CulturaIntravisti per voiSlide-mainSpettacolo

Tre di troppo

1 minuti di lettura

Il genere è indubbiamente commedia ma è altresì vero come la storia sia resa profonda dalla tematica che banale non è anzi, affonda le sue prime radici su di un argomento sempre vivace e a tratti spinoso.

Si ride e si riflette con Marco (un sempre più convincente Fabio De Luigi, anche alla regia) e Giulia (una Virginia Raffaele brillante e vivacissima) che, senza figli e con una vita libera tra ballo, spensieratezza e senso estetico si misurano in perfetta antitesi con l’esistenza trafelata degli amici densi di pargoli al seguito.

Paradiso vs Inferno si potrebbe dire, dove i piccoli pestiferi sembrano essere la gioia ma anche la pura apprensione che ogni santo giorno si materializza tra esasperazione e gag.

Quando nel bel mezzo degli appartamenti in ordine, sonni duraturi e serate danzanti, per un anatema si ritrovano una mattina genitori di tre piccole pesti e qui la vita cambierà, improvvisamente.

Ora, con le loro certezze sgretolate si infiammano su di un obiettivo unico, ritornare ad essere genitori liberi e spensierati, senza figli appunto.

Ma sarà così bello ritornare alla vita di prima una volta “assaggiata“ la nuova dimensione di genitori? Ecco che qui si dipana la quintessenza della pellicola che svela e rivela come tutto quello che non si è mai pensato o desiderato avere, una volta ottenuto in questo caso in modo bislacco, poi si può anche rimpiangere quando lo si lascia per strada.

Forse questa è la riflessione che ci rilascia questa brillante commedia, arguta e appassionata, che fin da subito attrae per la sua generosa sinossi esplicativa traducendo i sentimenti in maniera onesta e lungimirante.

Tre di Troppo- Film commedia- Regia di Fabio De luigi. Con Fabio De Luigi, Virginia Raffaele

Intravisti per voi di Mauro Lama

Articoli correlati
ItaliaSlide-mainSport

Paolo Monna oro europeo e pass olimpico

2 minuti di lettura
Paolo Monna vince l’oro europeo nella pistola ad aria compressa da 10 metri e stacca il pass olimpico per Parigi 2024. GYOR…
ArteSlide-mainVenezia

Due qui / To Hear: il Padiglione Italia alla 60ª Biennale di Venezia

3 minuti di lettura
“Due qui / To Hear” il progetto espositivo nel Padiglione Italia alla 60ª Biennale di Venezia Il mondo dell’arte contemporanea si prepara…
MondoSlide-mainSpettacolo

Buon compleanno Lady Oscar

3 minuti di lettura
Quarantadue anni fa usciva in Italia per la prima volta uno dei cartoni animati più amati dal pubblico di tutto il mondo….