AmbienteAnimaliSlide-main

Tuteliamo il Biacco, è una specie protetta e innocua

1 minuti di lettura

Un appello alla cittadinanza, qualora si avvisti un esemplare di Biacco nel proprio giardino non spaventarsi e soprattutto non cercare di ucciderlo, oltre che una specie protetta è assolutamente innocuo e un buon indicatore di un habitat ancora ricco di biodiversità.

Il Biacco (Coluber viridiflavus) è un grande serpente slanciato. Può raggiungere la lunghezza di 150 cm. Nell’adulto la colorazione, nelle nostre campagne, è completamente nera (melanica), da cui il nome dialettale di Carbonasso.  

È importante sapere che non è velenoso, perché sprovvisto di veleno e di denti atti a iniettarlo.

Il Biacco è amante della luce ed è attivo soprattutto nelle ore diurne. Si difende principalmente con una velocissima fuga. Nel periodo tra aprile e giugno avviene l’accoppiamento e a luglio depone le uova (5-15 deposte sotto le pietre, nelle cavità di tronchi o in buche scavate nel terreno). A fine agosto e durante settembre le uova schiudono e nascono dei piccoli biacchi lunghi 20-25 cm.

È un rettile molto agile e veloce, capace di raggiungere fino a 11 km l’ora, caccia a vista inseguendo la preda. Si ciba di lucertole, piccoli mammiferi, rane, uccelli o altri serpenti.

È il serpente più comune delle nostre regioni e riveste un ruolo fondamentale nel controllo biologico di insetti, vermi e roditori.

La foto ritrae due meravigliosi esemplari di Biacco intenti in un complesso rituale di corteggiamento, una sorta di danza che precede l’accoppiamento.

Bruno Zavattin

Articoli correlati
AmbienteLe eccellenze Le AssociazioniSlide-mainVenezia

Gondolieri sub: nuova immersione nei canali di Venezia, 300 chilogrammi di rifiuti recuperati

1 minuti di lettura
Un cestino portasigarette, cavalletti per l’acqua alta e reti metalliche. Ma anche pezzi di tubazioni, bottiglie e copertoni utilizzati come parabordi dalle…
AmbienteVeneto

Flavescenza dorata della vite. Soluzioni per debellare il fitoplasma

3 minuti di lettura
Folta presenza di viticoltori e agronomi questa mattina, a Rovarè di San Biagio di Callalta, al Convegno viticolo organizzato dalla Dott.ssa Valentina…
Italia MondoPillole di storia, arte e umanitàSlide-main

Il mare di Israele restituisce una moneta di 1.850 anni

2 minuti di lettura
Una spettacolare e rarissima moneta di bronzo eccezionalmente ben conservata è stata recentemente recuperata dal fondo del mare durante un’indagine archeologica subacquea…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!