiti i sopralluoghi per localizzare e scegliere le fontane oggetto della ricerca. Sono state quindi fotografate e per ciascuna è stato eseguito il prelievo delle acque. Il vero e proprio lavoro di ricerca è iniziato poi con la suddivisione delle classi in gruppi e la raccolta dei dati essenziali per ciascuna fontana: le seconde hanno ricostruito la storia di ognuna, mentre le quarte hanno effettuato il prelievo e l’analisi chimico-fisica delle acque nel laboratorio della scuola.

“E’ davvero significativo lo scenario in cui rientra questo progetto – commenta l’Assessore all’Ambiente, Oscar Mancini –, un network dei Musei dell’Acqua nel mondo, non a caso patrocinato dall’UNESCO. C’è da essere orgogliosi – aggiunge l’assessore – del contagioso entusiasmo di questi studenti, del loro rigore scientifico nell’eseguire la ricerca e della loro attenzione alla memoria storica che ha dato come risultato un lavoro di interesse per tutta la comunità. Un bell’esempio di fattiva interazione tra mondo della scuola e realtà rappresentative del territorio, accomunati da grandi energie, tanta passione e competenza”.

Ancora più preziose dei testi di storia locale, consultati nelle biblioteche della città, sono state le testimonianze di parenti degli studenti e di cittadini moglianesi che conservano nella loro memoria ricordi e immagini delle fontane analizzate. Fondamentale è stato l’aiuto di Silvana Chiarotto, la quale ha messo gli studenti in contatto con Emilio Tessarin – noto cittadino moglianese che ha lavorato per 42 anni alla CREA, la società che gestiva l’acquedotto di Mogliano Veneto, i cui archivi sono ancora consultabili – e Cesare Bison, membro del Gruppo Ricerca Storica Astori e dell’Associazione Culturale Mojan, che conserva nel suo Archivio Storico le foto della fontana più importante della città, quella di Piazza Caduti.

Water Museum of Venice è il progetto che mira a mettere insieme le testimonianze più significative dei densi ma frammentati patrimoni e “universi liquidi” della Civiltà dell’Acqua delle Tre Venezie grazie a una piattaforma on-line innovativa, volta a facilitare la localizzazione e la visita dei siti.
Con questo modello, il Water Museum of Venice si candida come capofila di un Network Mondiale dei Musei dell’Acqua (Global Network of Water Museum), patrocinato da UNESCO-IHP (International Hydrological Programme), volto a facilitare la creazione di una rete formale, finalizzato ad aumentare il potenziale comunicativo e il loro impatto su responsabili politici, portatori d’interesse, ricercatori, educatori e sul pubblico in generale.

Ulteriori info del progetto “Mogliano Veneto: le sue fontane tra passato e presente” sul sito www.watermuseumofvenice.com alla voce “didattica”.

Articoli correlati
MoglianoSlide-mainSpeciale 25 novembre contro la violenza sulle Donne

Continuano gli eventi a Mogliano Veneto per dire NO alla violenza in ogni sua forma

2 minuti di lettura
L’annuale Staffetta lungo il Terraglio termina quest’anno con l’inaugurazione di un’opera in memoria di tutte le vittime di violenza Nell’ambito delle molte…
MoglianoSlide-main

Mogliano, è comunque Natale

2 minuti di lettura
Un ricco calendario di eventi per immergersi nell’atmosfera natalizia. Nonostante gli strascichi dell’emergenza sanitaria, la guerra in Ucraina, l’emergenza energetica e i…
MoglianoPillole di storia, arte e umanitàSlide-main

Una pietra di Villa Longobardi per il Nuraghe Chervu in memoria dei Caduti della Grande Guerra

1 minuti di lettura
Una pavimentazione ad opus incertum, formato da tante “piastre” di materiale di recupero dai luoghi simbolici di ogni parte d’Italia, per un monumento…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio