Home / Venezia  / Mestre  / Un arresto e due sanzioni per detenzione e uso di stupefacenti

Un arresto e due sanzioni per detenzione e uso di stupefacenti

La Polizia locale ha arrestato un cittadino di nazionalità nigeriana per spaccio di stupefacenti al termine di un'operazione antidroga condotta dal Nucleo Operativo, martedì pomeriggio. Intorno alle 16, nella zona compresa tra via Piave, via

La Polizia locale ha arrestato un cittadino di nazionalità nigeriana per spaccio di stupefacenti al termine di un’operazione antidroga condotta dal Nucleo Operativo, martedì pomeriggio. Intorno alle 16, nella zona compresa tra via Piave, via Dante e via Cappuccina, una pattuglia ha notato a distanza il contatto tra il pusher, già gravato da un precedente per lo stesso reato nei giorni scorsi, con un cittadino italiano. Dopo un breve colloquio tra i due, gli agenti hanno assistito alla consegna da parte dello spacciatore di tre ovuli contenenti eroina in cambio di una banconota da 50 euro. A seguito dello scambio il tossicodipendente è stato bloccato da una pattuglia e costretto a consegnare le dosi appena acquistate, 1,8 grammi di eroina.

 

 

All’uomo è stata inflitta una sanzione per detenzione di sostanze stupefacenti e notificato un daspo per la violazione del Regolamento di Polizia Urbana. Nel frattempo alcuni agenti in servizio in borghese hanno continuato a seguire i movimenti del cittadino africano, G. E. classe 1998, e dopo aver avuto conferma dalla pattuglia che gli ovuli appena venduti contenessero effettivamente sostanza stupefacente hanno raggiunto il pusher all’uscita del sottopasso che congiunge viale Stazione a via Rizzardi, a Marghera. L’uomo è stato quindi identificato e accompagnato negli uffici della Polizia locale per gli atti di rito. A seguito di perquisizione, lo spacciatore è stato trovato in possesso della somma di 50 euro ottenuta pochi minuti prima dal tossicodipendente e quindi accompagnato nella struttura di accoglienza Città Solare, a Mira, come disposto dal sostituto procuratore di turno. Questa mattina, al termine del processo per direttissima, per il nigeriano è scattata una condanna a 6 mesi e il divieto di dimora nel comune di Venezia.

 

Sempre ieri pomeriggio, a Mestre, gli uomini della Polizia locale hanno sanzionato per detenzione di sostanze stupefacenti un cittadino italiano, S. Z. di 53 anni, sorpreso a fare uso di droga nelle vicinanze di via Tasso. Alla vista degli agenti ha tentato invano di nascondere lo stupefacente, risultato poi essere eroina.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni