Home / Treviso  / Casale sul Sile  / Traumi nello sportivo: gli esperti rispondono

Traumi nello sportivo: gli esperti rispondono

Serata aperta al pubblico questa sera a Casale sul Sile   Il trauma nello sportivo può essere non solo causato direttamente dall'attività fisica ma anche legato a fattori esterni che possono dipendere dall’ambiente in cui si svolge

Serata aperta al pubblico questa sera a Casale sul Sile

 

Il trauma nello sportivo può essere non solo causato direttamente dall’attività fisica ma anche legato a fattori esterni che possono dipendere dall’ambiente in cui si svolge lo sport, come superfici di gioco scivolose, condizioni climatiche non adatte all’attività sportiva, o da contrasti di gioco volontari e non, che si verificano soprattutto negli sport di squadra. Indispensabile diventa quindi non solo un lavoro fisico di rinforzo muscolare atto a prevenire il trauma ma anche un approccio corretto alla cura per la ripresa dello sport nel minor tempo possibile.

 

Dei traumi sportivi nello sport si parlerà nell’incontro formativo “Casale si-Cura; I traumi nello sportivo”, che si terrà questa sera, giovedì 21 marzo, alle ore 20.30 presso l’auditorium in via Vittorio Veneto, a Casale sul Sile, organizzato dal Comune e dalla Polisportiva Casale. Interverranno il dottor Mirco Marchiori e dottor Boschiero, ortopedici esperti in traumatologia sportiva della Casa di Cura “Giovanni XXIII” di Monastier.

 

 

L’ingresso è a entrata libera.

 

 

Presente anche il cestista italiano in forza al Treviso Basket Giovanni Tomassini

Questa sera, a chiacchierare con il pubblico, ci sarà anche Giovanni Tomassini, cestista italiano in forza al Treviso Basket, reduce da un doppio infortunio al ginocchio.

 

 

 

Parola alla sportiva: il messaggio della campionessa italiana Anna Bullo

Un esempio di come ci si possa riprendere da un trauma e tornare a vincere è Anna Bullo, atleta 20enne di Peseggia di Scorzè, campionessa italiana e medaglia di bronzo ai mondiali di ginnastica aerobica: “È da 12 anni che pratico ginnastica aerobica e nonostante i vari infortuni sono riuscita a ottenere il titolo nazionale e ad arrivare terza ai mondiali. Ciò che conta – dice Anna – è non mollare mai; un infortunio può capitare a tutti ma l’importante è rialzarsi e si torna più forti di prima”.

 

 

 

Parola all’esperto: una dichiarazione del medico ortopedico Mirco Marchiori

 

 

“Durante l’attività sportiva è molto facile incappare in alterazioni come traumi, distorsioni o contusioni. Questo comunque non deve spaventare assolutamente l’atleta perché per ogni lesione c’è un rimedio”, ha detto il dottor Mirco Marchiori che durante la serata, assieme al dottor Boschiero, risponderà alle domande poste dal pubblico.

 

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni