Spettacolo

Ucciso uno dei produttori di Narcos in Messico, è vendetta?

1 minuti di lettura

Il corpo di Carlos Muñoz Portal è stato trovato nel bagagliaio della sua auto, crivellato di colpi, in un’area isolata del paese.
Stava cercando la nuova location per la quarta stagione di Narcos, la famosa serie realizzata da Netflix.

Trentasette anni, Muñoz Portal è stato ucciso in un’area vicina al confine con lo stato dell’Hidalgo, nel comune di Temascalapa. E’ stato assassinato esattamente come potrebbe accadere in una scena di Narcos: il corpo crivellato di colpi, poi nascosto nel bagagliaio della sua auto. La zona dell’Hidalgo, vanta il tragico primato del numero più alto di omicidi in tutto il Messico: solo nel mese di luglio ne sono stati registrati 182.

Impegnato nelle ricerche di nuovi siti per la serie Netflix che racconta la storia dei cartelli sudamericani della droga, da Pablo Escobar in poi, Muñoz Portal aveva lavorato anche per importanti produzioni cinematografiche come Fast & Furious e Spectre.

 

Riccardo Rocchesso

Articoli correlati
MusicaSlide-mainSpettacoloTreviso

Un Natale pop rock per Art Voice Academy

3 minuti di lettura
Sabato 3 dicembre alle 21.00 il settecentesco Teatro Accademico di Castelfranco Veneto (TV) ospiterà il tradizionale appuntamento natalizio del centro di alta…
Slide-mainSpettacoloVeneto

Al Teatro Verdi di Padova uno dei drammi più controversi di Shakespeare

5 minuti di lettura
Franco Branciaroli è Shylock nel Mercante di Venezia firmato da Paolo Valerio. Vendetta, tradimento, emarginazione e continui scontri culturali e religiosi, tra…
ArteSpettacoloVenetoVenezia

TSV. Alla Casa dei Tre Oci House of Us. Part I - The Mother

4 minuti di lettura
La performance immersiva ideata e diretta da Irina Brook per il TSV-Teatro Nazionale anima la Casa dei Tre Oci dal 29 novembre…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio