ItaliaSlide-mainSport

Ultimo test vincente per l’Italia

2 minuti di lettura

Gli azzurri di Spalletti tengono la porta inviolata per la terza partita di fila e vincono l’ultimo test in preparazione di EURO2024. Decisivo il gol di Frattesi

EMPOLI – I giochi sono fatti. Dopo le convocazioni e le foto ufficiali ultimo test vincente per l’Italia e partenza per la Germania dove sabato 15 gli azzurri sfideranno l’Albania nel debutto a EURO2024. Una vittoria di misura grazie al gol di Frattesi contro la Bosnia ed Erzegovina che dà morale e le ultime indicazioni al CT.

Era importante capire lo stato di forma di alcuni azzurri e le possibilità di gioco. Terza partita di fila senza subirei reti (contando anche l’amichevole con l‘Ecuador) e quinto gol per il centrocampista dell’Inter, quarto con Spalletti. Oggi pomeriggio partenza per Dortmund da dove gli azzurri si trasferiranno nel quartier generale di Iserlohn.

La partita

In una serata aperta dalle celebrazioni per la vittoria degli azzurrini nell’europeo Under 17, Spalletti cambia nove undicesimi della formazione iniziale rispetto alla Turchia. Confermati in campo solo Chiesa e Jorginho.

La prima occasione è Bosniaca: Hajradinovic intercetta un passaggio orizzontale di Calafiori e calcia di destro nell’angolino: prodigiosa la risposta di Donnarumma. Subito risponde l’Italia con un rimpallo tra Frattesi e Mujakic che favorisce Chiesa, ma prima Piric poi Katic evitano il gol del vantaggio.

Meno impegnativa, per Donnarumma, la parata su calcio di punizione di Gazibegovic. È Frattesi, con i suoi inserimenti, il giocatore più pericoloso per l’Italia con un colpo di testa fuori su angolo di Fagioli. Ed è proprio lui al 38’ a trovare il gol del vantaggio, con un destro al volo su assist da sinistra di Chiesa

Le squadre rientrano in campo senza sostituzioni e con una pioggia battente ad accoglierle. Il primo brivido della ripresa al 63′. Buongiorno la mette in mezzo per Scamacca che calcia al volo verso la porta trovando però il grande intervento di Piric.

Dieci minuti più tardi altra parata di Piric sempre su Scamacca, stavolta servito da destra da Cambiaso. A un quarto d’ora dalla fine, esordio per Michael Folorunsho, in campo al posto di un applauditissimo Frattesi. Finale con il brivido: Dimarco sbaglia e manda Ahmedhodzic solo davanti a Donnarumma. Bravo il portiere azzurro a chiudere lo specchio della porta al numero 16 bosniaco.

Ora l’appuntamento è per sabato a Dortmund contro l’Albania, si inizia a far sul serio.

 “Abbiamo fatto un passo in avanti. – le parole del CT Luciano Spalletti La squadra stasera ha fatto bene la fase di possesso e si è visto. Si sono viste diverse volte anche le imbucate: peccato, perché abbiamo sbagliato due o tre gol all’inizio, sarebbe diventata una partita diversa. Non siamo stati così continui come dovremmo essere, ma si sono viste cose fatte meglio. Da ciò che avevamo chiesto, abbiamo ricevuto risposte. Ci manca un po’ di ritmo, il mantenimento dello stesso comportamento e la qualità dei passaggi: per tre volte abbiamo regalato il pallone alla Bosnia e va a peggiorare una prestazione di buon livello. Non siamo ancora al 100%: abbiamo ancora tempo, ma abbiamo fatto giocare tutti, dando loro la possibilità di confrontarsi con questo abbigliamento addosso“.

Il tabellino

ITALIA-BOSNIA 1-0 (1-0 p.t.)
ITALIA (3-4-2-1) Donnarumma; Darmian, Buongiorno, Calafiori; Bellanova (dal 20′ st Dimarco), Jorginho (dal 20′ st Pellegrini), Fagioli (dal 20′ st Cristante), Cambiaso; Frattesi (dal 31′ Folorunsho), Chiesa (dal 31′ st Raspadori); Scamacca (dal 39′ st Retegui). A disp.: Vicario, Meret, Di Lorenzo, Gatti, Mancini, Zaccagni, El Shaarawy, Bastoni. All. Spalletti

BOSNIA (3-5-2): Piric; Ahmedodzic, Katic (dal 44′ st Muharemovic), Bicakcic; Gazibegovic, Hajradinovic (dal 22′ st Burnic), Tahirovic, Saric (dal 22′ st Huseinbasic), Mujakic (dal 36′ st Hadzikadunic); Gigovic (dal 44′ st Sosic), Demirovic. A disp.: Hadzikic, Tabakovic. All. Barbarez

Arbitro: Theouli (Cipro). Assistenti: Soteriou, Petrou (Cipro). Quarto ufficiale: Sacchi (Italia)

Marcatore: 38’ pt Frattesi

Note: ammonito Huseinbasic (B)

Photo Credits: FIGC.it

Articoli correlati
Città Metropolitana di VeneziaSlide-mainSportVenezia

Carl Wheatle alla Reyer

2 minuti di lettura
Carl Anton Delroy Wheatle è ufficialmente un nuovo giocatore dell’Umana Reyer Venezia VENEZIA – L’Umana Reyer Venezia ha comunicato la firma pluriennale…
JesoloSlide-mainSpettacolo

Warner Bros. Discovery a Jesolo

3 minuti di lettura
La Warner Bros. Discovery dà il via alla seconda edizione del tour estivo itinerante per celebrare le storie e i personaggi più…
AttualitàEconomia&LavoroSlide-main

Nuovi talenti giornalistici cercasi

1 minuti di lettura
Grande opportunità, per giovani under 30, con il TG di Poste Italiane Roma – Scoprire e lanciare giovani talenti del giornalismo capaci…