Slide-mainTreviso

Treviso, al via i lavori di rifacimento del porfido in via d’Annunzio e via Martiri della Libertà

3 minuti di lettura

Cantieri a partire da lunedì 11 luglio. L’assessore ai Lavori Pubblici Zampese: “Ridurremo al minimo i disagi per residenti e attività”.

Lunedì 11 luglio inizierà una serie di interventi per il rifacimento della pavimentazione stradale del centro storico di Treviso. I lavori riguarderanno il tratto di via Gabriele d’Annunzio compreso tra via Castelmenardo e Piazza Vittoria e il tratto Via Martiri della Libertà compreso tra Via S. Michele e Via Palestro nonché di Piazza San Leonardo fino al Ponte San Leonardo.

Via d’Annunzio. I lavori per il rifacimento del sedime stradale a pavimentazione in porfido del tratto di Via Gabriele D’Annunzio (secondo stralcio), nel tratto compreso tra Via Castelmenardo e Piazza Vittoria, inizieranno il giorno 11 luglio e termineranno l’11 agosto. Questi interessano il solo sedime stradale della via compreso tra Via Castelmenardo e Piazza Vittoria e consisteranno nella rimozione della pavimentazione ammalorata, nella verifica della fondazione stradale e nel ripristino del porfido (importo 70mila euro). L’accesso ai frontisti e residenti di Via Pascoli verrà garantito invertendo il senso di marcia da Via Avogari e Via Pascoli. Il transito per Piazza S. Pio X, ai mezzi di massa complessiva a pieno carico non superiore a 35 quintali sarà garantito da Via Castelmenardo, Via Isola di Mezzo e Viale Cesare Battisti. Sarà istituito il divieto di sosta nell’intero tratto di strada interessata dai lavori. Inoltre, verrà sospeso il transito degli autobus MOM in direzione stazione, mentre sarà garantito quello in direzione Duomo deviando per Via San Nicolò. Sarà comunque assicurato il transito dei mezzi adibiti al rifornimento delle merci diretti alle attività commerciali.

Via Martiri della Libertà. Sempre lunedì 11 luglio inizierà il cantiere per il rifacimento del sedime stradale in porfido del tratto di Via Martiri della Libertà compreso tra Via S. Michele e Via Palestro nonché di Piazza S. Leonardo fino al Ponte S. Leonardo. I lavori consisteranno nella rimozione della pavimentazione in porfido ammalorata, nella verifica della condizione della fondazione stradale ed eventuale rifacimento, nell’adeguamento delle infrastrutture quali scarichi delle acque meteoriche e illuminazione pubblica e nel rifacimento della pavimentazione. L’importo stimato è di 350.000 euro.

La prima fase riguarderà la porzione di strada compresa tra Via S. Michele e Via Palestro.

Il transito veicolare verrà interrotto a monte del cantiere all’altezza di Via S. Michele e di Piazza S. Leonardo (fronte Fondazione Cassamarca). Le operazioni di carico e scarico per tutte le attività lungo il tratto interessato dai lavori potranno avvenire da Piazza S. Leonardo o dal tratto di Via Martiri della Libertà a monte del cantiere (Loggia dei Cavalieri). Resterà invariato il transito veicolare ai residenti del quadrante di Piazza Santa Maria dei Battuti e Vicolo Spineda. Verrà sempre garantito il transito pedonale, compatibilmente con l’andamento dei lavori. La durata dell’intervento è stimata in 40 giorni.

La seconda fase riguarderà il tratto da Piazza S. Leonardo fino a Ponte S. Leonardo. Il transito veicolare verrà interrotto a monte del cantiere all’altezza di Via Palestro e all’altezza di Via Carlo Alberto e Via S. Agostino. Sarà consentito il transito veicolare ai proprietari/frontisti per accedere ai carrai di Via S. Leonardo. I residenti di Piazza S. Maria dei Battuti, Vicolo S. Leonardo, Vicolo S. Pancrazio e Vicolo S. Maria dei Battuti potranno accedere alle loro proprietà da Via Corazzin oppure, seguendo le deviazioni indicate in loco, da Vicolo Carlo Alberto. Ai frontisti e ai residenti di Vicolo Spineda verrà interdetto il transito veicolare alle proprietà. In ogni caso, compatibilmente con l’andamento dei lavori si cercherà di ridurre al minimo i disagi cercando di garantire quanto prima l’accesso al vicolo. Le operazioni di carico scarico potranno avvenire da Via Martiri della Libertà e da Via S. Leonardo. La durata dei lavori è stimata in 40 giorni.

La terza fase, riguardante Piazza S. Leonardo e il collegamento verso Piazza S. Maria dei Battuti, comporterà l’interdizione del transito verso Piazza S. Maria dei Battuti.

I residenti di Piazza S. Maria dei Battuti, Vicolo S. Leonardo, Vicolo S. Pancrazio e Vicolo S. Maria dei Battuti potranno accedere alle loro proprietà come usualmente da Via Corazzin o da Vicolo Carlo Alberto seguendo le deviazioni indicate sul posto. Le operazioni di carico scarico potranno avvenire come usualmente da Piazza S. Leonardo e Via Corazzin, oppure da Vicolo Carlo Alberto seguendo le deviazioni indicate in loco. La durata dei lavori è stimata in 25 giorni (entro la fine di ottobre).

«Abbiamo provveduto ad informare residenti e titolari di attività commerciali con piano dettagliato delle fasi dell’intervento», spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Sandro Zampese. «Adotteremo comunque gli accorgimenti utili a limitare i disagi alla viabilità, ridurre i tempi e limitare i rumori. Parliamo di lavori molto importanti nell’ottica della riqualificazione della pavimentazione stradale cittadina e che comporteranno un piano articolato suddiviso in più stralci».  

Articoli correlati
22-21-EVENTIAttualitàSlide-main

FUORI DI PALIO

1 minuti di lettura
Tartuca, Lupa, Giraffa, Civetta, Leocorno, Nicchio, Valdimontone, Onda, Selva, Chiocciola. Dopo il 2 luglio dedicato alla Madonna di Provenzano oggi tocca a…
Scelti per voi: libriSlide-mainSostenibilità

Saponi "fai da te" e tuteli la Terra

1 minuti di lettura
Spesso è visto come un hobby ma creare saponi in casa è qualcosa di più. È un gesto di amore e di…
Slide-mainTurismoVenezia

Ferragosto da tutto esaurito nei campeggi e villaggi turistici di Cavallino-Treporti

3 minuti di lettura
Il trend eguaglia la stagione 2019, ma se da un lato c’è soddisfazione per le presenze, dall’altro preoccupa il caro energia. Il…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!