Home / Cultura  / Ambiente  / Animali  / Treviso, multe fino a 50€ a chi non pulisce la pipì del proprio cane

Treviso, multe fino a 50€ a chi non pulisce la pipì del proprio cane

L'Amministrazione Comunale trevigiana introduce il progetto “Treviso pulita" per educare al decoro e all'igiene urbana, distribuendo gratuitamente ai cittadini borracce atte a rimuovere la pipì dei propri cani da portici e piazze   È iniziata ieri la

L’Amministrazione Comunale trevigiana introduce il progetto “Treviso pulita” per educare al decoro e all’igiene urbana, distribuendo gratuitamente ai cittadini borracce atte a rimuovere la pipì dei propri cani da portici e piazze

 

È iniziata ieri la distribuzione di una prima tranche di borracce (realizzate e donate dall’azienda trevigiana Alivit) destinate all’abbeveramento e al lavaggio dei bisogni dei cani che fanno la pipì e sporcano edifici, strade, portici e piazze della città di Treviso.

 

La distribuzione proseguirà anche nella giornata di oggi, domenica 27 settembre, dalle 9 alle 18.30, presso il banchetto allestito in collaborazione con ENPA in Piazza Indipendenza.

 

I proprietari di cani residenti nel territorio comunale potranno quindi recarsi al gazebo muniti di un documento d’identità e del proprio amico a quattro zampe, a ritirare gratuitamente il dispenser.

 

“Quotidianamente – commenta il sindaco Mario Conte – ci sono segnalazioni sul mancato raccoglimento delle deiezioni o sull’imbrattamento di colonne e pavimentazioni. La colpa non è degli animali che sporcano, ma dei padroni che non puliscono. Grazie a queste borracce sarà ora possibile avere sempre con sé un oggetto per tenere pulita la nostra città.”

 

Il progetto “Treviso Pulita” si colloca all’interno di una vera e propria campagna di sensibilizzazione e di educazione dei possessori di animali domestici.

Con l’entrata in vigore da domani, lunedì 28 settembre, della modifica del regolamento di Polizia urbana, i proprietari di cani colti mentre il proprio animale fa i bisogni su muri e colonne, senza adottare le successive necessarie misure per la pulizia delle stesse (una bottiglietta d’acqua o una borraccia), potranno ricevere una multa fino a 50 euro.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni